Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Eusalp torna al Trento Film Festival con due nuove iniziative

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dal 1952 ad oggi, la storia del Trento Film Festival si è intrecciata alla storia della montagna, facendolo diventare un vero e proprio laboratorio internazionale sulle culture delle ‘terre alte’.

Proprio per il valore riconosciuto e consolidato della manifestazione, nell’ambito della sua 71^ edizione, la Provincia autonoma di Trento propone due iniziative che invitano a riflettere e ad esplorare i cambiamenti nel modo di vivere le regioni alpine, in continuità con l’esperienza della presidenza 2022 della Strategia europea per la Macroregione Alpina – Eusalp, che il Trentino ha condiviso con l’Alto Adige.

In coerenza con i valori e gli obiettivi promossi da Eusalp, viene, infatti, proposta la seconda edizione del premioQuello che mi tiene qui” e inseriti nel programma del Trento Film Festival due laboratori per scuole e famiglie, nello spazio T4Future, con una riflessione sul ruolo delle donne nelle regioni alpine attraverso il gioco “Where are women in the Alps?”.

Visto il positivo riscontro avuto dal premio Eusalp nel 2022, abbiamo ritenuto di riproporlo anche nell’ambito della 71^ edizione, con un’attenzione speciale verso le tematiche della sostenibilità e dell’inclusione, oltre ad un importante riferimento alle chances lavorative e al ruolo femminile nel contesto alpino.

Siamo particolarmente sensibili al fenomeno dello spopolamento e della carenza di risorse umane e imprenditoriali, ma crediamo che siano tante le ragioni per le quali si può rimanere a vivere e lavorare in una regione alpina e l’arte cinematografica può certamente contribuire a far passare questo messaggio“: è il commento del presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, che ha istituito con un provvedimento formale della Giunta provinciale la seconda edizione del riconoscimento e dell’assessore provinciale alla cultura Mirko Bisesti, che farà anche parte della giuria del premio.

La giuria premierà il documentario o il cortometraggio che sarà riuscito a cogliere con maggiore aderenza lo spirito che supporta la Macroregione alpina, sulle tematiche della sostenibilità, dell’inclusione, della cooperazione tra territori, con al centro le ragioni che portano a scegliere le Alpi quale luogo di vita e di lavoro, in contrasto allo spopolamento.

Pubblicità
Pubblicità

L’appuntamento con il Festival, in calendario dal 28 Aprile al 7 Maggio 2023, prevede dunque un momento dedicato alla premiazione del vincitore del Premio EusalpQuello che mi tiene qui!” e i laboratori che rileggeranno passato, presente e futuro delle regioni Alpine attraverso figure femminili.

I due laboratori si terranno, come detto, presso lo spazio T4Future in Piazza Fiera. In particolare, il 6 Maggio 2023 – dalle ore 11.00 alle 12.30 – si giocherà una partita con ragazzi e famiglie, mentre il 5 Maggio 2023 alle ore 14.00 il gioco verrà presentato ad un gruppo di classi delle scuole elementari.

I laboratori saranno guidati dalle ideatrici del gioco Stefania Santoni e Nadia Groff. Il gioco  “Where are women in the Alps?”, presentato a Trento nelle due serate del 22 e 23 novembre 2022 in occasione dell’Annual Forum Eusalp, è uno strumento simile al gioco dell’oca da condurre in gruppo ed è stato pensato per permettere ai partecipanti di conoscere una lettura della storia e del presente delle regioni alpine attraverso la vita di 21 protagoniste, tre donne per ciascuno dei sette Paesi che fanno parte di Eusalp.

La Strategia europea per la Macro Regione Alpina, infatti, vede l’adesione di 5 Stati membri dell’Unione europea (Austria, Italia, Germania, Francia, Slovenia), 2 Stati extra-Ue (Svizzera e Liechtenstein) e 48 Regioni in maniera paritetica.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero3 settimane fa

Allerta in rete, torna la falsa email a firma del Capo della Polizia Lamberto Giannini

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Pesca da record nelle acque nonese: catturata una marmorata lunga un metro

Trento4 settimane fa

Tragedia via Bolzano, è Massimo Beretta l’uomo deceduto: «Un pilastro della nostra Azienda»

Trento4 settimane fa

Maleducati e ubriachi sulle piste da sci, un coro di proteste da tutt’Italia

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Morta a soli 32 anni Francesca Dalsasso: «È stata una guerriera fino alla fine»

Io la penso così…4 settimane fa

Madonna di Campiglio: piste impeccabili, turisti ubriachi meno

Giudicarie e Rendena2 settimane fa

Matrimonio da Favola al Rifugio Malga Ritorto, nel cuore delle Dolomiti di Brenta

Trento2 settimane fa

Dramma in stazione a Trento: investita una persona

Trento3 settimane fa

Allarme ponte san Giorgio, sparito il basamento del pilastro centrale

Valsugana e Primiero2 settimane fa

La presenza del figlio disabile “turba” alcuni ospiti: scoppia la polemica nell’hotel di San Martino di Castrozza

Trento3 settimane fa

Uomo aggredito da un orso in val di Sole

Trento4 settimane fa

Ecco come sarà il nuovo ponte di Ravina, fine lavori nel 2025

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Torna la suggestiva camminata serale “Di notte all’Eremo di Santa Giustina”: per stare insieme e fare del bene

Piana Rotaliana1 settimana fa

Oltre 350 bancarelle e tanti prodotti tipici a Lavis per la “Fiera della Lazzera”

Trento3 giorni fa

«Sporco fascista di merda ti ammazzo, Trento è antifascista»: Massacrato il figlio minorenne di Emilio Giuliana

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza