Connect with us
Pubblicità

Trento

LAV: inaugurato lo Sportello territoriale contro i maltrattamenti degli animali

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Con l’obiettivo di intensificare un’attività che LAV svolge da 45 anni su tutto il territorio nazionale, è stata presentata giovedì 12 gennaio l’apertura di uno Sportello territoriale contro i maltrattamenti degli animali a Trento.

La Sala Nones di Palazzo Benvenuti era quasi completamente piena: un segnale importante, che va a rafforzare il legame tra i cittadini, le autorità e la LAV.

Attraverso questi sportelli sarà possibile salvare qualunque animale si trovi in difficoltà o sia vittima di soprusi e violenze, in collaborazione con le istituzioni e con chi di dovere. 

Pubblicità
Pubblicità

Ulteriore scopo degli sportelli è quello di radicare ancora di più LAV sul territorio locale attraverso un sistema pratico che promuove campagne di sensibilizzazione e informazione verso i cittadini sul rispetto e la tutela degli animali.

Nel corso della presentazione sono intervenuti varie personalità di spicco tra cui Roberto Bennati, Direttore Generale Lega Anti Vivisezione; il Sindaco di Trento Franco Ianeselli; il colonnello Matteo Ederle Comandante Provinciale dei Carabinieri di Trento; l’avvocato Michela Lizziero; Mauro Eccel, in rappresentanza della Polizia Locale.

Lo sportello sarà operativo ogni lunedì e giovedì dalle 17 alle 20 presso la sede trentina della LAV situata in Via del Suffragio. Importante sarà il mettersi ed il rendersi al servizio dei cittadini per risolvere le criticità e cambiare le sorti degli animali più sfortunati. Nel corso della presentazione è stato fatto il nome di Pallina, cagnolina che l’anno scorso era stata presa a calci in Piazza Duomo, e che ora ha avuto il suo lieto fine (QUI Link 1 QUI link 2)

Pubblicità
Pubblicità

Negli ultimi anni, il maltrattamento di animali è un tema che ha toccato particolarmente la sensibilità delle persone (ricordiamo che in Italia ci sono oltre 50 milioni di animali domestici). Per questo, è chiaro che nel tempo si son rafforzati il rispetto e la necessità di avere una buona e sana relazione con gli animali. Ora sono parte delle famiglie, e hanno anche una solidità a livello legislativo (maltrattare un animale è un delitto, “animalicidio”).

Questi sportelli non saranno aperti solo per le segnalazioni, ma anche per dare delle risposte ai cittadini e per aiutarli a creare quei legami importanti che sono necessari per una sana convivenza in casa. Senza contare l’importanza della possibilità di segnalare da remoto, senza doversi fisicamente recare in LAV.

Gli obiettivi sono: repressione e prevenzione reati, educazione alla tutela e corretta convivenza, accoglienza e riabilitazione di animali sequestrati o affidati in custodia ma anche promozione, informazione, informazione sulla fauna selvatica, realizzazione e diffusione dei comunicati sulle attività di LAV.

Lo sportello è uno strumento importante: serve infatti una rivoluzione culturale al fine di un miglioramento generale della società, e per creare una maggiore sensibilità comune riguardo la dignità ed il rispetto dei diritti degli animali.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento1 giorno fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena6 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza