Connect with us
Pubblicità

Trento

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Per attrarre cince e fringuelli in un periodo di difficoltà nella ricerca di alimentazione, cospargeva le tagliole con semi di girasole. E poi distillava centinaia di litri di grappa in casa.

Così un uomo di circa 60 anni è stato denunciato dal Corpo forestale del Trentino, che ha condotto un’operazione anti-bracconaggio nella zona di Meano con la collaborazione del Comando regionale della Guardia di finanza.

L’intervento del personale del Distretto forestale di Trento è scattato dopo vari appostamenti e verifiche in campo, che hanno consentito di sorprendere in flagranza di reato il sospettato dedito all’attività di uccellagione.

La cattura di avifauna – assolutamente vietata – veniva condotta dall’uomo all’interno di un’area agricola, nei pressi di un deposito attrezzi.

Qui il presunto bracconiere operava con trappole a scatto, armate con esche. I forestali hanno potuto constatare come l’arma avesse causato la morte di un fringuello. All’interno del campo erano state posizionate anche trappole a rete per la cattura massiva e panie di vischio ancora imbrattate da piumaggio riconducibile alle specie più diverse.

Nel corso delle perquisizioni, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un’arma che serviva alle attività illecite e il trofeo di un grande cervo maschio, presumibilmente abbattuto illegalmente. Numerose gabbiette contenenti uccelli sono state ispezionate e i volatili in buono stato di salute sono stati liberati dai forestali.

Pubblicità
Pubblicità

L’attività del Corpo forestale del Trentino ha consentito di portare alla luce anche altri reati di competenza della Guardia di finanza che, prontamente intervenuta, ha avviato ulteriori indagini.

I finanzieri del Gruppo di Trento, hanno scoperto un vero e proprio laboratorio artigianaleabusivo“, privo di qualsiasi cautela sanitaria per la trasformazione e conservazione del prodotto finito.

All’interno vi era un distillatore non denunciato oltre a circa 300 litri di bevande alcoliche (verosimilmente grappa) già illegalmente prodotte e confezionate, prive del contrassegno di Stato, comprovante l’assolvimento dell’imposta e delle indicazioni riguardanti la qualità e la provenienza del prodotto.

L’alambicco e i liquori artigianali sono stati posti sotto sequestro per scongiurare l’immissione sul “mercato” di prodotti potenzialmente dannosi per la salute del consumatore.

Lo scopo perseguito dal legislatore è duplice: da una parte tutelare le aziende regolari che corrispondono allo Stato la specifica tassa (accisa) sul prodotto messo in commercio; dall’altro, tutelare la salute dei cittadini da una fabbricazione non controllata e perciò potenzialmente causa di bevande alcoliche caratterizzate da dannose impurità come la presenza di glicolene etilenico, acetone, metanolo- e da odori anomali; difatti, l’attività delle fiamme gialle proseguirà con le analisi del distillato per stabilire le caratteristiche organolettiche e l’eventuale presenza di metanolo che, come risaputo, è altamente nocivo per la salute umana. Per il produttore artigianale è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria. (clicca qui per vedere la liberazione degli uccellini a cura del Corpo forestale del Trentino)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella24 minuti fa

Fibra ottica a Cavedago, serata informativa

Valsugana e Primiero30 minuti fa

Recuperato nella notte un escursionista bloccato nella neve sopra il Col di Luna

Italia ed estero1 ora fa

“Spero che tutto questo finisca presto, spero in un futuro migliore” le parole di chi vive in Russia

Piana Rotaliana3 ore fa

Dopo 38 anni in Azienda Sanitaria, primo giorno da pensionato per il dottor Giorgio Devigili: «Grazie a tutti i miei pazienti, il contatto con loro è ciò che mi mancherà di più»

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

Io la penso così…3 ore fa

Le contraddizioni della nostra sanità: mille scartoffie per la privacy e camere miste negli ospedali trentini

Trento4 ore fa

Caso Saverio Tateo e Liliana Mereu: chiuse le indagini

Bolzano4 ore fa

Fienile in fiamme, morte capre e pecore

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Cles: nominato il direttore di ostetricia e ginecologia

Giudicarie e Rendena5 ore fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento6 ore fa

Crollo iscritti nelle scuole d’infanzia trentine: ieri la discussione del ddl «Zerosei»

Trento7 ore fa

Dopo le polemiche Segnana chiarisce: «Il polo di medicina si farà in via Monte Baldo»

Trento7 ore fa

Il consiglio comunale di Trento vota no al condono

Trento8 ore fa

Isis in Trentino: concluse le indagini su Mines Hodza

Sport8 ore fa

Azione di classe contro la Juventus per il caso plusvalenze, i tifosi devono essere risarciti

Trento5 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro6 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Lutto nell’azienda sanitaria: muore a 58 anni Martina Liber

Trento2 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza