Connect with us
Pubblicità

Trento

Olimpiadi 2026, l’appello delle società del ghiaccio Trentine: «Rinuncia sarebbe grande occasione mancata»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Torino torna a spaventare Baselga di Piné e vuole le gare di pattinaggio velocità delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026. 

Il sindaco del capoluogo piemontese Stefano Lo Russo ha rinnovato la messa a disposizione delle strutture già utilizzate per l’edizione 2006, per fare fronte ai rincari sulle materie prime che hanno causato enormi ritardi sui lavori dell’Ice rink dell’altopiano di Pinè

A novembre il comune di Baselga ha dato il via al progetto preliminare da 50 milioni di euro per la realizzazione della copertura. I primi test del comitato olimpico saranno effettuati nel 2025. Il tempo è stringato  è in molti, soprattutto le minoranze provinciali si chiedono se sia il caso di spendere una tale quantità di risorse economiche per alcune gare delle olimpiadi.

Il sindaco di Baselga Alessandro Santuari ha replicato tranquillizzando tutti: «Tempi stretti ma ce la faremo. Andiamo avanti con il programma preventivato senza farci distrarre da altre questioni».

A sostegno delle parole del sindaco di Baselga arriva anche l’appello accorato delle società del ghiaccio Trentine circa appunto l’ipotesi di trasferimento dell’evento olimpico da Baselga di Pinè a Torino che riportiamo integralmente sotto.

L’APPELLO  – «In qualità di attori del mondo degli sport del ghiaccio, ci sentiamo di dire una parola riguardo alla questione Olimpiadi invernali Milano Cortina 2026, sull’ipotizzato spostamento del pattinaggio di velocità da Baselga di Piné a Torino.

Pubblicità
Pubblicità

Le Olimpiadi rappresentano un grandissimo impegno ma anche un’eccezionale valorizzazione dei territori in cui si svolgono. In questo caso, si accenderebbe un riflettore unico anche sulle realtà sportive del ghiaccio, una possibilità di visibilità internazionale senza eguali con ricadute sullo sviluppo di tutto il movimento a livello territoriale oltre che nazionale, con la risistemazione – nel modo che auspichiamo più sostenibile possibile a lungo termine – e rilancio di strutture che rappresentano una risorsa per lo sport e il turismo sportivo locale.
 
Vediamo la rinuncia tout court come una grande occasione mancata, e non solo per il pattinaggio di velocità, una disciplina di grande tradizione che con gli atleti del nostro territorio ha sempre dato lustro all’Italia, ma per tutto lo sport trentino.
 
Per quanto ci riguarda, le associazioni e i volontari del ghiaccio hanno già dimostrato di saper lavorare insieme per i grandi eventi: ci auguriamo quindi sia fatto tutto il possibile, e se necessario anche l’impossibile, agli altri livelli per mantenere l’altopiano di Piné tra i grandi protagonisti dell’Olimpiade 2026».

I firmatari:

Deville Paolo Presidente Comitato Trentino FISG
Beretta Claudia Consigliere figura Comitato Trentino FISG
Meneghini Maurilio Consigliere hockey Comitato Trentino FISG
Odorizzi Tiziano Consigliere curling Comitato Trentino FISG
Zampedri Luca Consigliere velocità Comitato Trentino FISG
Sighel Arianna Sighel Pietro
Circolo pattinatori Pinè Hockey club Pinè
Artistico ghiaccio Pinè Velocisti ghiaccio Pergine
Sporting Club Pergine Hockey club Pergine
New Skating Butterfly Pergine Hockey club Valrendena
Sporting ghiaccio artistico Pinzolo Val Rendena Figure Skating
Velocisti ghiaccio Pinzolo ICE Academy & dance Malè
Hockey Club Val di Sole – Malè Smeraldo ICE team & HC Val di Non
Skating velocisti Val di Non Val di Fassa artistico ghiaccio
Curling Club lago Santo Associazione Curling Cembra
Curling Cembra 88 Trentino Curling Cembra
Hockey Club Val di Fiemme Artistico ghiaccio Fiemme
Fiemme On Ice – Cavalese A.S.D. Skating Trento
A.S.D. Albatros Trento Hockey club Trento
Circolo Pattinatori Trento Sportivi ghiaccio Trento

Con il sostegno degli amici:

Ass. calcio Pinè Arcieri Altopiano Pinè
Orienteering Pinè Club Noale Ice
Sportivi ghiaccio Roana U.S.G. Pieve di Cadore
Hockey Club Egna Tergeste hockey inline

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Offerte lavoro2 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento7 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento22 ore fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza