Connect with us
Pubblicità

Musica

Terzo appuntamento jazzistico al Museo Diocesano Tridentino dedicato a Chick Corea

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Grandi applausi per il duo Gorgazzini – Zeni in “Rememberin’ Chick”, terzo appuntamento jazzistico della rassegna “Note al Museo. Tra musica e arazzi” di mercoledì 7 dicembre 2022, nella splendida cornice della sala degli Arazzi al Museo Diocesano Tridentino.

Due ore di concerto dedicato a Chick Corea, grande compositore e pianista jazz statunitense di origini italiane, scomparso nel febbraio 2021.

La sua incredibile carriera ha costituito una vera e propria scuola pianistica dalla notevole produzione discografica e concertistica, fonte di ispirazione per tanti appassionati jazzisti.

Il professor Michele Andreaus, nuovo direttore del Museo Diocesano, presenta i due musicisti: Roberto Gorgazzini al pianoforte e Fiorenzo Zeni al sax tenore e soprano, che hanno potuto testare risultati interessanti nell’acustica della sala degli arazzi.  Una ambientazione meravigliosa per il numeroso pubblico, infatti gli appuntamenti musicali per il 2022 sono già al completo.

Il concerto è un omaggio al caposcuola Chick Corea e alle sue composizioni, alcune dal sapore mediterraneo e ispanico.

Un progetto dei due musicisti ideato lo scorso anno dopo una collaborazione decennale, che vede inserito nella scaletta anche un pezzo scritto dallo stesso Gorgazzini.

Pubblicità
Pubblicità

Il musicista dopo aver iniziato gli studi classici di pianoforte, si è indirizzato verso la  musica jazz, frequentando seminari del maestro Franco d’Andrea e del chitarrista  Tommaso  Lama.

Ha fondato la formazione Jazz Organizer con la quale nel 2007 ha realizzato il CD “Internos”. Si esibisce in Organ Trio, in Big Band e vari combo con i quali ha partecipato a diversi jazz festival, è attivo come organista, pianista e arrangiatore, collaborando con musicisti italiani ed americani.

Fiorenzo Zeni è sassofonista, compositore e arrangiatore; all’età di 11 anni ha iniziato a suonare il sax soprano nella banda musicale di Tesero.

Autore di molti progetti nati in Trentino Alto Adige, ha pubblicato la seconda opera discografica che porta il suo nome. Nel suo “Morning Light”  raccoglie undici tracce scritte nel corso degli ultimi anni. Collabora con musicisti e formazioni soprattutto grazie alla sua grande duttilità stilistica.

Si inizia con il bellissimo brano “Windows”, un valzer jazz apparso originariamente nell’album Sweet Rain del 1967 di Stan Getz, poi eseguito e registrato da diversi artisti.

Cat Power esplora atmosfere jazz anni ’40 nella cover di “I’ll Be Seeing You” (2022), con un linguaggio dell’epoca e pianismo di Corea. Un modo personale per raggiungere le persone care.

Segue il bellissimo brano dedicato da Chick alla Sicilia e famoso ancor di più perché registrato con il cantautore napoletano Pino Daniele, con il quale aveva stretto un rapporto d’amicizia.

Con “Sicily”– inserita nell’album di Pino “Che Dio ti benedica” – i due straordinari compositori nel 1993 avevano vinto la Targa Tenco.

Il pezzo “Rememberin’ Chick” rappresenta una dedica personale dell’autore Gorgazzini al grande pianista, che insieme al sax di Zeni è stato particolarmente apprezzato dal pubblico.

Nel 1972 Chick Corea (pianoforte) e Gary Burton (vibrafono) pubblicarono il loro primo album in duo dal titolo “Crystal Silence”, che portò ad entrambi un grande successo. Questa volta il duo Gorgazzini-Zeni ci riprova suonando il pianoforte e sax tenore.

Con il brano “Got a match?” (Hai un cerino?) Corea aveva in mente qualcosa di classico a cui seguono altri brani come “Humpty-Dumpy”, un titolo strano che si ispira ad un’antica leggenda inglese.

“Armando’s Rhumba” è un pezzo che esprime l’animo ispanico dedicato al padre di Chick Corea,  un classico tratto dall’album del 1976 “My Spanish Heart”.

Verso la fine del concerto durato circa due ore, viene eseguito il brano pieno di atmosfera “My One and Only Love” e in un crescendo “Spain”, probabilmente il pezzo più famoso del grande pianista.

Composto da Corea nel 1971 è apparso nella sua versione originale dell’album Light as a Feather, ha ricevuto due nomination ai Grammy  per il miglior arrangiamento strumentale e performance jazz strumentale di un gruppo.

Il ciclo di concerti della rassegna “Note al Museo. Tra musica e arazzi” intende promuovere l’impegno del Museo Diocesano Tridentino nei confronti di altre discipline artistiche e approfondire le connessioni tra il pubblico e le opere d’arte.

Fino a febbraio 2023, ogni mese verranno proposti due concerti di musicisti jazz e blues di altissimo livello, che combinano influenze globali in modi inaspettati e originali.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica10 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia11 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana11 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro12 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento12 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento13 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero13 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web14 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca14 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento14 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento18 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza