Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La Fondazione Ivo de Carneri raccoglie fondi per due nuovi progetti con regali solidali

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La Fondazione Ivo de Carneri è una onlus ben nota a clesiani e valligiani, molti dei quali si sono perfino recati sull’isola di Pemba dove la Fondazione opera.

Nel 2016 è stato creato il “Comitato Amici della Fondazione Ivo de Carneri” che si occupa di attività a favore della Fondazione sia territorialmente sia a Pemba. Il comitato, in vista delle festività natalizie, promuove una campagna di raccolta fondi per finanziare due nuovi importanti progetti che la Fondazione intende realizzare a Pemba nel corso del 2023.

Il primo progetto, ‘Educazione alla Salute Orale’, ha l’obiettivo principale di formare sei odontotecnici dell’ospedale di Chake-Chake per operare ed istruire la popolazione riguardo all’importanza di una corretta prevenzione del cavo orale.

Il secondo progetto, ‘Dermatologia’, sarà realizzato in stretta collaborazione con i responsabili della struttura sanitaria di Pemba, e prevede la fornitura degli strumenti per la produzione e la formazione di personale locale addetto alla preparazione di creme galeniche, cioè con elementi naturali e presenti sul territorio, che saranno utilizzate per curare le numerose gravi dermatosi che colpiscono in particolare donne e bambini, una delle quali a carattere esclusivamente endemico.

Spiega il neo Presidente del Comitato locale, Mario Springhetti: “Sono due progetti che portano avanti l’obiettivo principale della Fondazione IdC, ovvero formare il personale sanitario locale in modo da assicurare a tutta la popolazione dell’isola una adeguata assistenza medica”.

Per finanziare questi due progetti sono stati confezionati due prodotti: un panettone ed una bottiglia di succo di mela, ottenuto dalle varietà antiche di mele coltivate e raccolte nel Frutteto Storico del Comune di Cles.

Pubblicità
Pubblicità

E per rimanere in ambito di solidarietà, il panettone è prodotto dalla ‘Cooperativa Libero Mondo equosolidale & sociale’ di Roreto di Cherasco (Cuneo) che dal 1997 promuove i principi del commercio equo e solidale attraverso il sostegno a comunità di produttori nel Sud del mondo e la creazione, in Italia, di opportunità di lavoro rivolte in particolar modo a persone escluse dai normali circuiti di impiego.

I prodotti per sostenere la Fondazione IdC si possono acquistare, con una donazione di 20 euro, presso la Pro Loco di Cles in corso Dante (tel. 0463 421376).

Il Comitato clesiano, dopo questi anni difficili dovuti alla pandemia Covid che ha rallentato tutte le attività sia locali che in Tanzania, grazie anche all’adesione di nuove persone, intende riprendere con impegno ed entusiasmo il percorso iniziato a suo tempo. A questo scopo si ritiene fondamentale coinvolgere i giovani, per cui è in fase di definizione, in collaborazione con il Comune di Cles, un progetto indirizzato al mondo della scuola.

La Fondazione Ivo de Carneri festeggia quest’anno 28 anni di attività nel Mondo della Cooperazione, in particolare nell’Isola di Pemba (arcipelago di Zanzibar – Tanzania). Questo importante risultato è stato raggiunto grazie all’aiuto fondamentale dei volontari trentini e italiani e alle donazioni fino ad ora ricevute.

Il gemellaggio tra il Comune di Cles e Chake-Chake (capoluogo dell’Isola di Pemba) ratificato nel 2018 dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Italiana ha contribuito a rafforzare quei legami di Amicizia e solidarietà attiva tra i popoli che legano la comunità trentina e quella dell’Arcipelago di Zanzibar attraverso un modello di cooperazione internazionale consolidato nel tempo. La Fondazione Ivo de Carneri ed il Comune di Cles recentemente hanno organizzato una serata a Cles con l’Ambasciatore ed il Console della Tanzania (qui l’articolo) per spiegare come opera la Fondazione sull’isola di Pemba, nell’arcipelago di Zanzibar (Tanzania), ma soprattutto per osservare le metodologie lavorative in Trentino ed applicarle in Tanzania.

Michelangelo Carozzi (direttore della Fondazione Ivo de Carneri) e Mario Springhetti colgono l’occasione per ringraziare il Comune di Cles, le Istituzioni locali e i numerosi donatori per il prezioso sostegno che nel tempo hanno sempre assicurato alle iniziative promosse dalla Fondazione IdC.

La Fondazione Ivo de Carneri Onlus, vuole celebrare il lavoro dell’illustre parassitologo da cui prende il nome, cioè la passione per aiutare il prossimo, specialmente nei popoli sottosviluppati, rivolta a scoprire, prevenire e curare l’umanità dalle malattie causate da parassiti.

Il Professor Ivo del Carneri, nato a Cles nel 1927 e scomparso a Milano nel 1993, si recò nel 1988 nell’Isola di Pemba cooperando con il programma istituito dal Ministero degli Esteri Italiano per il controllo della schistosomiasi genitoruriana; in veste di esperto si occupò di istruire il personale sanitario locale, e della costruzione di una struttura dedicata alla prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie parassitologiche.

In seguito alla scomparsa del Professore, per volere della sua famiglia, nel 1994 nacque la “Fondazione Ivo de Carneri” che, senza scopo di lucro, promuove e sostiene la lotta contro le malattie parassitologiche nei paesi in via di sviluppo ed incrementa gli studi di parassitologia per quanto attiene ai risvolti sociali delle stesse.

Nel 2004 il Dr. Andrea Graiff, patrocinato dal Centro Pro Cultura Studi Nonesi, gli dedica un libro: “Ivo de Carneri: la passione di vivere, un uomo di scienza e le sue radici”.

Per fare una donazione a favore della Fondazione questi i riferimenti: Donazioni attraverso Banca e CC postale: Bonifico a mezzo banca Intesa Sanpaolo SpA -Codice iban per donazioni: IT80 M030 6909 6061 0000 0072 321 Cassa Rurale Val di Non – IT 74 I 08282 34670 000 00 1049 926 Bollettino postale intestato a Fondazione Ivo de Carneri Onlus Conto corrente n. 7 9 2 2 0 0

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica10 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia11 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana11 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro12 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento13 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento13 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero13 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web14 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca14 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento14 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento18 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza