Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Il forte Maltempo flagella l’Italia da Nord a Sud

Pubblicato

-

ANSA - VVF Salento
Pubblicità

Pubblicità

Trombe d’aria, allagamenti e frane: il forte maltempo continua a flagellare l’Italia intera, specie il Sud. Situazioni preoccupanti si sono registrate nel weekend in Puglia, Sicilia e Calabria.

A Venezia, invece, il Mose ha permesso alla città di restare all’asciutto: ‘appena’ 70 centimetri d’acqua nonostante la marea abbia toccato i 121 centimetri alla Bocca di Porto del Lido.

Le correnti meridionali umide ed instabili attese dalle previsioni meteo hanno dunque colpito il Mezzogiorno, con forti piogge, vento e temporali in particolare sulle zone costiere. Il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ha per questo convocato ieri una riunione dell’unità di crisi, in modo da tenere sotto controllo l’evolversi della situazione.

In queste ore ore, stando sempre ai dati dei meteorologi, la situazione al Sud dovrebbe comunque migliorare, con le piogge che si sposteranno su Triveneto, Lombardia e Piemonte orientale. Prevista, invece, allerta gialla in Toscana e Umbria per temporali e vento.

Le forti piogge, che hanno cominciato ad imperversare già nei giorni scorsi, hanno causato allagamenti e forti disagi soprattutto in Calabria: ripercussioni si sono avute anche sulla circolazione ferroviaria, con i treni sospesi per i danni causati dal maltempo su varie linee. Centinaia gli interventi dei vigili del fuoco.

L’area, infatti, è stata colpita contemporaneamente da una tromba d’aria e da una bomba d’acqua. Particolarmente colpita la zona costiera crotonese, lungo un percorso di circa 14 chilometri da Crotone ad Isola Capo Rizzuto. La pioggia, in alcune zone, ha superato i 150 millimetri: allagamenti ed esondazioni hanno creato danni e disagi nel territorio di Cutro. Sei nuclei familiari, per un totale di 13 persone, sono stati evacuati e ospitati in un ostello. Le loro abitazioni, infatti, si trovavano nei piani bassi e sono state invase dall’acqua.

Pubblicità
Pubblicità

La zona più colpita è quella del comune di Isola Capo Rizzuto: alcuni tetti delle case sono volati via e le auto sommerse dall’acqua e trascinate per centinaia di metri.

Temporali e disagi si registrano anche in Puglia, dove era stata diramata l’allerta arancione. Una tromba d’aria, in particolare, si è abbattuta in Salento. Nei comuni della zona alcuni alberi sono finiti sugli edifici o caduti sulle auto in sosta, mentre alcune tensostrutture sono state pesantemente danneggiate. Segnalati anche scantinati e garage allagati, oltre che muretti, segnali stradali e pali della luce caduti a terra.

Forte maltempo anche in Toscana: in Maremma è stata chiusa per ore la strada regionale tra Sgrilla e Sgrillozzo, nel Grossetano. A Saturnia, invece, le celebri cascate naturali sono state invase dal fango e quindi impraticabili.

In Sicilia, domenica è stata una giornata di tregua: in un primo bilancio del nubifragio che ha colpito la provincia di Messina si parla di oltre un milione di euro di danni.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica10 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia11 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana11 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro12 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento13 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento13 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero13 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web14 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca14 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento14 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento18 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza