Connect with us
Pubblicità

Trento

Concessioni idroelettriche: via libera al rinvio fino al 2029

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

E’ stato approvato con 19 sì, 9 non partecipanti al voto e due no il disegno di legge di Mario Tonina che rinvia dal 2024 al 2029 la scadenza della concessioni dei grandi impianti idroelettrici.

Hanno votato no, Job della maggioranza e Degasperi di Onda. Non hanno partecipato al voto gli altri consiglieri di minoranza, tranne De Godenz (UpT) e Lorenzo Ossanna (Patt) che hanno espresso il loro voto favorevole. Anche i 3 consiglieri di Fratelli d’Italia hanno votato sì al disegno di legge. 

Sulla legge però c’è il rischio della censura sa parte della consulta e sarebbe la terza volta consecutiva.  Alessandro Olivi ha ricordato infatti che c’è ancora il parere del Consiglio sul rischio di un’impugnativa e di fronte a queste evidenze si dice solo che c’è un’interlocuzione con Governo.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi, Olivi ha chiesto a Tonina di fermare la discussione sul ddl fino a quando non sarà chiaro l’esito del confronto di Fugatti con i ministeri. L’esponente Pd ha chiesto al presidente della Giunta di venire in aula per far capire dove sta il punto del contendere e per sapere se Roma ha in serbo alcune modifiche per rendere giuridicamente sostenibile il ddl. Una sospensione, ha detto ancora, dell’iter consiliare per evitare di approvare una legge a rischio anche per ammissione dello stesso proponente. Olivi ha concluso che ben difficilmente si potrà ottenere un risultato solo trentino.

L’assessore Tonina ha replicato affermando che la sospensione delle gare al 2024 portando la scadenza al 2029 è un tema sentito come ha dimostrato il dibattito in commissione e in aula. Dibattito necessario a sviscerare le obiettive difficoltà di questo passaggio ma che richiede il coraggio di osare.

Anche se la strada non è del tutto spianata, ha detto ancora, con Roma c’è un’interlocuzione che ha dato la possibilità al Governo di capire di più di questa complessa tematica che riguarda noi, Roma e l’Europa. Rivolgendosi a Olivi l’assessore ha precisato che la sentenza del 2002 che ha deciso il contenzioso è stata positiva per la Pat perché ha confermato la competenza primaria in materia idroelettrica sancita dall’art. 13 dello Statuto.

Pubblicità
Pubblicità

Mai è stata messa in discussione la legge provinciale sulle energia idroelettrica che ha stabilito un iter diverso da quello statale per le concessioni. Sulle piccole concessioni, ha poi ricordato Tonina, non c’è stata un’impugnativa, si è solo modificata la legge per evitarla.

Sulle grandi, ha aggiunto, certo servirebbe una legge statale, alla quale peraltro stanno lavorando, ma, di fronte alla crisi e visto che c’è solo un anno di legislatura, arrivare a una sospensione delle gare è una scelta giusta. Poi, ha continuato l’assessore, chi verrà nella prossima legislatura dovrà fare altre valutazioni, ma avrà il tempo necessario per farle.

Poi Tonina ha sottolineato positivamente che anche la verde Lucia Coppola ha affermato che il ddl va nella direzione giusta osservando che le difficoltà della norma, ha detto che sulla percorribilità della legge il presidente Fugatti sta trattando a Roma. Tonina ha detto inoltre che col nuovo governo era d’obbligo muoversi perché l’immobilismo sarebbe stato un errore.

Se la scadenza dovesse rimanere quella del 2024, la grande società pubblica è in grado di mettere in campo tutti gli interventi necessari. Con questo ddl, ha concluso, potremmo avere più tempo per affrontare i cambiamenti epocali che ci troviamo davanti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica10 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia10 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana10 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro12 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento12 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento13 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero13 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web13 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca14 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento14 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento18 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza