Connect with us
Pubblicità

Hi Tech e Ricerca

Il cloud riduce del 76% i costi informatici: Esakon protagonista al Forum N.A

Il cloud riduce l’impatto dell’inflazione sulle organizzazioni che operano nel sociale

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

È un dovere supportare le persone non autosufficienti. In tempi di aumento dei costi e inflazione crescente, le organizzazioni non devono essere costrette a scegliere fra le persone e il bilancio.

I sistemi in cloud sono formidabili alleati: con un – 76% di riduzione annua dei costi per l’informatica, le strutture liberano risorse da destinare alle persone oltre a tutelare l’ambiente.

La presenza di Esakon al più importante Forum N.A della non autosufficienza e dell’autonomia possibile, arrivato alla 14°edizione e organizzato da Maggioli Editore, è la risposta alle nuove esigenze dell’Italia in corsa per una digitalizzazione adeguata alle mutate esigenze socio-assistenziali.

Pubblicità
Pubblicità

Oltre a tutti gli altri vantaggi, il Centro Studi Esakon mette in evidenza che i servizi in cloud abbattono gli investimenti e l’impatto dei rincari energetici sui costi di gestione delle organizzazioni che operano nel sociale, fino a un -76%. Anche per le piccole organizzazioni, mentre per le medio grandi il vantaggio è ben superiore.

Nella tabella (vedi sotto) è possibile confrontare i dati medi raccolti da Esakon presso i propri clienti in fase di analisi e confronto fra i sistemi informatici tradizionali e la versione Sherpa 4.0 in cloud. Dati riferiti agli ultimi 5 anni.

Esakon Italia mette a disposizione gratuitamente la valutazione della riduzione dei costi e lo sviluppo organizzativo per l’adozione del cloud: scrivi a [email protected] per ricevere una consulenza gratuita e senza impegno.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre nel passato le scelte potevano fare riferimento a valutazioni personali – afferma Italo Parolari Direzione aziendale Esakon Italia – il problema del momento è il come non tagliare i servizi a fronte degli aumenti dei costi che si prevede ci accompagneranno nel medio periodo. Oggi è possibile anche grazie alle nuove tecnologie, perché sono le persone non autosufficienti che vanno poste al centro!”

Roberto Betta, Direzione progetti Esakon Italia conferma che “Per la PA Pubblica Amministrazione è già obbligatorio investire nel cloud qualificato AgiD come il nostro Sherpa 4.0uno dei più performanti player a livello nazionale. Per le strutture private è invece solo un grande vantaggio economico: i dati messi a punto dal nostro Centro Studi interno ne sono la prova. Adottare i sistemi in cloud in modo massivo nelle strutture significa liberare risorse da destinare al sociale e favorire l’accesso ai finanziamenti del PNRR. Si stima che il valore potrebbe essere di oltre tre volte quello di una manovra finanziaria!

I servizi SaaS in cloud sono la risposta gestionale in tempi di inflazione – Il cloud è un patto fra noi specialisti, le imprese che operano nel sociale e la PA pubblica amministrazione affinché il collegamento fra contenuti e esigenze organizzative trovi una interfaccia tecnologica legalmente tutelata, al giusto valore. Spetta a noi esperti trasformare le modifiche legislative e le metodologie cliniche, sempre in evoluzione, in processi e sistemi tecnologici fruibili dal personale, i preziosi care giver.

Lo staff di esperti Esakon Italia allevia il peso degli adeguamenti e delle incombenze legate al mondo socio-assistenziale che, in Italia, sono delegate alle singole Regioni.

Sherpa 4.0 by Esakon è la nuova edizione, della più utilizzata e sicura piattaforma informatica in cloud d’Italia per la gestione di servizi sociali, case di riposo, RSA, hospice, asili, scuole maternepresente in 20 Regioni italiane, più di 250 organizzazioni, oltre 20.000 utenti pari a 30.000 assistititi 24 ore su 24, sabati e domeniche compresi.

Con Sherpa 4.0 by Esakon la geolocalizzazione del soggetto fragile non incide – La location del soggetto non autosufficiente sia in strutture residenziali che a livello domiciliare non può condizionare le organizzazioni, bloccare la gestione dei sistemi socio-assistenziali o aumentarne i costi di gestione: ovunque si trovi il soggetto non autosufficiente, il personale deve possedere le informazioni utili attraverso tecnologie scalabili ed economicamente vantaggiose.

L’ubiquità non è una prerogativa divina: le tecnologie SaaS in cloud consentono di gestire le infinite evoluzioni geo-localizzate, la verticalità organizzativa e lo scambio di informazioni fra figure professionali differenti in modo veloce, adeguato, performante e a costi contenuti, pur nel rispetto delle sempre più stringenti normative. (Per seguire tutte le novità Esakon Linkedin)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica10 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia11 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana11 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro13 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento13 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento13 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero13 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web14 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca14 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento14 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento18 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza