Connect with us
Pubblicità

Trento

Calano i medici e aumentano gli assistiti: sanità pubblica verso il rischio privatizzazione

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La spesa sanitaria nel 2021, per i trentini, ha ripreso a salire: 19 milioni per ticket e 12 per visite specialistiche private per un totale di 31 milioni.

Il dato si riavvicina ai livelli pre-covid e purtroppo contestualmente calano i medici di medicina generale con conseguente aumento del numero degli assistiti (1.458 rispetto ai 1.417 del 2019) e il costo del personale diminuisce di circa 3 milioni rispetto al 2020, malgrado il lieve aumento delle unità in servizio (75 in più).

L’altro punto di estrema preoccupazione è il processo nemmeno più tanto strisciante di privatizzazione della sanità trentina, più volte denunciato dai sindacati e ora reso ulteriormente evidente dall’aumento dei posti letto nelle strutture convenzionate (826, + 100 rispetto al 2019) mentre sostanzialmente stabili sono quelli delle strutture pubbliche (1.445).

Il tema già emerso in occasione del ricorso sempre più ampio ai cosiddetti gettonisti per coprire vari settori sanitari in difficoltà, con conseguente rischio per la qualità e sicurezza delle prestazioni e l’aumento della spesa per il privato, «salvo poi scoprire che alcune soluzioni possono emergere dal confronto sindacale, quali ad esempio adeguando strumenti indennitari del personale pubblico» spiegano dalla Cgil.

Sulla questione gettonisti ieri l’azienda sanitaria è corsa ai ripari proponendo un tetto fisso sulla remunerazione, ipotesi difficilmente percorribile nel mercato libero. Negli ultimi mesi con la crisi dei medici alcune Asl hanno proposto ai medici “gettonisti” dai 1.200 ai 1.800 euro a turno.

Questo ha scatenato una lotta del prezzo per accaparrarsi  tra le province e le regioni i professionisti. L’assessora Stefania Segnana ieri in conferenza stampa ha chiesto al governo di intervenire per mettere un tetto e frenare questo rialzo dei costi. «Con i privati, in certi settori, non possiamo competere» – ammette invece il direttore dell’APSS Ferro, che fa l’esempio dei radiologi ai quali vengono offerti anche 15 mila euro al mese.

Pubblicità
Pubblicità

«L’Azienda si affretta a precisare che l’apparente contraddizione (aumento personale/diminuzione del costo) sarebbe dovuta all’erogazione del premio covid nel 2020, ma facciamo notare che anche nel 2021 la giunta ha messo a disposizione 10 milioni per il bonus covid-19 III fase (in precedenza erano 15), e quindi i conti non quadrano», così Luigi Diaspro segretario generale della Fp Cgil, che continua: «In realtà riteniamo che si continui a tirare il freno sul costo del personale, vista l’oggettiva indisponibilità di questa giunta a stanziare risorse congrue così come emerso anche nell’incontro col presidente Fugatti e l’assessora Segnana dello scorso 11 novembre: nulla sulla Sanità nella manovra economica in discussione in Consiglio provinciale, perseverando nelle scelte seguite sin qui, lesinando risorse e/o ritardandole sin che è possibile, com’è successo col rinnovo del triennio 19/21 del quale siamo ancora in attesa di chiudere con gli arretrati.

Significativo anche l’estremo ritardo su temi urgenti come la stabilizzazione dei precari (prevista sin dalla legge di bilancio statale dello scorso dicembre e qui ancora non recepita) o l’introduzione di particolari indennità per il personale sanitario (anch’esse previste a livello nazionale con norme del 2020 e 2021), per non parlare delle difficoltà ad avere un quadro chiaro dei fabbisogni e di un piano straordinario di assunzioni per sostenere complessivamente il sistema».

«Crediamo che la direzione da percorrere sia quella opposta: rafforzare il sistema sanitario provinciale investendo nel personale e stanziando risorse a partire dalla prossima manovra di bilancio per il rinnovo del triennio 20/22, la revisione dell’ordinamento professionale, la stabilizzazione dei precari, il rifinanziamento dei fondi contrattuali» – Conclude il segretario della Pf Cgil.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica10 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia11 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana11 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro12 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento13 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento13 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero13 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web14 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca14 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento14 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento18 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza