Connect with us
Pubblicità

Trento

Fondi europei FSE+ e FESR: al via la nuova programmazione provinciale 2021-2027

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

I fondi europei sono diventati, già con la programmazione del periodo 2014-2020, non più mere risorse aggiuntive al bilancio provinciale ma sostegni essenziali per la realizzazione delle diverse politiche poste in essere dalla Provincia autonoma di Trento.

Per il periodo 2021-2027 il totale delle risorse a disposizione dei due Programmi FSE+ e FESR assomma a 340 milioni di euro: si tratta di risorse provenienti dall’Unione europea (40%) e dallo Stato italiano (42%), a cui si aggiunge una quota provinciale (18%).

Nei giorni scorsi si è riunito per la prima volta il Comitato di sorveglianza congiunto 2021-2027 costituito con deliberazione della Giunta provinciale 1856 del 14 ottobre 2022, alla presenza dell’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli e presieduto dalla dott.ssa Nicoletta Clauser, dirigente del Servizio pianificazione strategica e programmazione europea della Provincia e Autorità di Gestione dei Programmi FSE+ e FESR della Provincia autonoma di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

In rappresentanza della Commissione europea sono intervenuti per la Direzione generale Politica regionale e urbana Gordon Buhagiar e per la Direzione generale Occupazione, Affari sociali e Pari Opportunità Paolo Rizzo, mentre in rappresentanza delle Autorità centrali per l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro Maria Elena Buttari, per l’Agenzia per la coesione territoriale Alessandra Augusto, per il MEF – IGRUE Alessandro Mazzamati e per il MLPS – Unità di missione per il Coordinamento delle attività di gestione degli interventi previsti nel PNRR Marianna D’Angelo.

Con la riunione del Comitato di sorveglianza a Trento di martedì 22 novembre si è avviata formalmente l’attuazione dei Programmi FSE+ e FESR per il 2021-2027, approvati recentemente da parte della Commissione europea e successivamente adottati dalla Giunta provinciale.

L’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli, ha sottolineato l’importanza per la Provincia dei fondi europei, rimarcando la rilevanza del percorso di concertazione partenariale che, coinvolgendo i più significativi portatori di interesse in relazione alle politiche in oggetto, ha permesso di individuare i fabbisogni del territorio e condividere gli obiettivi da raggiungere attraverso i fondi europei della programmazione 2021-2027.

Pubblicità
Pubblicità

Gordon Buhagiar, in rappresentanza della Commissione europea – DG Politica Regionale e Urbana, ha presentato i primi adempimenti previsti dai regolamenti europei e le relative tempistiche connesse alla fase di avvio della nuova programmazione dei fondi. Ha quindi illustrato i principali compiti e funzioni in capo ai membri del Comitato di sorveglianza, organo che avrà il compito di esaminare tutte le questioni che incidono sull’avanzamento dei Programmi, formulando le opportune raccomandazioni al fine di raggiungere gli obiettivi previsti.

La riunione è quindi entrata nel vivo con la presentazione sintetica dei nuovi Programmi 2021-2027. Per quanto riguarda il Programma FSE+ il Trentino potrà contare su una dotazione di 159 milioni di euro concentrati sui temi dell’occupazione, dell’istruzione e formazione e dell’inclusione sociale. I Buoni di servizio per la conciliazione famiglia-lavoro, con 42 milioni di euro complessivi, sono stati individuati quali operazione di importanza strategica.

Per il Programma FESR il budget ammonta a 181 milioni di euro per un Trentino più competitivo, in rete e sostenibile. Al suo interno sono previsti 13 milioni di euro destinati a rafforzare la connettività digitale estendendo la rete in fibra ottica alle aree periferiche, operazione selezionata come di importanza strategica.

Approvati all’unanimità dal Comitato anche la metodologia e i criteri di selezione delle operazioni da finanziare a valere sui due Programmi FSE+ e FESR 2021-2027 oltre che il regolamento interno di funzionamento del Comitato.

Nella parte finale dei lavori è stato illustrato anche lo stato di avanzamento delle attività e della spesa dei Programmi operativi FSE e FESR per la programmazione 2014-2020 che risultano in fase di conclusione.

Nei vari interventi si è evidenziato per entrambi i Programmi l’elevato grado di raggiungimento degli obiettivi per la programmazione 2014-2020 che permettono alla Provincia autonoma di Trento di collocarsi tra le realtà più virtuose come utilizzo di fondi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica10 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia10 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana10 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro12 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento12 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento13 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero13 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web13 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Hi Tech e Ricerca14 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento14 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento18 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza