Connect with us
Pubblicità

Politica

PD Trentino nel caos: in assemblea passa la linea della segretaria Lucia Maestri

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Più di 800 le adesioni all’appello che chiede di lasciar svolgere anche in Trentino il congresso del Partito Democratico.

Il documento è stato sottoscritto da decine di amministratori e dirigenti del Partito Democratico, insieme a centinaia di iscritti ed elettori, ed è stato consegnato alla segretaria del Partito Democratico in occasione dell’assemblea svoltasi nella serata di mercoledì.

Un partito completamente spaccato che vede una parte che chiede a gran voce primarie e congresso a marzo in linea con la scelta nazionale, l’altra guidata dal segretario Lucia Maestri che invece nicchia dicendo di voler posticipare il congresso a dopo le elezioni provinciale di ottobre 2023.  

Una assemblea molto tesa, e dibattuta a porte chiuse, dove è stato vietato l’ingresso anche ai giornalisti. 

Lo straordinario successo dell’iniziativa del comitato «congresso subito» è andata oltre le più rosee aspettative, forse per questo faceva ritenere scontato un ringraziamento da parte dei vertici del partito, visto l’intercettazione di un’importante e positiva voglia di partecipazione. «Ci aspettavamo la constatazione della richiesta di un importante pezzo di questo partito – osserva il comitato congresso subito – e la condivisione sul percorso del libero congresso previsto per febbraio. Dispiace per chi ha criticato l’iniziativa definendola “ricorso alle piazze”, a difesa della “democrazia della delega”. Il Pd in cui crediamo è proprio quello che sa coinvolgere e sta nelle piazze, quello della partecipazione, che elegge i suoi rappresentanti attraverso libere elezioni, quando questi terminano il loro mandato, secondo le regole del nostro statuto e della democrazia».

Alla fine comunque una maggioranza di 43 favorevoli su 66 aventi diritto al voto ha deciso di forzare rispetto alle regole previste, chiedendo al Pd nazionale una proroga di se stessa; «ringraziamo le 23 persone che non hanno sostenuto questa forzatura, chi con voto contrario, chi dichiarando di non voler partecipare al voto, chi assentandosi e chi addirittura dimettendosi. L’appello, con le sue 800 adesioni, potrebbe proprio essere intitolato “l’appello della piazza democratica”, per una politica tra le persone, che ricolleghi circoli spesso spenti al territorio circostante. L’appello – come indicato nel suo stesso testo – sarà ora inviato al Pd nazionale, chiamato ora a decidere rispetto alla legittimità di questa richiesta».

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella48 minuti fa

Su «Mi manda Rai3» la testimonianza di Giovanni Battista Maestri sullo scandalo del caseificio di Coredo

Trento52 minuti fa

Calano i medici e aumentano gli assistiti: sanità pubblica verso il rischio privatizzazione

Trento58 minuti fa

Rifiuti: è di 186 euro la spesa media per famiglia in Trentino nel 2022

Trento1 ora fa

Ieri la colletta alimentare in tutti i supermercati trentini

Italia ed estero1 ora fa

Pensioni, polemiche sulla nuova “Opzione donna”: per i giuristi è incostituzionale discrimina chi non è mamma

Le ultime dal Web1 ora fa

“Corpo Libero”: un romanzo thriller e di formazione, tra luci e ombre di sport e adolescenza

Trento1 ora fa

Attività socio assistenziali e sanitarie: in arrivo misure straordinarie per i rincari energetici anno 2022

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Il Parco dello Stelvio verso il rinnovo della CETS

Arte e Cultura3 ore fa

Al Castello del Buonconsiglio la mostra «Incontri in Giappone»

Trento3 ore fa

In Trentino le Comunità di valle diventano “Amiche delle famiglie”

Trento14 ore fa

Azienda sanitaria: per smaltire le liste di attesa ci vorranno 3 o 4 anni

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

In Cassa Rurale “Energia e Ambiente”: a Cles un convegno con il professor Maurizio Fauri

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Dal flash mob in piazza a Mollaro alla panchina decorata dagli studenti clesiani: la Val di Non dice “no” alla violenza sulle donne

Piana Rotaliana15 ore fa

L’Assessore Zanotelli nominata membro della Confraternita della vite e del Vino di Trento

Rovereto e Vallagarina15 ore fa

A Nomi l’albero di Natale «Granny» contro gli sprechi e il caro bollette

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento4 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento6 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza