Connect with us
Pubblicità

Bolzano

Arrestati al Brennero un clandestino tunisino e un rapinatore italiano ricercato in Austria e in Italia

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nelle giornate di lunedì e martedì scorso la polizia di Stato ha arrestato 2 persone, entrambe rintracciate a bordo di treni EuroCity provenienti da Monaco di Baviera. Durante le due giornate il personale delle forze dell’ordine ha controllato complessivamente 71 persone, verificando la regolarità di passaporti, carte di identità, documenti di guida, permessi di soggiorno e visti di ingresso.

Nel primo caso, nella giornata di lunedì, veniva fermato un soggetto che esibiva una carta di identità belga. Da un primo sommario esame emergevano dei dubbi sulla genuinità del documento, anche perché l’uomo non era in grado di esprimersi fluentemente in lingua francese.

A seguito di riscontri più approfonditi, anche grazie all’apparecchiatura tecnica, la Polizia di Stato accertava la falsità della carta di identità. Lo stesso fermato ammetteva poi la falsità ed aggiungeva di averla acquistata a Bruxelles per 1000 Euro e di essere cittadino siriano .

Pubblicità
Pubblicità

In realtà, anche quest’ultima affermazione risultava non veritiera, perché da ulteriori riscontri veniva appurato che fosse un cittadino tunisino: infatti, anche grazie alla collaborazione della Polizia tedesca, si risaliva alla vera identità del soggetto, che era stato espulso dalla Germania con rimpatrio nel Paese di origine lo scorso mese di febbraio.

Nella giornata di martedì la Polizia fermava invece un cittadino italiano, il quale, in un primo momento, allo scopo di sottrarsi a più approfonditi accertamenti, simulava di essere persona psichicamente instabile soggetta a vuoti di memoria. Condotto presso il Commissariato di P.S. ed appurata la falsità della Carta di Identità esibita, l’uomo, un soggetto con numerosi precedenti, residente a Napoli, veniva infine identificato con le corrette generalità.

Così risultava ricercato sia in Italia, per una rapina aggravata avvenuta nel 2020 nei confronti di un rappresentante di preziosi, che in Austria, in quanto oggetto di mandato di arresto europeo per due rapine di preziosi ( in un caso per un valore di 400.000 euro) avvenute a Vienna nel 2022. Entrambi gli arrestati venivano associati alla Casa Circondariale di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento6 minuti fa

Basta catene ai cani, multe fino a 800 euro. Claudio Cia: «Disegno di legge di civiltà»

Val di Non – Sole – Paganella39 minuti fa

Messa in sicurezza della SS421, la soddisfazione di Denis Paoli: «Appalto del secondo lotto previsto a inizio 2023»

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Vigili del Fuoco Val di Sole: quest’anno 1.500 interventi per 380 pompieri effettivi

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Ospedale Cavalese: la Giunta dichiara l’interesse pubblico

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Bentornato sci: a Pontedilegno-Tonale aprono gli impianti, via a una nuova stagione invernale

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Melinda vince il premio «Vivere a spreco zero 2022» nella categoria ortofrutta

Sport3 ore fa

Morto il ciclista Davide Rebellin: è stato travolto da un camion

Piana Rotaliana4 ore fa

Living LAB alla FEM «Vite e clima: quali scenari futuri?»

Trento5 ore fa

Trento terza nella classifica italiana delle città più digitalizzate ICity Rank ‘22

Bolzano5 ore fa

Rubano i vestiti ad un anziano in ospedale: l’azienda sanitaria chiede lo scontrino per risarcire

economia e finanza5 ore fa

L’indice di fiducia dei consumatori trentini rimane negativo. Cala anche il potere d’acquisto dei consumatori

Ambiente Abitare5 ore fa

Lupi, Enpa: «un’altra conferma che l’allarme-lupo è strumentale»

Trento6 ore fa

APT: Pinè e Cembra cambiano casa e si uniscono con Trento

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Caso Iob: David Dallago rimane in carcere

Trento6 ore fa

Manifesti contro il gender all’Università di Trento, Coordinamento DAria: «Propaganda gender business sulla pelle delle persone»

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza

Generated by Feedzy