Connect with us
Pubblicità

Trento

Parcheggio Monte Baldo: la sosta a pagamento è il male minore

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il Parcheggio Monte Baldo (Via Monte Baldo) di Trento si appresta a diventare a pagamento (ne abbiamo parlato QUI, QUI, QUI e QUI) ed il malcontento è generale.

Tuttavia, lamentele a parte, la mossa di mettere questo parcheggio a pagamento era quasi dovuta.

Nonostante – come ha fatto notare ieri Azione Universitaria (QUI link) – mettere 1 euro di sosta al giorno vada a creare disagi agli studenti che vanno in BUC a studiare o in Università o con i mezzi che già pagano (ed a questo punto tanto varrebbe pensare a una soluzione per gli studenti e per i lavoratori pendolari) di problemi al Monte Baldo ce n’erano ben più di uno.

Pubblicità
Pubblicità

Innanzitutto, era l’unico parcheggio in via Sanseverino che non aveva limiti di sosta: si parcheggiava e si andava in centro a piedi o con i mezzi senza problemi per tutto il giorno, diversamente dal vicino parcheggio Sanseverino P7 e dal parcheggio Area Ex SIT P1 via Canestrini in Lungadige.

Il non avere limiti di sosta, però, aveva anche dei contro notevoli: era sempre sovraffollato. Molti abitanti della zona lasciavano la macchina lì giorno e notte (in inverno diventavano evidenti le macchine lasciate per giorni interi nei posteggi). Di conseguenza, chi lavora o studia doveva ingegnarsi e parcheggiare anche fuori dalle righe. 

Mettere un euro dalle 6:00 alle 24:00 e 50 centesimi all’ora nella restante fascia oraria è il male minore ed una scelta quasi dovuta.

Pubblicità
Pubblicità

Va sicuramente a pesare sulle tasche di chi parcheggia ma di alternative non ne rimanevano poi molte. Negli ultimi tempi era impensabile anche solo trovare un posticino negli angoli più scomodi. Alcune macchine restavano ferme per settimane intere. 

Il Monte Baldo è un parcheggio pensato per lavoratori, studenti e turisti: forse si deve ragionare su delle convenzioni o soluzioni dedicate. Il costo non è eccessivo ed è quasi simbolico. In fin dei conti alla Ex SIT si paga molto di più per solo qualche ora, neanche per un’intera giornata di lavoro.

Un euro al giorno può essere una buona prova per capire come gestire al meglio questo spazio strategico. Ora è presto per parlare, le dovute conclusioni riguardo a questa scelta verranno fatte tra almeno qualche mese.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

È tempo di cineforum a Ville d’Anaunia

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

Martedì 29 novembre e giovedì 15 dicembre due eventi da non perdere a Palazzo Assessorile di Cles

Trento11 ore fa

Rischiano di rimanere senza casa: Il comune stanzia 60 mila euro per nove famiglie di rifugiati con minori

Le Vignette di Fabuffa12 ore fa

Reddito di cittadinanza, un tema da trattare con cura

Alto Garda e Ledro14 ore fa

«Sport di cittadinanza», seconda serata a Riva del Garda

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

A Flavon una “Cena al buio” in favore dell’UIC (Unione Italiana Ciechi) di Trento

Trento14 ore fa

Trasporto pubblico locale: sciopero venerdì 2 dicembre, prevista un’adesione non superiore al 10%

Le ultime dal Web16 ore fa

Provocazione di Elon Musk su Apple e Android: “potrei creare il mio smartphone”

Benessere e Salute16 ore fa

Come smettere di fumare grazie alla sigaretta elettronica

Trento17 ore fa

In arrivo i nuovi mezzi di Dolomiti Ambiente

Trento17 ore fa

Domani in aula l’esame finale del ddl sulle concessioni delle grandi centrali idroelettriche

Alto Garda e Ledro17 ore fa

Pnrr: confermato il finanziamento del Polo 0-6 anni al rione Due Giugno di Riva del Garda

Piana Rotaliana18 ore fa

“La forza del rispetto”: fotografie, danza e musica a San Michele all’Adige

Vita & Famiglia18 ore fa

Aborto, intolleranza e violenza femminista – La rubrica settimanale “Restiamo Liberi” di Pro Vita & Famiglia

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

Martedì 29 novembre a Cles la proiezione del film “Fiore di gelsomino” realizzato a scopo benefico per la Cooperativa Sociale Dal Barba

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento6 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza