Connect with us
Pubblicità

Trento

No al cibo sintetico: sostegno totale delle istituzioni trentine alla petizione di Coldiretti

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti con gli assessori Zanotelli e Bisesti ai senatori trentini Patton e Testor e gli onorevoli de Bertoldi e Cattoi, dal presidente dei consiglio provinciale Walter Kaswalder ai vertici delle principali istituzioni locali, e ancora: esponenti del mondo della cooperazione trentina, commissariato del governo, il vescovo emerito Luigi Bressan.

Sono decine le firme autorevoli raccolte in questi giorni in Trentino Alto Adige a favore della petizione promossa da Coldiretti  per direNO al cibo sintetico e fermare una pericolosa deriva che mette a rischio il futuro dei nostri allevamenti e dell’intera filiera del cibo Made in Italy.

L’obiettivo è promuovere una legge che vieti la produzione, l’uso e la commercializzazione del cibo sintetico in Italia. 

Pubblicità
Pubblicità

Grazie a Coldiretti per questo eventoha affermato il presidente Fugatti domenica in occasione della Giornata provinciale del Ringraziamento organizzata a Sarche di Madruzzo da Coldiretti Trentino Alto Adige- attorno al quale vediamo una bella immagine di sistema dell’agricoltura trentina. Abbiamo trascorso momenti critici durante i quali l’agricoltura, anche nella fase acuta della pandemia, ha mantenuto il proprio ruolo garantendo un servizio alla comunità.

Anche in questo momento storico, nonostante le difficoltà legate ai costi energetici e alle materie prime, l’economia trentina tiene; credo che questo sia frutto anche degli sforzi del comparto agricolo, che cura il territorio e offre prodotti genuini che giovano anche al turismo; un settore che cresce, come tutta la nostra economia, in una logica di sistema.”

Particolarmente partecipata, la Giornata del Ringraziamento a Sarche di Madruzzo ha visto intervenire e firmare la petizione di Coldiretti, fra gli altri, il sindaco di Madruzzo Michele Bortoli con l’assessore all’agricoltura Carlotta Chiellino, diversi primi cittadini dei Comuni vicini, il Commissario del Governo Gianfranco Bernabei, diversi parlamentari e consiglieri provinciali con il presidente Walter Kaswalder, rappresentanti del mondo cooperativo, agricolo, dell’associazionismo, del mondo della ricerca, delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco e altre espressioni del volontariato.

Pubblicità
Pubblicità

Coldiretti Trentino Alto Adige ha anche richiesto formalmente il sostegno di tutti i comuni del Trentino Alto Adige e delle giunte provinciali attraverso l’adozione di una specifica delibera a sostegno della petizione.

“Le bugie sul cibo in provetta confermano che c’è una precisa strategia delle multinazionali che con abili operazioni di marketing puntano a modificare stili alimentari naturali fondati sulla qualità e la tradizione ha affermato il presidente di Coldiretti Trentino Alto Adige Gianluca Barbacovi nel sottolineare che “siamo pronti a dare battaglia poiché quello del cibo Frankenstein è un futuro da cui non ci faremo mangiare.

La raccolta firme ha già raggiunto dei numeri notevoli in Trentino Alto Adige, così come nelle altre regioni italiane. E’ un segnale forte da parte dei cittadini che sono particolarmente sensibili a questo tema e che chiedono alle istituzioni una legge per fermare l’avanzata del cibo sintetico”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Pulizie negli Ospedali, PD in confusione totale. Cia (FdI): «Servizio viene gestito in questo modo da 11 anni»

economia e finanza2 ore fa

UE: Coldiretti, via libera a 35 mld per l’agricoltura italiana

Giudicarie e Rendena2 ore fa

«Good Buy Trentino»: a Madonna di Campiglio il turismo internazionale guarda al Trentino

Spettacolo2 ore fa

“Wednesday”: su Netflix è arrivato un mystery teen drama imperdibile

Valsugana e Primiero2 ore fa

Lo studio del mondo vegetale e l’erbario: i naturalisti di Telve nell’Ottocento

Arte e Cultura2 ore fa

Giornata internazionale delle persone con disabilità: al MUSE una giornata di visite al buio, laboratori sensoriali e mostre tattili

Trento3 ore fa

Apicoltura, in arrivo contributi per 350mila euro

Italia ed estero3 ore fa

Camera, ai deputati un bonus da 5.500 euro per acquistare smartphone, pc e tablet

Ambiente Abitare4 ore fa

In novembre precipitazioni scarse e temperature sopra la media

Vita & Famiglia4 ore fa

Giornata Disabilità. Pro Vita: «Ipocrita chi vuole tutelare disabili e poi propone Eutanasia». E chiede al Parlamento politiche di prossimità

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Una borsa di studio in memoria di Franco Travaglia

Trento14 ore fa

Sanità Trentina, Fugatti: «Ci sono criticità ma il sistema tiene»

Italia ed estero14 ore fa

Individuato l’investitore di Rebellin, è un camionista tedesco

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Torna il concorso natalizio “Presepi sotto il Cielo di Predaia con un click”

Piana Rotaliana15 ore fa

A Roverè della Luna si assegnano le sorti legna

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Io la penso così…22 ore fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza