Connect with us
Pubblicità

Telescopio Universitario

Dieci anni di ingegneria industriale sulla collina di Trento

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Cifra tonda per il Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Trento, che oggi festeggia i dieci anni con l’Industrial Engineering Day, una giornata di eventi al Polo Ferrari di Povo. Il dipartimento è nato nel 2012 con l’obiettivo di dare vita a una struttura capace di creare e trasferire conoscenza di alto valore per l’industria e la società.

I risultati sono arrivati in pochissimo tempo, con l’inserimento fra i “Dipartimenti di eccellenza 2018-2022” da parte del Ministero dell’Università e della Ricerca. Eccellenza poi confermata anche per il quinquennio 2023-2027.

Negli ultimi tre anni, il Dipartimento ha partecipato a trenta progetti di ricerca europei per un valore di 2,3 milioni di euro. A questi si aggiungono tre progetti di interesse nazionale per altri 450mila euro.

Sul piano della didattica, il Dipartimento gestisce la laurea triennale in Ingegneria industriale e i corsi di laurea magistrale in Materials Engineering, in Mechatronics Engineering e in Management and industrial systems Engineering, per un totale di quasi 800 iscritti fra studentesse e studenti.

Significative anche le ricadute su innovazione e trasferimento tecnologico, con 296 contratti industriali stipulati nel triennio 2019-2021, per un importo di circa 4,5 milioni di euro. Le attività di ricerca hanno inoltre permesso di costituire cinque start-up: RoboSense e Dolomiti Robotics per l’automazione industriale, Rocitoo per la mobilità, BioTools per il settore biomedicale e K4Sint per la metallurgia delle polveri.

«Quest’anno l’Industrial Engineering Day assume un significato particolare, perché coincide con il decennale del Dipartimento. Abbiamo rinnovato la formula per dare a studenti e studentesse una visione a 360° del mondo lavorativo e industriale. Ecco perché, oltre ai tradizionali colloqui con le aziende, diamo loro l’opportunità di confrontarsi con le stesse su temi oggi alla ribalta, come la sostenibilità, l’energia e la produzione.

Pubblicità
Pubblicità

Non solo: attraverso la presenza di speaker di primo piano, offriamo uno spaccato più dettagliato sulla circolarità dell’economia, la digitalizzazione dei processi e dei manufatti e la valorizzazione delle risorse umane. Argomenti che stanno tracciando il futuro dell’ingegneria industriale e, quindi, anche del nostro Dipartimento», spiega il direttore Alessandro Pegoretti.

«Sono particolarmente contento di trovarmi nel luogo che è stato la mia casa per tanti anni», ha commentato il rettore, Flavio Deflorian. «Saluto con grande piacere i tanti studenti e soprattutto le tante studentesse presenti: troppo spesso il mondo dell’ingegneria industriale è ingiustamente percepito come esclusivamente maschile. Credo che il mondo dell’industria stia cambiando ed è necessario trasmettere alle nuove generazioni il senso di questo cambiamento. La storia dell’ingegneria industriale è ancora tutta da scrivere e la scriverete voi che sedete a questi banchi. Il Dipartimento festeggia oggi dieci anni di vita. Quando è nato, è stata una sfida importante per l’Ateneo. Ora, bisogna guardare ancora avanti, per intercettare i cambiamenti epocali che stanno avvenendo a livello internazionale». Qui l’intervista a Deflorian.

Dopo i saluti istituzionali, la giornata dell’Industrial Engineering Day è proseguita con la sessione plenaria. Giulio Bonazzi, presidente e amministratore delegato di Aquafil, ha raccontato l’economia circolare applicata ai processi industriali; Paola Dalmasso, product engineering manager in SWX, divisione di Stellantis che si occupa di guida autonoma, è intervenuta su mobilità sostenibile, connessa e intelligente; il rugbyman e formatore Fabio Coppo ha parlato invece dei valori dello sport applicati al mondo del lavoro. Qui l’intervista a Giulio Bonazzi.

La mattina si è quindi conclusa con le tavole di lavoro tematiche dedicate a industria 4.0 e 5.0, sostenibilità, benessere del personale, produzione locale e internazionale, sicurezza, energia, ricerca e sviluppo e soft skills. Nel pomeriggio, i colloqui individuali fra aziende e studenti. Le aziende presenti oggi al Polo Ferrari sono 23; le studentesse e gli studenti iscritti ai colloqui sono circa 200.

Il programma dell’Industrial Engineering Day è su https://sites.google.com/unitn.it/ied2022/programma

Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella22 minuti fa

La Pro Loco di Revò chiama a raccolta soci, simpatizzanti, volontari per dare nuovo slancio e vitalità all’associazione

Bolzano2 ore fa

Strage di Lutago: chiesti 3,7 milioni di euro all’autista del bus

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Tassullo: il 26 febbraio sfida tra lucaniche casalinghe nel rione di Campo

Trento5 ore fa

Il presidente del Parco Naturale Adamello Brenta Walter Ferrazza eletto nel Consiglio direttivo di Federparchi

Trento5 ore fa

Donazioni di organi, Trentino al top nazionale

Trento5 ore fa

Associazione Rasom, oltre 2.500 civili aiutati dal Trentino in Ucraina

Trento5 ore fa

Bypass Trento, conclusa la seconda fase monitoraggio ambientale: «Risultati rassicuranti»

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

Tamponamento fra tre macchine a Moena, un ferito

Arte e Cultura6 ore fa

“Giannis Antetokounmpo, Odissea”: un libro che attraversa i confini ed arriva alle stelle

Piana Rotaliana6 ore fa

Partito il progetto “Win4Feed”, per mangimi animali sostenibili

Riflessioni fra Cronaca e Storia7 ore fa

Sono i giornali il nuovo megafono del potere

Trento7 ore fa

Ieri la visita del ministro per le disabilità Locatelli in Trentino

Cani Gatti & C7 ore fa

Dog Gone, lo straordinario viaggio di Gonker: un commovente film tratto da una storia vera

Spettacolo8 ore fa

La compagnia Babilonia Teatri alla guida artistica di Pergine Spettacolo Aperto

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Il Gruppo Teatro Ragazzi di Tuenno torna in scena

Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Trento1 giorno fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Offerte lavoro2 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento7 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza