Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Val di Sole, un’estate da 740mila presenze: giugno e luglio meglio del 2019

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ottimismo e vigile attenzione con una sempre maggiore attenzione alla qualità: questi i concetti chiave emersi ieri pomeriggio, lunedì 7 novembre, nel corso della partecipata serata informativa organizzata a Malé dall’APT Val di Sole con gli operatori turistici valligiani.

Di fronte ad un’attenta platea di albergatori, operatori turistici ed amministratori, il direttore generale dell’APT solandra Fabio Sacco ha innanzitutto evidenziato il progetto “Ritorno al Futuro”, il piano lanciato nel maggio 2021 con la collaborazione di TSM Trentino School of Management, l’agenzia danese GROUP NAO e tutti i 13 comuni per cercare di prendere in mano il destino del territorio locale, per esserne protagonisti come individui e come comunità.

Come spiegato da Sacco, si tratta di un’iniziativa «che vuole tracciare una via condivisa per il futuro, andando a sondare aspettative, visioni e sogni che definiranno i prossimi 20 anni e sui quali si giocherà lo sviluppo armonico e sostenibile del nostro territorio e del turismo. L’obiettivo finale è disegnare una nuova visione di futuro e dare così risposte concrete a problemi reali, seguendo quattro grandi temi: qualità della vita, rigenerazione, nuove generazioni ed imprenditorialità».

Pubblicità
Pubblicità

Il direttore ha quindi snocciolato i dati dell’estate 2022: «I mesi di giugno e luglio sono andati meglio del 2019, mentre quello di agosto è stato in linea rispetto agli ultimi anni e quindi si conferma un ottimo periodo. C’è soddisfazione per la ripresa del settore, anche se permangono incertezze: l’emergenza Covid sicuramente, ma preoccupano i rincari, in particolare i costi dell’energia che rischiano di erodere la redditività».

A giugno il comparto alberghiero della Val di Sole ha registrato, rispetto al 2021 e al 2019, +58,3% e +11,1% delle presenze con una forte componente italiana mentre l’estero è stato trainato da Germania, Svizzera e Paesi Bassi. A luglio sono state superate le 224 mila presenze per un +17,6% di pernottamenti in raffronto a 12 mesi prima.

Pubblicità
Pubblicità

L’estate (periodo giugno-agosto; alberghiero ed extralberghiero) si è chiusa con 740 mila presenze: +5,9% arrivi e +5,2% presenze rispetto al 2021. Il livello di soddisfazione dei clienti a partire dai contenuti online si attesta a 90,1% (Fonte: Data Appeal Studio), l’occupazione media è salita del +7,1% e l’indice Revpar (ricavo medio per camera disponibile) sale di 24,6 euro rispetto al 2019 (fonte: H-Benchmark).

Ora si guarda all’imminente inverno con lo sci come grande prodotto, affiancato però da eventi traino paralleli, come l’attesa Coppa del Mondo di ciclocross il 17 dicembre a Vermiglio, “Trentino Ski Sunrise” (albe sugli sci in quota) ed il rinnovato Paradice Music sul ghiacciaio Presena.

Non mancheranno poi lo sviluppo ed elaborazione di singoli prodotti turistici, come “Walk”, cioè escursioni con le ciaspole, “Skialp” (itinerari di sci alpinismo) ed altri raccontati nella nutrita cartella stampa. Nell’ambito delle linee guida principali, decisamente fondamentale è il ruolo della comunicazione online, con il nuovo valore guida “Val di Sole vibes” (nuovo modo di raccontare contenuti social che connette le persone attraverso stati d’animo e sensazioni, non solo semplici interazioni) ed il rinnovato piano editoriale in sinergia con Trentino Marketing.

Idee condivise da Maurizio Rossini, amministratore delegato dell’agenzia trentina per il marketing turistico territoriale: «L’anno turistico 2022 si chiuderà molto bene, con 10 milioni e 800 mila presenze, rispetto ai 10 milioni e 200 mila presenze del 2019: un Trentino quindi che si dimostra ancora una volta una destinazione di successo. Tali dati incoraggianti devono però spingerci ad una profonda valutazione degli aspetti non positivi: i forti numeri sono infatti molto concentrati in alcuni precisi periodi ed in alcune specifiche zone. Poiché oltre ad un certo limite non possiamo però spingerci, dobbiamo cercare altro spazio, al di là delle due classiche stagioni, nell’ottica di ricercare un maggiore equilibrio territoriale, temporale ma anche, nel contempo, di soddisfazione dei turisti e migliore redditività. Da qui il tentativo di uno sviluppo graduale nelle cosiddette belle stagioni (primavera ed autunno) ed un rinnovato e poderoso piano di comunicazione invernale, sia off line sia on line, con la finalità di sollecitare il mercato il più possibile, facendo leva non solo sullo sci ma anche sui vari prodotti oltre lo sci».

Rossini si è poi detto «ottimista per il ponte di S.Ambrogio e le Festività, nonché convinto che sia necessario restare vigili per i rimanenti periodi, al fine di chiudere l’inverno con buone performance».

Ottimista si è mostrato anche Cristian Gasperi, direttore generale delle Funivie Folgarida-Marilleva, auspicando una buona nevicata nei prossimi giorni e decisamente soddisfatto per il completamento del nuovo bacino per l’innevamento in alta Val Mastellina: «Un invaso da 180 mila metri cubi di acqua, dal costo totale di 11 milioni di euro e che sarà fondamentale per la produzione di ottima neve ma anche un importante fattore attrattivo durante l’estate».

Se il presidente del Consorzio Pontedilegno Tonale Davide Panizza ha elencato i vari eventi sportivi del lungo inverno della ski area condivisa tra Trentino e Lombardia, il direttore delle Pejo Funivie Simone Pegolotti ha sottolineato la grande novità della ski area nel Parco Nazionale dello Stelvio: il nuovo rifugio in Valle della Mite.

La struttura, di proprietà comunale e che sostituisce la costruzione originaria realizzata dalla SAT (Società Alpinisti Tridentini) nel 1908 e andata distrutta nel 1916 durante la Grande Guerra, sorge all’arrivo della funivia PEJO 3000 ed è stata completata in circa due anni ma non si sa ancora, causa grandi ritardi burocratici, quando potrà essere operativa.

L’assessore provinciale al turismo Roberto Failoni, nel lodare profondamente l’operato della Val di Sole, che ha «recepito il 99% dei contenuti della nuova legge provinciale sul turismo», ha evidenziato l’ottimo binomio estivo solandro rappresentato da sport e cultura.

«Il leit motiv dell’inverno – ha sottolineato Failoni – è senza dubbio rappresentato dallo sci, accanto al quale la Val di Sole può contare su prodotti di sicura crescita, nell’ottica di valorizzare un territorio originale e senza dimenticare la qualità e le esperienze da vivere in convinta simbiosi con l’ambiente naturale».

Concetti molto apprezzati dal presidente dell’APT Val di Sole Luciano Rizzi, che ha più volte ringraziato gli operatori turistici locali per il loro «convinto e appassionato impegno, senza snaturare il territorio e la nostra origine, come evidenzia la recente conferma del riconoscimento ottenuto dalla Val di Sole, premiata come migliore reputazione d’Italia nel corso della recente kermesse TTG Travel Experience, la più importante fiera nazionale del turismo B2B».

Il premio si basa sul monitoraggio e l’analisi dei big data raccolti dalla nota azienda informatica The Data Appeal nel periodo compreso tra il 1° settembre 2021 e il 31 agosto 2022.

L’elaborazione delle informazioni ha consentito di classificare le regioni e le destinazioni che hanno registrato le migliori performance online, distinguendosi agli occhi di turisti e visitatori in termini di percezione online dell’offerta e qualità di ospitalità, servizi ed esperienza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Meteo2 ore fa

Neve e ghiaccio sulle strade: guidare con prudenza

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Riva del Garda: il cordoglio del sindaco per la scomparsa di Giuseppe Degara

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

«Il Presepe più bello di Malosco»: successo per il concorso organizzato dalla pro loco

Italia ed estero8 ore fa

C’è chi dice di no al reddito di cittadinanza e si alza alle 4 del mattino per guadagnare 1.600 euro al mese

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Deceduta Anna Perugini l’ex presidente degli albergatori investita lo scorso 20 novembre a Torbole

Ambiente Abitare12 ore fa

Clima: Coldiretti, ghiacciai addio in anno più caldo di sempre +1,6 C°

Trento12 ore fa

Firmato un protocollo d’intesa per sostenere le aziende che lavorano sui mercati esteri

Bolzano12 ore fa

Alpe di Siusi: valanga travolge scialpinisti, per fortuna finisce tutto bene

Bolzano12 ore fa

Auto si schianta contro un albero: feriti trasportati al pronto soccorso

Piana Rotaliana12 ore fa

Istituto Agrario, iscrizioni fino al 10 dicembre e “premio” Eduscopio per la preparazione universitaria

Trento16 ore fa

Consiglio di Stato: altra sospensione della legge provinciale sul gioco d’azzardo

Valsugana e Primiero17 ore fa

Primiero: truffe agli anziani, la Chiesa scende in campo con i Carabinieri

Trento17 ore fa

Asse Brennero: incontro tra le Camere di Commercio e dell’Economia

Ambiente Abitare17 ore fa

Bene la qualità dell’aria nel mese di novembre in tutto il Trentino

Trento17 ore fa

Ieri a palazzo Chigi ncontro tra la Commissione Protezione civile e il ministro Musumeci

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…7 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Io la penso così…4 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento2 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo1 giorno fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza