Connect with us
Pubblicità

Ambiente Abitare

La mia Vaia: “È stata una notte surreale”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ricordo il vento, fortissimo. E ricordo la pioggia di quelle giornate.

I social impazziti: foto, video, notizie a raffica, continui aggiornamenti, segnalazioni. Eravamo tutti preoccupati ma nessuno – credo – avrebbe potuto prevedere un simile disastro.

Forse, non eravamo nemmeno preparati in modo adeguato. 

Guardando indietro, al 2018, a quei giorni… il Trentino ed il Veneto hanno dimostrato di saper reagire in fretta. Tante situazioni che sarebbero potute diventare tragedie alla fine si sono risolte per il meglio.

L’aria era pesante, calda. La pioggia aveva inzuppato gli alberi. Amo passeggiare per i boschi, e la Val di Fassa è il mio rifugio felice.

È stata una notte surreale, un incubo da cui ho seriamente pensato che non mi sarei svegliato tanto presto. La sera – tra vento e acqua – mi ero barricato in casa.

Pubblicità
Pubblicità

C’era vita, fuori dalle finestre, sulle montagne. Il maltempo infuriava ma mai avrei immaginato di guardare fuori al mattino e trovare una situazione del genere.

I boschi erano spariti, gli animali anche. Il vento li aveva strappati alla terra, li aveva rovesciati. Una scena apocalittica.

Se ci penso ora mi piange il cuore. La natura non se lo meritava. Noi persone, invece, ce la siamo meritata quell’ondata di tempesta tropicale in montagna.

Abbiamo spremuto la terra come se fosse un limone. È triste, è desolante, ma ce lo siamo meritati. Pensavo che saremmo poi cambiati, a dirla tutta. Pensavo che avremmo preso il clima sul serio, invece mi sembra ancora una lotta persa in partenza. 

Una volta adoravo i temporali. Ora – invece – quando sento il vento fischiare, il tempo si riavvolge e torno ai giorni di fine ottobre 2018. Non è che non mi piace più, è che la forza della natura mi ha fatto sentire impotente, come se fossi nulla. Non è stata una bella sensazione…

Marco – Val di Fassa

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro3 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza