Connect with us
Pubblicità

Trento

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Varie omissioni nel curriculum alla base dell’inizio delle indagini

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La Procura regionale della Corte dei conti di Trento ha citato in giudizio per danno all’Erario l’attuale Dirigente generale dell’Avvocatura della Provincia Autonoma di Trento avv. Giacomo Bernardi.

La Procura erariale contesta all’avv. Bernardi di aver assunto l’incarico di vertice dell’Avvocatura provinciale in violazione dell’art. 4 del d.lgs. n. 39, 8 aprile 2013, a norma del quale non possono essere conferiti incarichi amministrativi di vertice, nelle amministrazioni statali, regionali e locali, a coloro i quali abbiano ricoperto, nel biennio precedente, cariche in enti di diritto privato finanziati dall’amministrazione che conferisce l’incarico.

Nel caso di specie, secondo la ricostruzione operata dalla Procura erariale, il Bernardi, che fino al 22 giugno 2020 aveva ricoperto l’incarico di commissario liquidatore di Trento Rise – associazione di stampo privatistico regolata e finanziata dalla Provincia autonoma di Trento – non solo non aveva indicato la propria situazione di inconferibilità, all’atto della propria partecipazione alla procedura selettiva indetta dalla PAT ma aveva sottaciuto l’incarico di liquidatore anche nel proprio curriculum vitae, presentato ai fini della valutazione dei titoli professionali in seno alla medesima selezione.

Dalla nullità prevista ope legis per il conferimento illegittimo è derivata la richiesta da parte della Procura regionale di un risarcimento in favore della Provincia pari alla retribuzione illegittimamente percepita dall’avv. Bernardi in veste di Dirigente generale per l’importo di € 112.927,65.

La Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti per la Regione autonoma Trentino – Alto Adige/Südtirol, ha fissato per il 15 marzo 2023 l’udienza per la discussione della causa.

L’avvocato Giacomo Bernardi, 56 anni, libero professionista con studio ad Arco e Trento, era diventato  nuovo dirigente generale dell’Avvocatura della Provincia autonoma di Trento nel giugno del 2021 al posto di di Nicolò Pedrazzoli in pensione dai primi di marzo 2021.

Pubblicità
Pubblicità

L’assunzione era con contratto a tempo determinato con durata fino al termine dell’attuale legislatura ed è disposto dalla Giunta provinciale con la delibera proposta dal presidente Maurizio Fugatti.

L’avvocato Bernardi era stato individuato dopo aver attivato una procedura con avviso pubblico cui hanno partecipato 14 persone sia interne che esterne alla Provincia.

“A seguito di procedura pubblica per la raccolta delle candidature – aveva detto Fugatti –, conferiamo ad un conosciuto e stimato professionista come Bernardi un incarico di assoluta importanza per la Provincia autonoma di Trento e per il Trentino. Piena fiducia e auguri di buon lavoro al nuovo dirigente generale, confidiamo nel suo valido contributo in un ruolo così delicato, per la tutela degli interessi della comunità trentina”.

Giacomo Bernardi, dopo avere superato l’esame di Stato per l’iscrizione all’Albo degli Avvocati nel giugno 1995, ed avere avuto esperienze come avvocato d’azienda, dal 2002 è libero professionista abilitato alle giurisdizioni superiori, con particolare esperienza nel diritto amministrativo, in contrattualistica privata e pubblica, nel diritto delle locazioni e nel diritto commerciale.

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Spettacolo28 minuti fa

Al Teatro Sociale arriva “Il Gruffalò” e fa registrare il tutto esaurito

Cani Gatti & C33 minuti fa

Bobi è un cane da record: a 30 anni è il cane più anziano di sempre

Trento38 minuti fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Musica53 minuti fa

«Finché ce n’è», una storia d’amore in stile country: Lorenzo Lupo con la partecipazione di Bobby Solo

Trento1 ora fa

Not, sentenza del Consiglio di Stato. Fugatti: “Avanti con il percorso intrapreso”

Alto Garda e Ledro1 ora fa

Che impresa per Stefano Ghisolfi: l’atleta ha espugnato Excalibur 9B+

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Scossa di terremoto a Mori, in Vallagarina: immediate le segnalazioni sui social

Italia ed estero2 ore fa

Terremoto tra Turchia e Siria: quasi 5.000 i morti e oltre 13.000 i feriti, si cerca un italiano

Arte e Cultura3 ore fa

Si arricchisce il patrimonio del Mart: acquisito l’intero archivio di Piermario Ciani

Trento3 ore fa

Prima tappa a Lugano degli appuntamenti internazionali del Festival dell’Economia di Trento

Trento3 ore fa

Le cinque nuove sfide per le risorse umane nel 2023: se ne parla giovedì alle cantine Ferrari

Trento4 ore fa

Concessioni idroelettriche, Olivi (Pd): «Necessaria la proroga della legge»

Trento4 ore fa

Gender: la comunità Lgbtqia+ contro la legge per la libertà d’insegnamento

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Paura per un incendio a Pietramurata, 91 enne ricoverato in ospedale

Trento5 ore fa

Rivalorizzazione piazza san Donà: via libera all’apporto di capitali privati

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento2 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena6 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza