Connect with us
Pubblicità

Le Vignette di Fabuffa

La straziante «Babele» dei call center telefonici

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Chi parla con entusiamo e smargiassa soddisfazione di come il mondo si sia evoluto nel limitare al massimo gli accessi “fisici”, in uffici e segreterie, per usufruire di servizi pubblici, a favore delle richieste telefoniche e online, evidentemente non ha mai avuto il piacere (diciamo la necessità) di doversi rivolgere ai call center, in giro per l’Italia, per prenotare visite mediche, per avere informazioni dall’Inps, per questioni realtive a problemi con le Poste e molti altri essenziali servizi.

Al di là delle ore di attesa, che spesso si vanificano con un improvviso “click” alla cornetta, che significa che la chiamata si è interrotta, avviene che, appena componi il numero telefonico, vieni subito “aggredito” dalla sequenza vertiginosa di opzioni da scegliere digitando il tasto 1, oppure 2, oppure 3, oppure 4, oppure …. se non hai capito, digita 9 e ti ripropongono l’elenco ingarbugliato e incomprensibile di opzioni.

Spesso digiti ad intuito, andando per esclusione, visto che il servizio che ti serve non è contemplato nel lungo elenco che ti viene proposto dalla segreteria.

Così, vieni inoltrato ad una altro elenco di opzioni, che ti rimanda ad un altro elenco e poi ancora ad un altro, fino a quando una voce elettronica ti dà delle indicazioni su un servizio che in realtà a te non serve.

Quindi chiudi la chiamata, rifari il numero dell’ente (sanitario, previdenziale etc), sperando di digitare l’opzione numerica giusta per la tua richiesta.

Quando finalmente ti risponde un operatore umano (nel senso di “essere umano” e non un robot), questo ti dice che hai sbagliato opzione e, con un tono di voce che tradisce l’infima considerazione che ha nei tuoi confronti, ritenendoti uno scemo patentato, ti risponde, “lei ha digitato 1, poi 3. poi 7, invece deve digitare 3, poi 4, poi 8, dopodiché asterisco, cancelleto e attendere il proprio turno”.

Pubblicità
Pubblicità

Purtroppo molto spesso questi labirinti telefonici vengono inflitti al cittadino per prenotare esami clinici, per chiedere informazioni su pensioni e conti correnti, quindi per motivi seri ed urgenti o peggio per disservizi telefonici gravi.

Se sei una persona anziana, magari con problemi di udito o, comunque, una persona affetta da una qualche fragilità, questa “Babele” telefonica è un valido metodo per farti desistere dall’ usufruire di un sacrosanto tuo diritto.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina4 minuti fa

Rovereto: la città della cultura rimane senza personale per i musei

Italia ed estero1 ora fa

Attentato anarchico, bruciano 5 macchine della TIM

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Tra “en bon bicer de vin, na grosta de formai, en piat de tripe” a Masi di Vigo si è festeggiato San Bastian

Trento2 ore fa

No al “condono” da parte di Ianeselli, alzata di scudi del centrodestra: «Solo posizione ideologica che rinuncia ai crediti»

Trento2 ore fa

Upipa replica al comitato «Rsa Unite»: «Noi pronti a dialogare, ma vanno rispettati i ruoli»

Valsugana e Primiero2 ore fa

Partiti i lavori per la ciclabile Trento-Pergine, da Roncogno a Sille

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Partita oggi all’ITT Marconi la campagna di comunicazione per contrastare il cyberbullismo

Arte e Cultura4 ore fa

Beni comuni, è nata la “Piccola biblioteca di Cadine”

Trento4 ore fa

Un “diploma” dipinto a mano per i nuovi nati: il nuovo progetto dell’anagrafe e l’associazione Articà

Valsugana e Primiero4 ore fa

Morto Maurizio Rimondi storico albergatore trentino. Il ricordo di Confcommercio e Unat

Arte e Cultura5 ore fa

Sottoscritto l’accordo tra il Museo degli Alpini di Trento e le scuole trentine

Spettacolo6 ore fa

Ferzan Ozpetek porta a teatro il suo “Mine Vaganti” con un grande cast guidato da Francesco Pannofino e Iaia Forte

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Battuta la strada Taiadon-Malga del Doss a Ossana

Trento6 ore fa

Bandi “pari opportunità”, webinar informativo: finalità, scadenze, requisiti, contributi

Bolzano8 ore fa

28 enne aggredita e ferita in casa da due rapinatori con il volto coperto 

Trento3 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro4 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza