Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Attuazione del PNRR per Palù del Fersina, approvato l’accordo di collaborazione fra Provincia e Comune

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Approvato dalla Giunta provinciale lo schema di accordo che permette la realizzazione del progetto finanziato dal PNRRLa forza della minoranza: rinascita di un borgo di matrice germanica a Sud delle Alpi”, che riguarda nello specifico Palù del Fersina, ma anche il rilancio dell’intera Val dei Mòcheni.

Si tratta di un atto che sancisce l’impegno formale per la realizzazione degli obiettivi da parte della Provincia, soggetto attuatore esterno, nei confronti del Comune e gli obblighi di quest’ultimo.

Lo schema di contratto conferisce al presidente della Provincia il potere di firma sugli atti che permettono gli interventi ed attribuisce all’UMST Coordinamento enti locali, politiche territoriali e della montagna l’onere di coordinare e supportare il Comune di Palù del Fersina nell’attuazione del progetto.

Il progetto prevede, come è noto, diverse azioni che puntano alla riqualificazione, allo sviluppo economico e al miglioramento della qualità della vita attraverso ad un contesto capace di integrare valori culturali e paesaggistici con l’innovazione e le nuove tecnologie, per innestare un processo di rigenerazione del territorio di Palù del Fersina e di tutta la val dei Mocheni.

Con questo accordo garantiremo una tempestiva attuazione del PNRR attraverso le rispettive competenze e le risorse organizzative e gestionali di Provincia e Comune. La Provincia intende anche assumere, per la durata del progetto, due risorse professionali come supporto operativo alla sua realizzazione“, ha commentato il presidente Maurizio Fugatti.

Nell’accordo sono definiti, oltre agli impegni comuni nel rispetto dei principi trasversali PNRR, le attribuzioni dei compiti dei due firmatari, il supporto da parte di personale dedicato alle progettazioni, il monitoraggio della corretta esecuzione, l’adempimento tassativo dell’alimentazione della banca dati REGIS della Ragioneria Generale dello Stato ed infine la descrizione dei flussi finanziari.

Pubblicità
Pubblicità

Come è noto il finanziamento disposto con decreto del Ministero della cultura è pari a 20 milioni di euro, per l’attuazione di un programma che prevede oltre 30 attività, la maggior parte delle quali fanno capo alla Provincia autonoma di Trento, in ragione dello Statuto Speciale di Autonomia della nostra regione, mentre altre sono proprie del Comune di Palù del Fersina.

La Provincia, tramite l’accordo di oggi, si impegna a garantire tutto il supporto necessario di tipo tecnico, scientifico, organizzativo ed operativo per concretizzare l’attuazione del progetto, avvalendosi anche di propri Enti strumentali e delle Società in house.

Sono infatti coinvolte su questo grande progetto di riqualificazione Tsm e Trentino Marketing, oltre a vari Servizi (S.O.V.A, Servizio urbanistica e tutela del paesaggio, Servizio opere stradali e ferroviarie, Servizio opere civili e Servizio opere ambientali di APOP, Servizio formazione professionale, formazione terziaria e funzioni di sistema) e il Dipartimento artigianato, commercio, promozione, sport e turismo.

Un ruolo importante viene naturalmente assunto anche dall’Istituto culturale Mòcheno per le iniziative che riguardano la lingua e la cultura di minoranza.

Riguardo alla necessità di reclutare due figure tecniche per la realizzazione del progetto, oltre al supporto che sarà chiamato a svolgere il personale della Provincia già incluso nella pianta organica dell’Amministrazione, le nuove risorse professionali saranno destinate a varie attività, come ad esempio quelle legate alla progettazione, direzione lavori, servizi di architettura e ingegneria, collaudi e commissioni giudicatrici, indagini geologiche e sismiche od operazioni di bonifica archeologica ed altre attività tecnico-operative per la realizzazione dei singoli progetti finanziati dal PNRR.

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento1 giorno fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Offerte lavoro2 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento7 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza