Connect with us
Pubblicità

Trento

L’assessore Spinelli: “Bonus energia, misura equa e senza alcun aggravio burocratico, basta polemiche”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Basta polemiche, basta dividere la società tra buoni e cattivi. La Giunta ha messo in campo misure tempestive e ampie a favore delle famiglie trentine. Finisca quindi questa penosa litania che fa solo male al nostro territorio. Non prevalgano interessi particolari di categoria, che rispondono a necessità di visibilità sindacale e di contrasto alla giunta provinciale rispetto alle necessità di rapidità e ampiezza di intervento volute dalla Pat”

Raggiungono un valore complessivo di 100 milioni di euro le misure messe in campo nel 2022 dall’Amministrazione provinciale per sostenere le famiglie trentine nel far fronte al caro-bollette. “I 48 milioni di euro destinati ad una platea di 230-240mila nuclei del nostro territorio per l’abbattimento dei costi dell’energia, non sono che l’ultima iniziativa promossa da questa Giunta.

Un sostegno che terrà conto del reddito dei soggetti beneficiari, garantendo dunque equità nella sua distribuzione e senza richiedere alle persone un aggravio burocratico e amministrativo che altri misuratori comporterebberoevidenzia l’assessore provinciale allo sviluppo economico, Achille Spinelli.

Accanto allo sconto in bolletta – che scatterà in automatico attraverso convenzioni con gli enti distributori di energia elettrica – altre quattro misure di sostegno sono state attivate nel corso dell’anno.

La prima (destinata ai soggetti più fragili, ossia ai percettori dell’Assegno unico provinciale) aveva richiesto un investimento di 6 milioni di euro. Si trattava del bonus bollette garantito in automatico a 14mila famiglie (con e senza figli) con Icef inferiore a 0,40. Somma spettante: 300 o 400 euro.

Nonostante sia stata fortemente promossa dalla Provincia, non ha invece avuto molta fortuna la misura successiva, rivolta a quanti non superavano determinati valori di reddito e patrimonio. Per accedere al contributo energia con la procedura autonoma, probabilmente veniva richiesto un eccessivo impegno alle famiglie in termini burocratici, rispetto ai vantaggi garantiti (200 o 250 euro in relazione alla condizione economica)” spiega l’assessore Spinelli, che aggiunge: “Proprio sulla base di quella esperienza è stato deciso di non appesantire le famiglie trentine sotto l’aspetto della burocrazia per l’accesso alla misura approvata ieri in Consiglio provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio considerando gli oneri amministrativi e burocratici che i cittadini sarebbero stati chiamati a sostenere, abbiamo escluso l’ipotesi di richiedere Icef e Isee per l’accesso al bonus”.

Guardando sempre alla platea dei percettori dell’Assegno unico, nel corso dell’anno è stato dunque promosso un nuovo intervento del valore di 16 milioni di euro, in favore delle famiglie, raggiungendo 32mila nuclei. Somma spettante, erogata in automatico: da 400 a 650 euro in relazione al numero dei figli.

Infine, un ulteriore intervento con risorse 2022 (30 milioni di euro) ha consentito di assicurare l’esenzione della addizionale provinciale all’Irpef per i redditi fino a 25mila euro, elevando la soglia rispetto ai 15mila euro previsti in precedenza.

Premesso, come spiegato finora, che non trascureremo certo i bisogni essenziali delle famiglieconclude l’assessore Spinelli penso che sia una logica condivisibile da tutti, al di là del gioco delle parti, difendere i “luoghi” di produzione del reddito, cioé le imprese, in particolare quelle piccole e medie che caratterizzano il nostro tessuto economico. Sarebbe da irresponsabili far finta che senza di loro lo stesso bilancio della Provincia dal quale si attinge per le politiche del welfare avrebbe un orizzonte sereno”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Forte vento, ieri 30 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio

Trento4 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Trento4 ore fa

A Palazzo Geremia il sindaco incontra il console generale americano Robert Needham

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Successo, grande partecipazione e importanti testimonianze a Castelfondo per l’evento «Respect»

Trento5 ore fa

A Trento costituito il Nucleo interforze per il controllo dei fondi del Pnrr

Trento6 ore fa

Sentieristica a misura di famiglia: ecco l’accordo tra Provincia, parchi naturali e Apt trentine

Bolzano6 ore fa

A fuoco il bosco sopra Marlengo, particolarmente difficili le operazioni di spegnimento a causa del forte vento

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

In fiamme due canne fumarie a Commezzadura e in Primiero

Alto Garda e Ledro7 ore fa

Investito da un camion in rotatoria, gravissimo ciclista 42 enne

Italia ed estero9 ore fa

Coesistere con i grandi predatori: un nuovo studio

Cani Gatti & C9 ore fa

Nasce “Quattro Zampe in Famiglia”, il nuovo motore di ricerca per adottare cani e gatti ospiti in canili e gattili di tutta Italia

Vita & Famiglia10 ore fa

Dalla 45ª Giornata per la Vita alla manifestazione del prossimo maggio – “Restiamo Liberi”, la rubrica settimanale di Pro Vita & Famiglia

Bolzano20 ore fa

Slavina in Alto Adige: investite due turiste tedesche, una purtroppo è rimasta uccisa

Piana Rotaliana20 ore fa

Poste chiuse a Mezzolombardo? Il “Progetto di Rete” accompagna gli anziani all’ufficio sostitutivo di Mezzocorona

Trento21 ore fa

Occupazione abusiva a Cognola, una storia di ordinaria follia

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena4 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza