Connect with us
Pubblicità

Trento

Caos al carcere di Gardolo: detenuta incendia la camera, quattro agenti finiscono in pronto soccorso

Pubblicato

-

USPP Triveneto - Polizia Penitenziaria
Pubblicità

Pubblicità

Caos nella Casa Circondariale di Spini di Gardolo a Trento: nella giornata di  ieri pomeriggio, mercoledì 19 ottobre, una detenuta ha incendiato la propria stanza.

Una detenuta dopo aver dato in escandescenza ha incendiato la propria camera. Le agenti, scattato l’allarme, sono subito intervenute sul posto per cercare di limitare i danni e nel tentativo di bloccare la detenuta. Tutte e quattro purtroppo sono rimaste intossicate dall’inalazione dei fumi finendo al pronto soccorso del santa Chiara le dovute cure del caso.

Per le quattro agenti penitenziarie per fortuna solo 2 giorni di prognosi a testa con l’invito ad essere visitare dal proprio medico per capire se potrebbero esserci conseguenze durature vista l’esposizione ai fumi. Ma poteva anche andare peggio.  

Pubblicità
Pubblicità

«Ennesima aggressione – scrive in una nota USPP Triveneto – Polizia Penitenziaria – una situazione sempre più insostenibile e sempre più tesa, quella che si trova a Gardolo. Il sovraffollamento delle carceri ha colpito anche la struttura trentina, così come la mancanza di agenti. Chiaro poi che le situazioni diventano complicate da gestire».

Da tempo ormai la situazione nella casa circondariale di Spini di Gardolo è oggetto di attenzione da parte della segreteria Nazionale, che non ha caso, ha visitato la struttura in due visite distinte, prima ad aprile e poi a settembre.

Il carcere a breve sarà oggetto di una nuova visita da parte del presidente Moretti, presidente unione sindacati della Polizia Penitenziaria  e del vice presidente Francesco Laura che sulla sua pagina social ha lanciato l’appello al nuovo governo: «Giorgia Meloni e Matteo Salvini urgono provvedimenti immediati del nuovo Governo per la tutela dell’incolumità del personale di poliziapenitenziaria e per la messa in sicurezza delle carceri».

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro3 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza