Connect with us
Pubblicità

Trento

Degrado gallerie di Piedicastello: situazione esplosiva

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

È diventata esplosiva la situazione nei paraggi delle gallerie di Piediscatello e della scuola d’infanzia. Sul piede di guerra anche le dipendenti della Fondazione Museo Storico che al mattino non riescono nemmeno ad entrare al lavoro per la puzza nauseabonda di urina ed escrementi lasciati dai senza tetto durante la notte.

Ad aggravare ancora di più la situazione sono state le minacce di morte lanciate dai senza tetto, davanti alle forze dell’ordine, nei confronti del personale che stava aprendo la mattina presto le gallerie.

Sono sempre di più infatti i «disperati» che gravitano da mesi davanti all’entrata delle gallerie, alcuni di questi cercano anche di entrare nella scuola per riparsi dal freddo durante la notte.

A fare da ulteriore contorno, fazzoletti intrisi di sangue, assorbenti sporchi da donna, bottiglie vuote, e rifiuti di ogni tipo lasciati nel prato adiacente. (foto sotto)

Ad accorgersi della situazione era stato lo stesso Sindaco di Trento Franco Ianeselli che la sera del 16 settembre, prima di partecipare ad un evento, si era trovato all’entrata una decina di senza tetto che dormivano in giacigli di fortuna.

Sentendo anche lui degli odori nauseabondi promise che si sarebbe attivato presso il direttore del museo Storico per istallare delle cancellate per far ritornare il decoro davanti all’entrata delle gallerie.

Pubblicità
Pubblicità

Ad incalzarlo pochi giorni dopo era arrivata anche l’interrogazione dei consiglieri di Fratelli d’Italia dove veniva denunciato lo stato in cui versavano le gallerie ed altri luoghi del rione di Piedicastello. Il aula a sostegno della tesi delle minoranza era stato anche proiettato un video.

Una situazione nota da tempo – si leggeva ancora nel documento – certamente poco edificante per il rione di Piedicastello e per l’intera città, ma anche incompatibile a livello igienico sanitario, data la presenza ad una manciata di metri della Scuola per l’Infanzia rionale.

Al documento il sindaco rispose che si sarebbe attivato mettendo dei Toi Toi nella zona. Mossa che certo non avrebbe risolto il problema, anzi probabilmente sarebbe stato anche peggio. Ad oggi comunque nessun provvedimento è stato preso nel merito dall’amministrazione comunale.

Avevano invece creato imbarazzo nella stessa riunione del consiglio comunale le dichiarazioni dell’assessore Maule che aveva risposto stizzita: «D’altronde dove volete che dormano queste persone, da qualche parte dovranno pur stare»

 

 

 

 

 

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento1 giorno fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Offerte lavoro2 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento7 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza