Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Cinema di qualità dedicato ai giovani a Borgo Valsugana con i film “Resti” e “Margini”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un inizio all’insegna dei giovani con le due proiezioni selezionate nell’edizione 2022 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in visione al cinema-teatro del Centro scolastico di Borgo Valsugana: il cortometraggio “Resti” (durata 13’) regia di Federico Fadiga e il film “Margini” (durata 91’) regia di Niccolò Falsetti, co-prodotto dai Manetti Bros.

Prodotti di qualità e originali (con sottotitoli in inglese), che gli spettatori hanno avuto la possibilità di vedere in anteprima il 12 ottobre 2022.

Il critico cinematografico Gianluigi Bozza ha introdotto i film della settimana internazionale della critica (SIC) in calendario per la prima volta a Rovereto, Borgo Valsugana, Mezzolombardo, oltre a Trento.

Sono stati selezionati film lunghi e corti, curiosi e strani, esplorando i temi dell’amicizia e dell’amore in uno spazio aperto. I personaggi sono sognatori in lotta per un futuro migliore.

Due film affini, il primo vede come protagonisti alcuni giovani 17-18enni all’addiaccio in un piccolo “rave” serale, il secondo è ambientato a Grosseto, una città di provincia dove tre giovani organizzano un concerto punk per sfuggire alla noia di un territorio che fatica ad orientare il malessere dei giovani, anche per mancanza di lavoro.

Colpisce che in diversi film italiani prevale il dialetto regionale, a volte difficile da comprendere.

Pubblicità
Pubblicità

Il cortometraggio “Resti” (2022), è interpretato da Gabriele Monti, Giulia Battistini, Niccolò Ferrero, Emma Valenti e Adriano Moretti.

Scritto dal regista Federico Fadiga con Veronica Penserini e Claudia Zago, è prodotto dal Centro sperimentale di cinematografia.

Un gruppo di ragazzi alle soglie dell’età adulta è in viaggio verso una festa, bloccati nel traffico si fermano per una sosta.

Ma il luogo trascurato e abbandonato in cui si addentrano evoca in Mattia una sensazione antica che lo farà sprofondare nel turbine di sé stesso.

I ragazzi ballano e scherzano attorno ad un fuoco, finché l’incontro serale si trasforma in un vortice di nostalgia dei rapporti con le persone e le cose del passato, lasciando una scia di malinconia del tempo che passa, anche allo spettatore.

Il film “Margini” (2022) di Niccolò Falsetti, è scritto dallo stesso regista con Tommaso Renzoni e Francesco Turbanti, protagonista principale nonché compagno di scuola del regista.

Nati entrambi a Grosseto – dove è ambientato il film – nel 2005 formano il gruppo street punk Pegs, prendendo parte a numerosi concerti ed entrando in contatto con la scena hardcore italiana. Dopo gli studi superiori Francesco Turbanti si è trasferito a Roma per studiare recitazione diplomandosi nel 2008 presso la Scuola Teatro Azione. Inizia così la sua carriera da attore di teatro, per poi debuttare al cinema nel 2011.

Nella trama del film che si svolge nel 2008, i tre membri della band “Wait for Nothing impersonati dagli attori Francesco Turbanti (Michele), Emanuele Linfatti (Edoardo) e Matteo Creatini (Iacopo), stanchi di suonare tra sagre e feste dell’Unità hanno finalmente l’opportunità di andare a Bologna ad aprire il concerto di una famosa band hardcore americana.

E’ tutto pronto, ma all’ultimo minuto il concerto è annullato. Non si danno per vinti ed escogitano un’idea: se non possono suonare a Bologna, saranno i Defense a venire a Grosseto!

I paradossi della provincia tra diffidenza di politici, burocrazia e la grottesca mentalità dei suoi abitanti renderanno l’organizzazione del concerto rocambolesca.

E’ uno spettacolo che riesce a coinvolgere lo spettatore per l’intera durata del film, capace di trasmettere energia per la colonna sonora e la sceneggiatura, facendo emozionare con immediatezza e alternando momenti di ilarità.

Soprattutto quando nel finale i due amici, sulle note del ritornello di una canzone di tutt’altro genere di Massimo Ranieri “Se bruciasse la città”, allentano tensioni, rabbia e collisione di mondi, così spiegati dal regista Falsetti.

“Da un lato volevamo parlare della nostra generazione attraverso uno sguardo inedito, quello del punk; dall’altro c’era la provincia con tutto il suo enorme coefficiente di immedesimazione e la sua poetica. Soprattutto c’era il contrasto tra queste due dimensioni. Un contrasto che ci ha sempre fatto tanto ridere. Margini è la storia di questo contrasto”.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro1 ora fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento1 ora fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento2 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero2 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web2 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

L’eresia della giovinezza: una serata dedicata a Sylvano Bussotti nelle sale della mostra “Eretici. Arte e vita”

Tecnologia3 ore fa

Wired Next Fest Trentino: presentato stamattina il nuovo festival

Trento3 ore fa

Patt in assemblea, Marchiori: «Parleremo con i candidati presidenti»

Trento3 ore fa

Il carnevale a Trento: ecco il programma di tutte le manifestazioni

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

La bimba ha fretta di nascere: parto in ambulanza lungo la strada statale 240

Trento4 ore fa

Autonomia differenziata: positivo il giudizio di Maurizio Fugatti

Arte e Cultura5 ore fa

Anno accademico del Bonporti: Bisesti al concerto di inaugurazione

Trento5 ore fa

Sanità trentina: nel 2022 i medici gettonisti sono stati 90

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento2 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena6 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza