Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

È stato individuato e denunciato il cacciatore che aveva ferito leggermente un bambino

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nella serata del 2 ottobre 2022 – a circa un mese dall’inizio della stagione venatoria – un giovane  cacciatore di Avio ha pensato di sfruttare la bella giornata per una battuta di caccia nei boschi circostanti.

Armato di fucile e con regolare porto d’armi, ha sparato due colpi in aria in direzione di alcuni volatili,  andando accidentalmente a colpire il capo di un bambino che, in quel momento, in compagnia dei suoi genitori, si trovava a debita distanza, lungo la pista ciclabile che costeggia il fiume Adige, nei pressi dell’abitato di Borghetto.

L’evento, che ha avuto una certa rilevanza mediatica sulla stampa locale (QUI link 1QUI link 2), non era passato inosservato ai Carabinieri della Stazione competente.

Pubblicità
Pubblicità

Questi, rintracciata la famiglia e acquisiti gli elementi salienti della vicenda; mediante una serie di attività investigative, sono riusciti ad individuare il cacciatore resosi responsabile dell’episodio.

Si tratta di un cacciatore di Avio, il quale, sentito dagli inquirenti, ha subito confessato l’episodio.

Si è poi giustificato, davanti ai militari, raccontando di essere uscito per una battuta di caccia all’anatra e di aver sparato con il suo fucile due cartucce caricate a pallini, solo dopo aver verificato che nessuno fosse nei paraggi.

Pubblicità
Pubblicità

Non avendo notato la famiglia che stava passeggiando lungo l’altra sponda del fiume Adige, questa mancanza di cautela ha fatto sì che alcuni pallini, mancando il bersaglio, siano ricaduti colpendo il bambino, provocandogli una leggera escoriazione al capo. 

Accertata la dinamica dei fatti, i Carabinieri hanno cautelativamente sequestrato le armi al reo confesso, formulando la richiesta di sospensione del porto d’armi alla competente Autorità di P.S.

Inoltre, per il cacciatore è scattata una denuncia in stato di libertà per il reato previsto dal codice penale di accensione e esplosioni pericolose.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro4 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza