Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Alla scoperta di Castel Belasi e della chiesetta dei Santi Filippo e Giacomo nelle “Giornate Fai d’Autunno”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

In occasione delle “Giornate Fai d’Autunno” il Gruppo Val di Sole-Val di Non propone l’apertura di Castel Belasi e della chiesa dedicata ai Santi Filippo e Giacomo di Segonzone (nella foto), vicino al castello.

Castel Belasi, situato quasi all’imbocco della Val di Non tra gli abitati di Segonzone e Dercolo, si presenta come una vedetta che vigila sul territorio, dialogando con gli altri manieri della fiorente valle, e da esso si possono vedere le imponenti  rovine di Castel Belfort, che sorge lungo la strada che scende dall’altipiano della Paganella, e Castel Thun, magnifico maniero/palazzo della potente famiglia Thun.

Con questi suoi “simili” e gli altri sparsi in punti strategici della valle, gran parte dei quali ormai ridotti a rovine, Castel Belasi caratterizza con la sua mole possente il paesaggio noneso composto da pievi, villaggi con antiche dimore e una ventina di castelli , sia di proprietà privata che pubblica.

Ultimo dei castelli riaperti al pubblico dopo il restauro ultimato nel 2019, Castel Belasi, completamente sbarrierato, è entrato a far parte del patrimonio del Comune di Campodenno.

Un patrimonio del quale fa parte anche la splendida chiesa dedicata ai Santi Filippo e Giacomo, nella frazione di Segonzone, sotto il paese di Lover.

Questa piccola chiesa, dove per secoli hanno avuto sepoltura i Signori del castello, rappresenta uno scrigno di pittura ad affresco realizzata dagli artisti itineranti, provenienti da Averara in Lombardia, che hanno illustrato quasi tutte le chiese della Val Sole e della Val di Non:  i Baschenis.

Pubblicità
Pubblicità

La proposta intende presentare a far conoscere questi due siti culturali, intimamente collegati tra loro, nella consapevolezza che costituiscano un tesoro artistico/culturale, scoperto da poco e che riserverà ancora sorprese notevoli nello studio intrapreso in seguito ai grandi restauri dell’ultimo decennio.

Le visite guidate sono in programma sabato 15 e domenica 16 ottobre con i seguenti orari: ore 10.00; 11.00; 12.00; 14.30; 15.30). Inoltre, per chi volesse arrivare con il trenino della Trento-Malé, vi sarà la possibilità di usufruire gratuitamente del bus navetta, che dalla stazione di Cressino condurrà alla chiesa dei Santi Filippo e Giacomo per poi proseguire fino al castello (orari bus: sabato 15 ottobre ore 11.00 e 14.30; domenica 16 ottobre ore 11.00 e 14.45).

Per approfittare del bus navetta (massimo 20 posti) bisogna prenotare via e-mail a [email protected] entro le ore 12 del 14 ottobre.

Al castello vi è inoltre la possibilità di usufruire di un punto ristoro a cura della Pro Loco Castel Belasi, che sabato offrirà un piatto di risotto a tutti i visitatori.

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento1 giorno fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Offerte lavoro2 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento7 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza