Connect with us
Pubblicità

Trento

Sul sito di Appa è consultabile il report mensile sulla qualità dell’aria di settembre

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Valori inferiori ai limiti previsti, in settembre, per gli inquinanti ozono, polveri sottili e biossido di azoto: il bollettino mensile di Appa.

L’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, riporta infatti sia per le concentrazioni di PM10 che per il biossido di azoto, valori ben al di sotto dei limiti e, per quest’ultimo, un leggero calo rispetto a quanto rilevato nello stesso mese degli anni precedenti.

Alcuni innalzamenti della concentrazione dell’inquinante ozono si sono verificati nella prima parte di settembre, a causa delle elevate temperature e dell’irraggiamento solare tipico del periodo estivo, ma comunque sempre inferiori alla soglia di informazione.

Nel dettaglio, se nella prima metà di settembre vi sono stati alcuni innalzamenti per l’ozono O3, sempre al di sotto della soglia di informazione (180 μg/ m3) in tutte le stazioni della rete provinciale e lontani dalla soglia di allarme (240 μg/ m3) prevista dal D.Lgs. 155/2010, nella seconda metà del mese, le concentrazioni sono progressivamente diminuite a seguito della variazione delle condizioni meteorologiche stagionali.

Con il mese di settembre termina, per questo inquinante, il periodo di attenzione iniziato ad aprile e durante il quale è prevista una comunicazione mensile dei superamenti delle soglie di informazione e di allarme.

Le concentrazioni dell’inquinante polveri sottili PM10 mostrano, per l’intero mese di settembre, valori ben al di sotto del limite previsto per la media giornaliera di 50 µg/m3 su tutta la rete provinciale di monitoraggio della qualità dell’aria.

Pubblicità
Pubblicità

Anche le concentrazioni medie mensili di biossido di azoto NOmisurate in settembre, sono tendenzialmente in linea o in leggero calo rispetto a quanto rilevato nello stesso mese degli anni precedenti; le concentrazioni medie orarie sono risultate sempre inferiori al limite di 200 µg/m3.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero4 settimane fa

Venivano in Italia per ottenere il reddito di cittadinanza per poi tornare nei loro paesi. Scoperta maxi truffa da 4 milioni di euro

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero1 settimana fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento3 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento5 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

eventi4 settimane fa

«Boci del Number»: lunedì al Teatro Matisse di Pergine la notte dei ricordi

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza