Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Terzolas la presentazione dell’archivio musicale del Coro Santa Lucia di Magras e del volume “Vesperale di Varollo”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Domenica prossima, 9 ottobre 2022 alle ore 14.30, il Palazzo Torraccia di Terzolas ospiterà la presentazione del progetto di catalogazione e digitalizzazione dell’archivio musicale del Coro Santa Lucia di Magras e del volume “Vesperale di Varollo”.

Il Coro Santa Lucia di Magras, un coro polifonico maschile nato appunto nel 1990 a Magras, frazione di Malé, nel 2003 ha avviato, per volontà del direttore del coro Fausto Ceschi, un importante progetto di raccolta di spartiti musicali ceciliani dimenticati nelle sacrestie delle chiese della Val di Sole e della Val di Non dopo la riforma liturgica del Concilio Vaticano II.

Nel 2021-2022, grazie al sostegno di Fondazione Caritro, Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento e BIM dell’Adige, è stata completata la catalogazione e la digitalizzazione del patrimonio musicale, il quale è stato interamente riversato online nel database indicizzato www.corosantalucia.it

L’archivio raccoglie più di 3.000 spartiti di musica sacra, manoscritti e a stampa, di epoca compresa tra gli ultimi decenni del XIX e la prima metà del XX secolo, quando la diffusione del Cecilianesimo produsse una radicale trasformazione e omologazione del repertorio liturgico.

Così chiamato in onore di Santa Cecilia, patrona della musica, il Cecilianesimo fu una risposta alla quasi centenaria assenza del canto gregoriano e della polifonia rinascimentale dalle celebrazioni liturgiche a favore di stili più simili alla musica operistica.

Pubblicità
Pubblicità

In Trentino la riforma prese avvio il 21 novembre 1890, con la fondazione della “Società Ceciliana Trentina”, che riuscì a costruire un’inedita quanto efficace rete didattica che raggiunse tutte le parrocchie della diocesi, comprese quelle più lontane e disagiate.

Nella nostra regione il Cecilianesimo divenne un fondamentale tratto d’identità e di tradizione locale, intensamente popolare. Infatti, come ha affermato il musicologo trentino Giuseppe Calliari, «l’ascolto del repertorio corale proposto con bravura e competenza dal Santa Lucia, illumina la storia della coralità seguente, gli sviluppi del coro virile alpino, profano, le sue strutture vocali e armoniche, la sua sintassi e la sua elocuzione: il potenziale canoro e espressivo dalla chiesa si è ad un certo punto riversato, dietro il modello promosso dai fratelli Pedrotti negli anni Venti, nella forma della coralità detta della montagna».

L’archivio del coro rappresenta un unicum a livello nazionale, trattandosi del primo esempio italiano di archivio digitale dedicato interamente a questa tradizione musicale. La catalogazione digitale ha l’obiettivo di permettere a studiosi e musicisti di estrarre informazioni pertinenti a interrogazioni customizzate e di effettuare ricerche complesse sui dati collegati a ogni singola unità archivistica.

Alla presentazione del catalogo – a cura di Fausto Ceschi (direttore del Coro Santa Lucia), Cecilia Delama (musicologa) e Romina Zanon (coordinatrice del progetto catalogazione) – seguirà la presentazione del volume “Vesperale di Varollo” a cura di Paolo Delama, pubblicato dalle edizioni della Società Filarmonica di Trento, 2022.

Il manoscritto M 7095/1-3, conservato nella Biblioteca Comunale di Trento, privo di titolazione, già oggetto di indagine e studio di Clemente Lunelli e altri musicologi, viene presentato per la prima volta in partitura e in stampa moderna quale testimone di repertorio e di prassi liturgico-musicale lungo il sec. XIX in Trentino.

Si tratta di una redazione di 97 composizioni proveniente dalla chiesa dedicata alla Natività di Maria di Varollo, in Val di Non, e costituito da tre volumetti corrispondenti alle parti separate delle voci di Tenore I, Tenore II e Basso. Gli interventi dei relatori saranno intervallati da intermezzi musicali a cura del Coro Santa Lucia.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Comune di Terzolas e il Centro Studi per la Val di Sole, si inserisce nel palinsesto di eventi del progetto “Dalle Dolomiti al Limbara in note: il Trentino incontra la Sardegna. La musica liturgica nella tradizione popolare delle genti di montagna” ideato dal Festival Regionale di Musica Sacra.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella11 minuti fa

Bentornato sci: a Pontedilegno-Tonale aprono gli impianti, via a una nuova stagione invernale

Val di Non – Sole – Paganella21 minuti fa

Melinda vince il premio «Vivere a spreco zero 2022» nella categoria ortofrutta

Sport1 ora fa

Morto il ciclista Davide Rebellin: è stato travolto da un camion

Piana Rotaliana2 ore fa

Living LAB alla FEM «Vite e clima: quali scenari futuri?»

Trento3 ore fa

Trento terza nella classifica italiana delle città più digitalizzate ICity Rank ‘22

Bolzano3 ore fa

Rubano i vestiti ad un anziano in ospedale: l’azienda sanitaria chiede lo scontrino per risarcire

economia e finanza3 ore fa

L’indice di fiducia dei consumatori trentini rimane negativo. Cala anche il potere d’acquisto dei consumatori

Ambiente Abitare4 ore fa

Lupi, Enpa: «un’altra conferma che l’allarme-lupo è strumentale»

Trento4 ore fa

APT: Pinè e Cembra cambiano casa e si uniscono con Trento

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Caso Iob: David Dallago rimane in carcere

Trento4 ore fa

Manifesti contro il gender all’Università di Trento, Coordinamento DAria: «Propaganda gender business sulla pelle delle persone»

Piana Rotaliana5 ore fa

“Bambini si canta”: a Lavis il concerto in memoria di Italo Varner

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

Val di Fiemme e Fassa: blitz dei Carabinieri nelle scuole con il cane antidroga. Controlli tutti negativi

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

“Taio Ieri” si rinnova: tre nuovi membri entrano nel direttivo

Trento6 ore fa

Il turismo trentino cerca personale: ecco come candidarsi

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza