Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Blonde: stellare Ana de Armas nelle vesti di Marilyn Monroe

Pubblicato

-

screen film
Pubblicità

Pubblicità

Blonde è un film del 2022 scritto e diretto da Andrew Dominik ed è basato sull’omonimo romanzo del 1999 di Joyce Carol Oates dove viene narrata la vita dell’attrice Marilyn Monroe.

“Dopo un’infanzia traumatica, Norma Jeane Mortenson diventa una delle attrici più importanti di Hollywood degli anni ’50 e dei primi anni ’60. Diventa famosa in tutto il mondo con il nome d’arte di “Marilyn Monroe”, ma le sue apparizioni sullo schermo sono in netto contrasto con i problemi d’amore e la tossicodipendenza che affronta nella sua vita privata.”

La pellicola è stata presentata in concorso alla 79ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia ed è uscita su Netflix il 28 settembre 2022.

Pubblicità
Pubblicità

A Venezia, alla fine della proiezione, c’è stata una standing ovation di 14 minuti: chiaro segno di apprezzamento sia nei confronti della pellicola che della rappresentazione di Marilyn Monroe a cura di una brillante Ana de Armas che ha finalmente avuto l’occasione di ricoprire un ruolo centrale, nuovo ed impegnativo.

Andrew Dominik è riuscito a ben rappresentare (anche se di fatto trovare una ragazza perfetta per il ruolo è impossibile) luci e ombre della vita della diva più amata del mondo. Un dualismo continuo: luci e ombre, bianco e nero, bianco e nero e colori, vita privata e vita pubblica, identità reale e maschera, esterno e interno, perfezione ed imperfezione, essere umano e stella del cinema.

Una contrapposizione continua, un compito non facile ma comunque ben portato a termine: alla fine del film restano il disagio, la consapevolezza dell’avidità dell’uomo e della sua incapacità nel comprendere e nel prendersi cura di entrambe le facce della medaglia più desiderata d’America.

Pubblicità
Pubblicità

Certo, la storia rimane comunque particolarmente romanzata, ma la profondità delle riflessioni che la visione di questa pellicola crea, rimane.

Un film importante, soprattutto per questo disagio che lascia. Una riflessione attuale sul corpo delle donne: non c’è mai una scelta della donna in primis, perché c’è sempre qualcun altro che decide del suo corpo. Come porsi, cosa indossare, quanto e come coprirlo, se può abortire o meno.

L’ultima parola – purtroppo – non va mai a chi realmente dovrebbe ma va ad una società malata in cui essere donna vuol sostanzialmente dire essere solo un oggetto, un qualcosa di sacrificabile, di gestibile in quanto involucro. 

Il messaggio di Blonde è chiaro: siamo tutti colpevoli, nessuno escluso.

Se la parità di genere non esiste, se le donne ancora faticano per poter decidere di come disporre del proprio corpo, se ancora si crede che essere belle voglia dire automaticamente essere stupide, è solo colpa della società che non ha saputo rispettare il genere femminile, andando a giustificare anche nei momenti peggiori (ed impossibili da difendere o giustificare) quello maschile.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella46 minuti fa

Vigili del Fuoco Val di Sole: quest’anno 1.500 interventi per 380 pompieri effettivi

Fiemme, Fassa e Cembra58 minuti fa

Ospedale Cavalese: la Giunta dichiara l’interesse pubblico

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Bentornato sci: a Pontedilegno-Tonale aprono gli impianti, via a una nuova stagione invernale

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Melinda vince il premio «Vivere a spreco zero 2022» nella categoria ortofrutta

Sport2 ore fa

Morto il ciclista Davide Rebellin: è stato travolto da un camion

Piana Rotaliana4 ore fa

Living LAB alla FEM «Vite e clima: quali scenari futuri?»

Trento4 ore fa

Trento terza nella classifica italiana delle città più digitalizzate ICity Rank ‘22

Bolzano4 ore fa

Rubano i vestiti ad un anziano in ospedale: l’azienda sanitaria chiede lo scontrino per risarcire

economia e finanza4 ore fa

L’indice di fiducia dei consumatori trentini rimane negativo. Cala anche il potere d’acquisto dei consumatori

Ambiente Abitare5 ore fa

Lupi, Enpa: «un’altra conferma che l’allarme-lupo è strumentale»

Trento5 ore fa

APT: Pinè e Cembra cambiano casa e si uniscono con Trento

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Caso Iob: David Dallago rimane in carcere

Trento5 ore fa

Manifesti contro il gender all’Università di Trento, Coordinamento DAria: «Propaganda gender business sulla pelle delle persone»

Piana Rotaliana6 ore fa

“Bambini si canta”: a Lavis il concerto in memoria di Italo Varner

Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

Val di Fiemme e Fassa: blitz dei Carabinieri nelle scuole con il cane antidroga. Controlli tutti negativi

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza