Connect with us
Pubblicità

Trento

Manifesti con dati no vax falsi, il Comune invia una segnalazione all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il Comune di Trento ha segnalato all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria la presenza in città di manifesti allarmistici che riportano dati non attendibili riguardanti gli effetti collaterali dei vaccini.

La procedura seguita è quella indicata dal Regolamento riguardante la disciplina della pubblicità, modificato l’anno scorso dal Consiglio comunale tenendo conto degli orientamenti seguiti anche da altri Comuni italiani.

Il Regolamento stabilisce che chi richiede di affiggere manifesti sugli spazi pubblici debba accettare le regole del Codice di autodisciplina pubblicitaria. Tanto per fare qualche esempio, il Codice proibisce la pubblicazione negli spazi riservati alle affissioni di affermazioni e dati non veritieri, di messaggi violenti o sessisti o discriminatori.

Ed è l’Istituto di autodisciplina pubblicitaria a valutare se i manifesti siano corretti o se violino qualche articolo del Codice.

Anche in seguito alle numerose segnalazioni ricevute, mettendo in pratica la procedura codificata nel Regolamento, il Comune ha chiesto all’Ica, il concessionario della pubblicità, di inviare con urgenza i manifesti all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, soggetto terzo che valuterà la correttezza dei contenuti.

Inoltre, per il futuro, il Comune ha chiesto all’Ica di controllare in modo più attento i manifesti e, nei casi dubbi, di richiedere preventivamente la valutazione da parte dell’Istituto di autodisciplina.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero4 settimane fa

Venivano in Italia per ottenere il reddito di cittadinanza per poi tornare nei loro paesi. Scoperta maxi truffa da 4 milioni di euro

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero1 settimana fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento3 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento5 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza