Connect with us
Pubblicità

Trento

Fugatti: “Assestamento di bilancio pienamente operativo”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nella riunione di ieri pomeriggio a palazzo Chigi, il Consiglio dei ministri ha deciso di impugnare davanti alla Corte Costituzionale un aspetto puntuale (e solo quello) della legge provinciale dello scorso luglio, recante l’assestamento del bilancio preventivo 2022. La norma impugnata della l.p. 10/2022 si riferisce al rinnovo della contrattazione pubblica nei settori degli enti locali, della sanità, della scuola e della ricerca.

Il Governo Draghi intende opporre che occorreva la previa certificazione della Corte dei Conti prima dell’erogazione da parte della Pat degli aumenti contrattuali previsti, una verifica tecnica riguardante i tetti di spesa previsti dalla normativa nazionale.

La Provincia Autonoma resisterà in giudizio e opporrà ovviamente i margini operativi garantiti dalla competenza primaria in materia di contratti pubblici, incaricando nel frattempo il collegio dei revisori dei conti Pat di verificare la correttezza dei valori messi in gioco dai rinnovi contrattuali. ​​

“Fermo restando che le valutazioni nel merito potranno essere fatte una volta avuta l’ufficialità del ricorso, si sottolinea come l’impugnazione annunciata riguardi allo stato attuale un’unica disposizione specifica, che peraltro la stessa Amministrazione ritiene coerente con le competenze dell’Autonomia. Il complesso della legge di assestamento che garantisce il nostro bilancio non è interessato dalle obiezioni, pertanto è ‘al sicuro’ e pienamente operativo”. È quanto evidenzia il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti riguardo alla decisione del consiglio dei ministri di impugnare una disposizione contenuta nella legge 10 del 4 agosto 2022 “Assestamento del bilancio di previsione della Provincia autonoma di Trento”.

Analogamente a quanto deciso con riferimento alla legge sullo stesso tema della Provincia autonoma di Bolzano. In attesa di avere maggiori dettagli dalla notifica del ricorso dell’Avvocatura dello Stato, si ritiene che l’impugnazione possa riguardare con tutta probabilità una disposizione in materia di personale.

In particolare, la norma inserita nella legge 7 del 1997, così come modificata in assestamento, che disciplina le modalità di certificazione (dal punto di vista delle garanzie per la finanza pubblica) della contrattazione collettiva provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

Modalità che erano state oggetto di attenzione della Corte dei conti già in occasione del giudizio di parifica del 2022 con riferimento al bilancio 2021.

I profili di censura potrebbero quindi riguardare le funzioni statali di coordinamento della finanza pubblica. I necessari approfondimenti verranno condotti appena ricevuto l’atto di ricorso.

Nelle prospettive del legislatore provinciale – questo quanto si sottolinea infine – la norma è stata pensata per assicurare la funzione di verifica in attesa dell’approvazione di una specifica norma di attuazione dello Statuto speciale di autonomia.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero4 settimane fa

Venivano in Italia per ottenere il reddito di cittadinanza per poi tornare nei loro paesi. Scoperta maxi truffa da 4 milioni di euro

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero1 settimana fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento3 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento5 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

eventi4 settimane fa

«Boci del Number»: lunedì al Teatro Matisse di Pergine la notte dei ricordi

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza