Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Una folla immensa a Verla per la 65esima “Festa dell’Uva”

Pubblicato

-

Foto Michele Purin
Pubblicità

Pubblicità

Anche nella 65esima edizione della “Festa dell’Uva”, la folla è tornata a invadere il paese di Verla già dalle prime ore del mattino: si è iniziato col botto con la partenza della “Marcia dell’Uva”, che da 33 anni permette ai visitatori di scoprire i vigneti terrazzati e i paesaggi mozzafiato di fine vendemmia.

Sei i carri che con un meteo davvero incerto hanno sfilato lungo le vie del centro, davanti a una folla festosa e sotto la lente di una giuria di esperti del settore, coordinata dal presidente di giuria Mariano Carlini Visintainer.

Sono stati i giurati, metà palesi e l’altra metà “segreti”, in quanto esperti conoscitori della Festa dell’Uva, a decretare la classifica finale che ha visto la vittoria del carro del gruppo “En te na presa” che riceve il trofeo dalla Pro Loco di Cembra, vincitrice della precedente edizione.

Pubblicità
Pubblicità

Lo spoglio dei voti è avvenuto ieri sera, domenica 25 settembre, sul palco della piazza centrale, davanti alla folla dei gruppi allestitori dei carri allegorici, che hanno seguito con trepidazione la conta dei voti per arrivare al risultato finale.

Il secondo gradino del podio è andato al gruppo “Stravazadi”, terzo, quarto, quinto e sesto posto rispettivamente ai gruppi “Cardani”, “Palù”, “Cavezare”, “2022 e basta”.

Particolarmente apprezzato, con la partecipazione di 67 artisti provenienti da tutto il territorio nazionale, anche il concorso “The wine spirit”, call per artisti e creativi che proponeva di reinterpretare il tema dello spirito dell’uva; spirito che prende vita creando un olimpo di divinità, strani personaggi e allegorie che possono comporre una nuova narrazione del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Due i voti, uno della giuria tecnica, che ha premiato l’artista Aurora Andreani. L’altro voto è stato quello della giuria popolare, ovvero la comunità presente alla festa che ha potuto votare visitando l’esposizione delle opere in gara, la più apprezzata quella di Christian Stenico con quasi 500 voti.

Ottimo il risultato anche per le giornate di venerdì e sabato, con il tradizionale “Palio dei Congiai”, competizione goliardica tra i gruppi allestitori nel trasporto dell’acqua nelle bigonce, e la novità del “Palio dei Ceveri”, sfida colpi di piedi e pigiatura, vinti dal gruppo Cardani.

Vari gli eventi che hanno arricchito la festa grazie alla passione di tutti i volontari, da chi ha curato gli stand, le mostre, gli spettacoli a chi ha allestito i carri.

I risultati dei diversi podi e classifiche si possono contare, ma il vero valore della festa sta nel patrimonio immateriale: l’attivazione di una comunità di volontari che collaborano per mesi attorno a un evento che non è solo folklore ma è celebrazione, tradizione, rito profano, socialità e cura di un bene comune.

Verla di Giovo si trasforma nel “Teatro di Giovo”, che si esibisce davanti a se stesso e agli altri, tutti parte dello stesso spettacolo.

La Pro Loco di Giovo saluta questa edizione ringraziando i gruppi allestitori, tutte le associazioni, i sostenitori, e gli abitanti del Comune che con il loro prezioso aiuto e con grande orgoglio fanno vivere e crescere la Festa dell’Uva.

L’evento è stato organizzato dalla Pro Loco di Giovo con la collaborazione di Azienda per il Turismo Azienda Fiemme Pinè Cembra, Federazione trentina Pro Loco, il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Ambiente Abitare32 minuti fa

Clima: Coldiretti, ghiacciai addio in anno più caldo di sempre +1,6 C°

Trento36 minuti fa

Firmato un protocollo d’intesa per sostenere le aziende che lavorano sui mercati esteri

Bolzano40 minuti fa

Alpe di Siusi: valanga travolge scialpinisti, per fortuna finisce tutto bene

Bolzano48 minuti fa

Auto si schianta contro un albero: feriti trasportati al pronto soccorso

Piana Rotaliana53 minuti fa

Istituto Agrario, iscrizioni fino al 10 dicembre e “premio” Eduscopio per la preparazione universitaria

Trento4 ore fa

Consiglio di Stato: altra sospensione della legge provinciale sul gioco d’azzardo

Valsugana e Primiero5 ore fa

Primiero: truffe agli anziani, la Chiesa scende in campo con i Carabinieri

Trento5 ore fa

Asse Brennero: incontro tra le Camere di Commercio e dell’Economia

Ambiente Abitare5 ore fa

Bene la qualità dell’aria nel mese di novembre in tutto il Trentino

Trento6 ore fa

Ieri a palazzo Chigi ncontro tra la Commissione Protezione civile e il ministro Musumeci

economia e finanza6 ore fa

Istat: confermata la crescita di Pil e lavoro, ma rimangono dubbi per il 2023

Arte e Cultura7 ore fa

Alla Batibōi Gallery di Cles l’esposizione “PRINT ME LOUD” – 5 artiste – 5 tecniche diverse

Cani Gatti & C8 ore fa

Associazioni animaliste, divieto catena: “La legge sarà un valido strumento per migliorare la vita di molti cani.”

Vita & Famiglia9 ore fa

La denuncia di Pro Vita & Famiglia: «Ecco come l’UE vuole imporre l’utero in affitto»

Fiemme, Fassa e Cembra12 ore fa

Drammatico incidente a Tesero, muore Giancarlo Vinante

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…6 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Io la penso così…3 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella4 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza