Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Ieri a Drena la consegna delle benemerenze ai VVF Volontari del Distretto Alto Garda e Ledro

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Quindici, trenta ma anche quarant’anni di impegno al servizio degli altri, destinando parte del proprio tempo a favore della comunità e del territorio. Uno spirito di abnegazione che caratterizza da sempre i Vigili del Fuoco e che ieri, a Drena, è stato premiato con la consegna delle benemerenze di servizio ai Vigili del Distretto Alto Garda e Ledro.

Un’anticipazione della tradizionale cerimonia di Santa Barbara che ha visto la consegna di trentacinque attestati, oltre al conferimento di quattro fiamme d’argento, una fiamma d’oro e una medaglia d’argento di Lungo Comando.

E la comunità, nelle sue diverse espressioni, ha voluto essere presente esprimendo in tal modo la propria gratitudine. Alla mattinata, iniziata con la sfilata per le vie di Drena accompagnata dalle Bande di Cavedine e Calavino, l’alzabandiera e la messa celebrata dal parroco Stefano Anzelini, ha preso parte anche il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti.

Pubblicità
Pubblicità

Alla consegna delle benemerenze, nel proprio saluto e ringraziamento rivolto a tutti i presenti il presidente ha inizialmente sottolineato la forte coesione del territorio, testimoniata fra l’altro dalla nutrita partecipazione di sindaci presenti domenica a Drena.

In questi ultimi anni voi Vigili del Fuoco, ha ricordato il presidente, oltre ad essere in prima linea nelle attività ordinarie, avete affrontato anche numerose situazioni straordinarie che hanno fatto capire ulteriormente alla comunità l’importanza e il valore del loro operato: da Vaia al Covid, dalla colonna mobile, con i colleghi altoatesini, per andare a creare una struttura di prima accoglienza per gli sfollati ucraini, sino alla tragedia della Marmolada.

Eventi, ha aggiunto il presidente, che fanno cogliere l’impegno, la professionalità, le capacità e la costante disponibilità dei Vigili del Fuoco di fronte a sfide di eccezionale portata. Di qui la massima riconoscenza e il più grande ringraziamento da parte della istituzioni e della comunità trentina per un impegno che molti VVF coltivano anche per diversi decenni, come riconosciuto dagli attestati oggi consegnati“.

Pubblicità
Pubblicità

La Provincia, ha concluso il presidente, è in costante ascolto rispetto alle istanze che emergono dal territorio ed è in chiusura una consultazione di tutti i Distretti per capire le problematiche dei vari territori

Un ringraziamento alla Provincia per l’attenzione che dedica all’impegno e alle esigenze dei Vigili del Fuoco è arrivato da Giancarlo Pederiva, presidente della Federazione dei Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari, mentre la sindaca di Drena Giovanna Chiarani ha sottolineato in particolare il senso civico e il lavoro di squadra dei VVF, capaci di superare, per intervenire sul territorio, anche i confini amministrativi.

Nella propria relazione annuale, l’ispettore del Distretto Alto Garda e Ledro Marco Menegatti ha fornito i dati dell’organico e dell’attività. I Vigili sono 474, dei quali 294 in servizio attivo; da segnalare, fra l’altro, ben 82 vigili allievi, frutto anche di una particolare attenzione dei Distretto ai giovani.

Il numero degli interventi dal primo gennaio 2021 ad oggi ha avuto un sensibile calo: da 2.266 a 1.955. Sono invece aumentate notevolmente le ore uomo, a significare, ha affermato l’ispettore Menegatti, che gli interventi richiedono una maggiore attenzione.

Alla consegna delle benemerenze sono intervenuti, fra gli altri, anche il Comandante dei Vigili del Fuoco Volontari di Drena Walter Rosà, il vicesindaco di Riva del Garda Silvia Betta, i sindaci di Nago-Torbole Gianno Morandi, Ledro Renato Girardi e Tenno Giuliano Marocchi, il presidente della Comunità di Valle e sindaco di Dro Claudio Mimiola, il presidente del Consiglio comunale di Arco Flavio Tamburini, rappresentanti della Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine.

  • Pubblicità
    rel="nofollow"Pubblicità
Io la penso così…4 settimane fa

«Il Trentino Alto Adige, un luogo da sogno con persone (spesso turisti) da incubo»

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Trento1 giorno fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Offerte lavoro2 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento7 giorni fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza