Connect with us
Pubblicità

Trento

Fratelli d’Italia primo partito in Trentino, Claudio Cia: «Trovare un’agenda politica comune con Fugatti»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nel 2018 era finita 6 a 0 per il centrodestra, nella tornata elettorale di ieri invece 4 a 1 sempre per il centrodestra. Cambia poco direte. Non è così invece, anzi, succede il terremoto. La grande ondata di Fratelli d’Italia infatti si abbatte anche sul Trentino come fu per la Lega nel 2018.

Il partito di Giorgia Meloni conquista il Trentino e diventa il primo partito superando anche il PD raggiungendo il 26% in Trentino.  

Va segnalato il tonfo della Lega, che anche se previsto, ha raggiunto termini a dir poco preoccupanti. Il partito di Fugatti in Trentino arriva a mala pena al 11% (in Trentino Alto Adige al 9%).

Pubblicità
Pubblicità

Verso il partito della Meloni quindi non sono andati solo i voti degli scontenti della lega confermando che c’è un forte segnale di voglia di cambiamento che arriva anche da qualche forza moderata.

A questo proposito già ieri sera dopo le prime proiezioni Alessandro Urzì il commissario di Fratelli d’Italia Trentino aveva dichiarato che «è evidente che visti i numeri che abbiamo raggiunto in Trentino tenteremo di costruire un alleanza con la lega, ma ora la possibilità che il presidente candidato sia Maurizio Fugatti è irricevibile».

Claudio Cia felice per i risultati ottenuti dal suo partito ha ribadito «con Fugatti dobbiamo trovare una unica agenda politica comune per prepararci a governare il Trentino alle prossime elezioni provinciali di ottobre 2023.» 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero4 settimane fa

Venivano in Italia per ottenere il reddito di cittadinanza per poi tornare nei loro paesi. Scoperta maxi truffa da 4 milioni di euro

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero1 settimana fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento3 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento5 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

eventi4 settimane fa

«Boci del Number»: lunedì al Teatro Matisse di Pergine la notte dei ricordi

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza