Connect with us
Pubblicità

Sport

Il Festival dello Sport: Paolo Bertolucci, Corrado Barazzutti e Adriano Panatta: “Una squadra”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Era un autunno caldo, l’Italia lacerata era attraversata da tensioni sociali e il paese sudamericano viveva la repressione del regime di Pinochet. Si pensò quasi di non partire. Il viaggio alla fine si fece, e una volta ritornati a Roma dovettero uscire da una porta secondaria per paura delle contestazioni.

Lo scrittore racconta quegli anni. “In cinque anni – ha detto Veronesigiocarono quattro finali, tutte fuori casa. La prima fu vinta, le altre tre no. Sono stati grandi giocatori e assieme hanno formato una squadra straordinaria.

Quello che hanno fatto loro, in Italia, non lo ha più fatto nessuno, ma quella storia non fu celebrata a dovere. Il senso del mio documentario è stato quello di rendere il giusto onore a questi ragazzi.

Pubblicità
Pubblicità

Bertolucci all’epoca si trovava già a Buenos Aires, ma le notizie che arrivavano dall’Italia non erano buone. Alla fine, qualche giorno prima, la politica diede l’assenso per la partenza. “La tensione era salita parecchio – ricorda Barazzutti – ricevevo minacce di morte, non andavamo più in giro, avevamo paura”.

Il clima sul palco è però scherzoso e il pubblico in sala si diverte. Panatta è un fiume in piena, i fidi compagni non sono da meno. La scaletta dei giornalisti Riccardo Crivelli e Barbara Fantoni ormai è carta straccia. Vengono svelati i retroscena del documentario. “Siamo stati una squadra vera – afferma Panatta – tra noi c’era grande rivalità quando ci incrociavamo in campo, ma assieme eravamo molto uniti”.

Giocare con Adriano è come quando sei con la moglie – sorride Bertolucci – gli insulti che ricevevo quando giocavano in doppio entravano in un orecchio e uscivano dall’altro. Però accettavo le sue rotture di scatole perché era uno dei migliori al mondo”.

Pubblicità
Pubblicità

Entrano in scena due racchette, una di cinquant’anni fa e una moderna. “Non so dire cosa avrei potuto fare con le racchette di adesso, è difficile dirlo ora” taglia corto Barazzutti.

Il discorso passa all’addio di Roger Federer che tanto ha emozionato nella notte tra venerdì e sabato. “Ho trovato di cattivo gusto, volgare e villano il fatto che i due americani (Sock e Tiafoe, nda) miravano in faccia Federer e Nadal – ha ammesso Panattafanno così solo perché non potevano fare altrimenti contro due campioni del genere“.

Sarebbe stato bellissimo se Federer avesse vinto due anni fa a Wimbledon e chiuso lì la carriera – dice Bertolucci – ma le favole non sono sempre a lieto fine”.

Nel 1976 a Santiago invece il cielo cileno si tinse d’azzurro. L’Italia vinse la sfida per quattro punti a uno, lasciando l’unica vittoria al Cile nel match finale, con il trionfo ormai già acquisito da parte della nazionale italiana. E pensare che quella squadra non la volevano nemmeno far partire. L’incontro si conclude con i tre tennisti e lo scrittore che giocano sul palco a ping pong. E con tanti applausi dal pubblico dell’Auditorium.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento11 minuti fa

Il turismo trentino cerca personale: ecco come candidarsi

Trento33 minuti fa

Sabato la festività di S. Barbara: in piazza Duomo i Vigili del fuoco volontari

Arte e Cultura48 minuti fa

Venerdì 2 inaugurazione della mostra «Cinque percorsi d’arte si incontrano» in sala Thun

Valsugana e Primiero58 minuti fa

“Frontiere-Grenzen”, il Premio letterario internazionale delle Alpi, finisce qui la sua avventura culturale

Italia ed estero1 ora fa

Agrigento: litiga col cardiologo e gli spara, fermato un 47 enne

Italia ed estero1 ora fa

Tragedia Ischia, la procura indaga per gli allarmi inascoltati: le autorità competenti sapevano del rischio

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Rocambolesco incidente al tornante sopra l’abitato di Denno: coinvolti un autoarticolato e due vetture

Trento2 ore fa

Spaccio: 3 denunce e 17 segnalazioni per uso personale. Fra di loro anche un 14 enne

Italia ed estero2 ore fa

Guerra, Tajani: “La Nato proteggerà i Balcani e i vicini dell’Ucraina”. Ue propone tribunale per crimini russi

Trento2 ore fa

Levata di scudi tra Fp Cgil e Muse: «Ancora una volta si rimbalzano le responsabilità»

Trento2 ore fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

L’UPT di Cles sabato 3 dicembre presenta “Scuola aperta” per illustrare il nuovo programma formativo

Italia ed estero3 ore fa

Manovra, Meloni convoca i sindacati: “Servono misure che combattono disuguaglianze. Avanti con la mobilitazione”

Io la penso così…3 ore fa

Calcio giovanile troppo violento, anche sulle tribune

Hi Tech e Ricerca3 ore fa

Il cloud riduce del 76% i costi informatici: Esakon protagonista al Forum N.A

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento7 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza