Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Gli amici degli amici, Ursula Von der Leyen e gli avvertimenti di stampo mafioso

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Egregio Direttore,

osservo che in questa campagna elettorale conclusasi ieri effettivamente si sono materializzati i timori dei signori della sinistra e della quasi totalità della stampa italiana ed estera circa le possibili ingerenze estere sul voto italiano.

E’ vero infatti che dall’estero si cerca di manipolare il voto, anche a costo di ritenere gli elettori nostrani dei deficienti incapaci di discernere quello che è meglio per loro e per il loro Paese. Però, più che l’ orientale burian russo, è spirato il “venticello” della calunnia sparso ad arte dai quadranti occidentali.

Non a caso l’ Italia non è ostaggio del gas russo, che non manca, bensì dalla speculazione che proviene dai mercati occidentali di Amsterdam e Londra. Si sono inoltre sprecati giudizi, anzi pregiudizi, formulati dalle solite testate circa la presunta incapacità dei candidati proposti dal centrodestra di reggere dignitosamente il Paese, ignorando che il malgoverno della sinistra, che non ha mai vinto una elezione politica negli ultimi venti anni, ha procurato la voragine del debito pubblico e la sostanziale stagnazione economica in cui versiamo.

Ma poichè tale sporco gioco è apparso per quello che era, sporco, calunnioso e non credibile, per tutti, tranne che per coloro che hanno gli occhi foderati dalle tesseere della sinistra, si è pensato di far infiltare altra vergognosa calunnia riguardante il presunto finaziamento in rubli a taluni non precisati politici. Calunnia apparsa da subito insostenibile e pure smentita ad alto livello governativo, su precisazione dei nostri ed esteri servizi informativi.

E’ allora iniziato il pellegrinaggio disperato di taluno all’ estero in cerca del sostegno internazionale dei suoi omologhi della SPD e del cancelliere tedesco Sholz, dimenticando che nessuno di questi ha avuto l’ idea insana di venire in Italia in cerca di sostegno per le loro campagne elettorali.

Pubblicità
Pubblicità

Ma si sa che gli amici non lasciano mai gli amici in mezzo alle difficoltà.

Ecco quindi che dopo le incredibili affermazioni SPD e della cancelleria tesesca sulle nostre elezioni è arrivato ieri, fresco fresco, il carico da undici, l’ insperato aiuto della massaia che regge la Commissione Europea, la quale ha avvertito esplicitamente gli elettori italiani circa l’ obbligo di un uso consapevole del voto, pena i guai che sta iniziando a far passare all’ Ungheria.

Un chiaro avvertimento di stampo mafioso, un vero e proprio tentativo di voto di scambio a favore di taluni in danno di altri. E poco conta che abbia fatto smentire dal suo ufficio stampa e che abbia fatto ammenda staccando l’ assegno dei fondi del recovery fund.

Il fatto resta ed è un’ altra perla nera nella collana politica poco prestigiosa di questa signora della aristocrazia tedesca, quella aristocrazia che ha sempre lavorato per una Grande Germania e disprezzato gli altri, considerando l’ Ue come propria sala giochi. E la signora in questione non è nuova alle malefatte.

Figlia del leader CDU Abrecht, ha avuto la carriera politca protetta e favorita dal fatto di essere “figlia di”, piuttosto che per meriti propri. Ed infatti, come accade per i “figli di” senza talento proprio, in patria, quando era ministro della difesa sotto il governo Merkel, ebbe a combinare un mezzo disastro facendo mancare attrezzature ed incassando sospetti ed inchieste sugli appalti delle forniture dell’ esercito.

Inopinatamente eletta ai vertici della Commissione Europea, più per alchimie politiche ( ah, gli amici… ) che non per capacità proprie, ha dato vita ad un esecutivo grigio ed incerto, culminato con il decadimento del prestigio delle Nazioni Europee a favore della preponderanza di Stati Uniti, Gran Bretagna e Norvegia, paesi, guardacaso, tutti fuori dall’ UE e dalla sfera di azione di questa inetta signora.

E poi inflazione, recessione, tra qualche mese anche crisi energetica e disoccupazione, badando bene che la Grande Germania non abbia a soffrirne troppo.

Un cursus honorum da dimenticare e con una sola possibile dignitosa ma tardiva conclusione: le dimissioni ed il ritorno a fare la massaia.

Avv. M.Stefano Sforzellini

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: [email protected] – La vostra opinione conta, sempre….)

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento5 ore fa

Basta catene ai cani, multe fino a 800 euro. Claudio Cia: «Disegno di legge di civiltà»

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Messa in sicurezza della SS421, la soddisfazione di Denis Paoli: «Appalto del secondo lotto previsto a inizio 2023»

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Vigili del Fuoco Val di Sole: quest’anno 1.500 interventi per 380 pompieri effettivi

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

Ospedale Cavalese: la Giunta dichiara l’interesse pubblico

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Bentornato sci: a Pontedilegno-Tonale aprono gli impianti, via a una nuova stagione invernale

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Melinda vince il premio «Vivere a spreco zero 2022» nella categoria ortofrutta

Sport8 ore fa

Morto il ciclista Davide Rebellin: è stato travolto da un camion

Piana Rotaliana9 ore fa

Living LAB alla FEM «Vite e clima: quali scenari futuri?»

Trento10 ore fa

Trento terza nella classifica italiana delle città più digitalizzate ICity Rank ‘22

Bolzano10 ore fa

Rubano i vestiti ad un anziano in ospedale: l’azienda sanitaria chiede lo scontrino per risarcire

economia e finanza10 ore fa

L’indice di fiducia dei consumatori trentini rimane negativo. Cala anche il potere d’acquisto dei consumatori

Ambiente Abitare10 ore fa

Lupi, Enpa: «un’altra conferma che l’allarme-lupo è strumentale»

Trento10 ore fa

APT: Pinè e Cembra cambiano casa e si uniscono con Trento

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

Caso Iob: David Dallago rimane in carcere

Trento11 ore fa

Manifesti contro il gender all’Università di Trento, Coordinamento DAria: «Propaganda gender business sulla pelle delle persone»

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza