Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

L’ennesima figuraccia di Letta: gli artigli della tigre per graffiare l’Italia

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Egregio Direttore

le ultime badilate di fango della Sinistra contro la campagna elettorale della Destra, stanno per esaurirsi per auto-consunzione dopo la figuraccia internazionale fatta da Letta, andando a mendicare il sostegno tedesco a Berlino. Una mossa che ha decretato la fine politica dello stesso Letta che non poteva farsi un autogoal più clamoroso.

Pochezza ha dimostrato nei comizi elettorali per mancanza di un programma concreto e realistico, se non scopiazzando le cose più ovvie che un futuro Governo dovrà porre in atto, cercando disperatamente solo di demonizzare un avversario senza avere armi intelligenti per poterlo combattere.

Pubblicità
Pubblicità

Nelle scuole di marketing insegnano che non bisogna mai parlare male dei concorrenti, poiché ci si dequalifica davanti al potenziale cliente, ma di marketing elettorale in questo caso Letta ha compreso ben poco, se non il fatto che ormai sulla scena politica italiana ha le ore contate e probabilmente una lettera di dimissioni già firmata nel cassetto.

Indipendentemente dalla vittoria della Destra, il Pd otterrà molto probabilmente il peggiore risultato elettorale della Storia Repubblicana, dimostrando a carte scoperte l’inconsistenza strutturale di un partito sbattuto sulla via del crepuscolo dallo stesso Letta.

Sempre nelle scuole di marketing insegnano che la migliore tattica di approccio con il cliente, in questo caso con l’elettore, sarebbe quello di capire e individuare nel contempo, ciò che non offre la concorrenza, individuando i veri bisogni inesplorati del cittadino da parte degli altri partiti.

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia, palesemente privo di qualsiasi carisma politico, Letta ha pensato bene di incentrare la campagna elettorale solo usando il badile. Meglio avrebbe fatto se in queste ultime ore lo avesse usato per andare a dare una mano ai marchigiani colpiti dal terribile evento dell’alluvione.

Sarebbe stato un segno tangibile di vicinanza reale ai bisogni della gente, ma invece ha usato il badile per esportare fango anche all’estero, per farlo poi raffinare dalla stampa tedesca che non aspettava altro per attaccare la Meloni, definendola “la bionda più pericolosa d’Europa”.

Tale affermazione mi ha fatto ritornare alla mente la definizione che la stampa internazionale diede negli anni 70/80 ad Osho Rajneesh il mistico spirituale nonché filosofo indiano, che era riuscito a cambiare la visione del mondo e della vita nel cuore di milioni di persone di ogni estrazione sociale e culturale.

Ebbene allora la stampa internazionale usò la stessa strategia diffamatoria definendo Osho: “L’uomo più pericoloso dopo Gesù Cristo“, nel paragone rivoluzionario di due prorompenti forze carismatiche….e le conseguenze storiche sulla fine terrena di Osho purtroppo le conosciamo…

Ora la Meloni sta giocando in netto vantaggio perché qualsiasi persona che voglia anche cimentarsi in maniera elementare per la prima volta ad accedere ai meccanismi della politica, e mi riferisco in particolare in questa occasione ai giovani che voteranno per la prima volta,  certamente se dotati di buon senso, non potranno apprezzare un leader politico di un partito italiano che va a gettare discredito all’estero e in Europa su quello che potrebbe con buona probabilità, diventare il nuovo Governo dell’ Italia a guida Meloni.

Quando poi sentiamo la “sub-cultura lettianadefinire patriarcale il concetto di Dio – Patria e Famiglia che la Cirrinà a definito “M”….. allora possiamo avere la chiara determinazione di ciò che sarebbe la nostra Società e la nostra Nazione negli “artigli della tigre”! Perché la tigre non ha solo gli occhi, ma anche gli artigli.

Adriano Bertolasi – Trento

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: [email protected] – La vostra opinione conta, sempre….)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Giudicarie e Rendena8 ore fa

Scivola per 80 metri sotto il passo di Ortiche, gravissimo al santa Chiara

Politica9 ore fa

Dopo Claudio Cia anche «Coraggio Italia» chiede chiarimenti a Fugatti

Alto Garda e Ledro10 ore fa

Nuovi Sguardi Gardesani: al via la nuova campagna fotografica

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

“Termenago a teatro. La rinascita di un borgo”: il progetto finanziato dal Pnrr ai nastri di partenza

Arte e Cultura12 ore fa

«Venezia millenaria» in scena al Castello del Buonconsiglio

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

“Sinfonie d’autunno”: in Val di Sole una stagione da vivere con tutti i sensi

Trento12 ore fa

Coronavirus: 696 nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Trentino

Arte e Cultura12 ore fa

Al Teatro Sociale di Trento oggi un workshop con i principali rappresentanti delle imprese culturali di livello internazionale

Trento13 ore fa

Prevenzione delle epidemie: si è aperto oggi il workshop scientifico organizzato da FEM con FBK e MUSE

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Ospedale di Cles «Amico delle Bambine e dei Bambini»: stamattina la cerimonia di assegnazione del riconoscimento

fashion14 ore fa

Torna le settima edizione del Galà della Moda Sotto al Nettuno

Fiemme, Fassa e Cembra14 ore fa

Dal 1° ottobre la raccolta delle richieste di indennizzo per i danni da maltempo in Val di Fassa

Trento14 ore fa

Sanità: «Basta discriminazioni, tutti i sospesi rientrino al lavoro»

Trento14 ore fa

Furti negozi, denunciati un 27 enne tunisino e una 39 enne italiana

Trento14 ore fa

Controlli piazza Dante: trovata della droga nascosta, espulso cittadino straniero

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza