Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Il Giardino dei Ciucioi, la chiesa della Madonna di Loreto e quella di San Giovanni Nepomuceno: è tempo di “Palazzi aperti” a Lavis

Pubblicato

-

La chiesa della Madonna di Loreto a Lavis
Pubblicità

Pubblicità

È tempo di “Palazzi aperti” a Lavis, dove nelle giornate del 29 e 30 settembre e 1° ottobre sarà possibile visitare alcuni gioielli architettonici e artistici della borgata.

GIARDINO DEI CIUCIOI – Il giardino fu ideato e realizzato per volontà dell’imprenditore Tommaso Bortolotti, stimato cittadino ed ex sindaco di Lavis. Sposò la causa politica legata al movimento per l’autonomia del Tirolo italiano, ove ebbe un ruolo attivo nella politica locale.

Il Giardino dei Ciucioi, detto anche Giardino Bortolotti, è un giardino pensile unico nel suo genere, un esempio di architettura romantica che integra elementi eclettici e pittoreschi ottocenteschi. Si sviluppa in un percorso a rampa elicoidale, alla cui sommità si trova la casa del giardiniere, in cui si susseguono terrazzamenti e curiose strutture: la facciata di una chiesa neogotica; un castello con porticato; un criptoportico; una loggia rinascimentale; guglie moresche.

Pubblicità
Pubblicità

Durante la Grande Guerra il giardino subì diversi danni e nel corso degli anni, nonostante alcuni interventi di manutenzione, il Giardino perse l’antico splendore e si ridusse l’interesse per il monumento.

Nel 1999 il giardino è stato acquistato dal Comune di Lavis, che l’ha sottoposto a restauro negli anni seguenti, e dal 2019 è accessibile con visite guidate curate dall’Ecomuseo Argentario.

Date e orari: giovedì 29 e venerdì 30 settembre. Contatti: 327.7660813; [email protected]; www.ecoargentario.it

Pubblicità
Pubblicità

CHIESA MADONNINA DI LORETO – Edificata attorno all’anno 1700 per iniziativa personale dell’oste locale Giovanni Battista Svaldi, la chiesa della Madonna di Loreto sorge a est del paese di Lavis, presso il ponte sull’Avisio, con orientamento a est.

I lavisani mostrarono da subito un forte attaccamento a questo tempio e fin dal 1710 perpetrarono l’usanza di presentare alla Madonna i bambini nati morti per ottenere un segno di vitalità che consentisse di battezzarli.

Per tutto il XVIII secolo, inoltre, il tempio costituì un punto di riferimento per la comunità alemanna di Lavis, che qui veniva istruita nella dottrina cristiana.

La piccola chiesa, costruita in continuità con i corpi della sacrestia e di una casa d’abitazione che fungeva da canonica per il cappellano designato, si trova fortemente ribassata rispetto al piano stradale.

Il prospetto principale dell’edificio può essere considerato quello affacciato sulla piazza omonima, caratterizzato dalla presenza di una finestra rettangolare alla quale si sovrappone una nicchia centinata contenente l’immagine della Madonna lauretana, ma privo di portale d’accesso. Le fiancate, lisce, recano un accesso sul lato nord e due accessi sul lato sud. All’interno, la navata unica voltata a botte conclusa da un presbiterio rialzato su due gradini, riprende volutamente le misure della Santa Casa di Loreto.

Date e orari: 29 – 30 settembre e 1 ottobre 2022; visita ad ore 10.00 e visita ad ore 17.00. Contatti: 0461.248111. Info e prenotazioni[email protected]

CHIESA SAN GIOVANNI NEPOMUCENO – La chiesa di San Giovanni Nepomuceno sorge al centro dell’abitato di Lavis, con orientamento a sud-ovest.

La facciata esterna è in stile barocco con grande finestrone centrale archivoltato e campanile, I lavori di edificazione del palazzo, lasciati incompiuti dal maestro muratore incaricato Giovanni Felin di Revò, furono portati a termine dal badiota Domenico de Costa, maestro muratore al quale spetterebbe pure la costruzione della chiesa (1755 circa).

Il tempio presenta una facciata definita da paraste angolari e coronata da un frontone ondulato, eminente rispetto al livello del tetto, al centro della quale si dispongono le aperture sovrapposte del portale maggiore architravato e di un’ampia finestra a luce centinata. Sul lato sinistro si erge un alto campaniletto a vela con cella a due monofore.

La fiancata destra, libera, è scandita dalle aperture di tre finestre, poste in corrispondenza delle due campate della navata e del presbiterio. All’interno un breve atrio delimitato da una cancellata in ferro battuto introduce alla navata unica, scandita da paraste corinzie binate disposte in angolo.

Il presbiterio, rialzato su un gradino, si presenta tutt’ora delimitato da una balaustrata ed è concluso da un’abside semicircolare poco profonda. Un cornicione marcapiano modanato, eminente in corrispondenza delle paraste, percorre le murature laterali.

Il piccolo tempio conserva una pala di Francesco Sebaldo Unterperger del 1741, raffigurante la Sacra Famiglia con San Giovanni Battista in gloria e i Santi Giovanni Nepomuceno e Carlo Borromeo.

Nel 1834 il Comune di Lavis acquistò la chiesetta che nel 1782 era stata dedicata a San Giovanni Nepomuceno, considerato nella tradizione mitteleuropea il protettore dalle inondazioni di fiumi, la statua è conservata nel capitello vicino al ponte di ferro.

Date e orari: 29-30 settembre – 1 ottobre; visita alle ore 11.00 e visita alle ore 16.00. Contatti[email protected]

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Giudicarie e Rendena7 ore fa

Scivola per 80 metri sotto il passo di Ortiche, gravissimo al santa Chiara

Politica9 ore fa

Dopo Claudio Cia anche «Coraggio Italia» chiede chiarimenti a Fugatti

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Nuovi Sguardi Gardesani: al via la nuova campagna fotografica

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Termenago a teatro. La rinascita di un borgo”: il progetto finanziato dal Pnrr ai nastri di partenza

Arte e Cultura11 ore fa

«Venezia millenaria» in scena al Castello del Buonconsiglio

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

“Sinfonie d’autunno”: in Val di Sole una stagione da vivere con tutti i sensi

Trento11 ore fa

Coronavirus: 696 nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Trentino

Arte e Cultura12 ore fa

Al Teatro Sociale di Trento oggi un workshop con i principali rappresentanti delle imprese culturali di livello internazionale

Trento12 ore fa

Prevenzione delle epidemie: si è aperto oggi il workshop scientifico organizzato da FEM con FBK e MUSE

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Ospedale di Cles «Amico delle Bambine e dei Bambini»: stamattina la cerimonia di assegnazione del riconoscimento

fashion13 ore fa

Torna le settima edizione del Galà della Moda Sotto al Nettuno

Fiemme, Fassa e Cembra13 ore fa

Dal 1° ottobre la raccolta delle richieste di indennizzo per i danni da maltempo in Val di Fassa

Trento13 ore fa

Sanità: «Basta discriminazioni, tutti i sospesi rientrino al lavoro»

Trento13 ore fa

Furti negozi, denunciati un 27 enne tunisino e una 39 enne italiana

Trento14 ore fa

Controlli piazza Dante: trovata della droga nascosta, espulso cittadino straniero

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza