Connect with us
Pubblicità

Trento

Spazio Argento dal 1° gennaio in tutto il Trentino

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L’estensione all’intero territorio provinciale di Spazio Argento, il sistema del welfare anziani introdotto dalla legge 14 del 2017, che la Giunta ha proposto con una delibera costituita da “Linee guida”, ha ottenuto ieri il parere favorevole della Quarta Commissione permanente con i tre voti favorevoli espressi da due consiglieri di Fratelli d’Italia e dalla rappresentante della Lega.

Astenuti gli esponenti del Pd, di Futura e del Patt che hanno criticato il metodo poco coinvolgente e la scarsità del finanziamento inizialmente previsto. Ad illustrare ai commissari i contenuti del documento elaborato sulla base della sperimentazione di Spazio Argento attuata finora in tre territori della provincia corrispondenti ad altrettante Comunità – Giudicarie, Primiero e Val d’Adige – è stata l’assessora alla salute e politiche sociali insieme ai dirigenti del suo dipartimento, Giancarlo Ruscitti e Federica Sartori.

In apertura il presidente della Commissione ha segnalato la nota ricevuta dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil che lamentano difetti sia di metodo, ritenendo insufficiente il coinvolgimento degli attori interessati, sia per la scarsità delle risorse messe a disposizione dalla Giunta per l’avvio di Spazio Argento in tutta la provincia.

Pubblicità
Pubblicità

L’assessore ha esordito ricordando di aver ottenuto su queste Linee di indirizzo il via libera del Consiglio delle autonomie locali. Ha aggiunto che la delibera tiene conto delle osservazioni raccolte da tutti i soggetti e gli organismi competenti, a partire dalle Comunità di valle, dal Comitato di programmazione sociale, al quale partecipano anche i sindacati, e dalla Consulta della salute.

Osservazioni che sulla base del report sulla sperimentazione fornito dalla Fondazione Demarchi, sono state elaborate dall’apposito gruppo di lavoro del Dipartimento salute e politiche sociali. L’assessore ha sottolineato come il periodo di sperimentazione di Spazio Argento abbia coinciso con quello della pandemia, che se da un lato ha condizionato il processo di attuazione non ha però impedito di acquisire i risultati che alla fine sono emersi permettendo di proporre queste Linee di indirizzo. Dunque – ha concluso – il passo dell’estensione di Spazio Argento a tutto il Trentino è stato preceduto da un lavoro lungo e importante da cui è giustificato.

Un modello di cura territoriale affidato alle Comunità di valle – La dirigente Sartori ha presentato i punti cardine della delibera con alcune slide  riassuntive del percorso fatto, che evidenziano i punti cardine della messa a regime sulla base della sperimentazione nei tre territori interessati, con lo sviluppo di modelli di cura territoriali e il coinvolgimento dei soggetti a sostegno della domiciliarità degli anziani. La titolarità delle funzione è in capo ai servizi sociali delle Comunità che dovranno predisporre le condizioni organizzative funzionali a una buona integrazione socio-sanitari.

Pubblicità
Pubblicità

Le Comunità che decideranno di Rilevante è il raccordo tra la messa a regime di Spazio Argento e le missioni 5 (coesione e inclusione) e 6 (salute) del Pnrr, la coerenza con la riforma dell’Apsp e la riforma istituzionale da poco approvata.

Altri punti cardine: l’equilibrio tra trasversalità della riforma da un lato e peculiarità territoriali di cui si terrà conto, dall’altro; e il monitoraggio dell’implementazione del modello in tutto il Trentino per poter introdurre possibili adeguamenti nei prossimi anni. Sei le funzioni chiave di Spazio Argento: integrazione, gestione operativa, comunicazione, segretariato sociale, presa in carico e monitoraggio.

La governance, i tempi e le risorse. Incentivi in caso di gestione associata – Tre i livelli di governance: il livello provinciale con il Tavolo tecnico, il livello intermedio con la Cabina di regia e il livello locale con le Equipe di Spazio Argento. La delibera individua la possibilità per queste Equipe territoriali di gestire le funzioni di Spazio Argento in forma associata. In questo caso è previsto un incentivo economico della Provincia per il primi due anni. Le sedi principali di Spazio Argento saranno presso le Comunità di valle ma sono previsti altri punti accesso periferici e le Case della Comunità.

L’apertura minima settimanale di Spazio Argento per le funzioni di presa in carico e segretariato andrà dalle 20 ore nei territori con popolazione anziana di età maggior o uguale a 65 superiore a 10.000 abitanti, di 15 ore con popolazione tra 5.000 e 10.000 e di 10 ore con popolazione fino a 5.000. Sarà garantita la continuità di collaborazione con Apss per le funzioni connesse a Spazio Argento mentre le funzioni di Uvm e Centro diurno anziani rimangono in capo ad Apss. L’attivazione di Spazio Argento a regime in tutto il territorio provinciale scatterà il primo gennaio 2023.

La Fondazione Demarchi assicurerà supporto metodologico e di costruzione degli strumenti di mappatura dei bisogni e di analisi delle reti territoriali. Tra l’ottobre e il dicembre di quest’anno si completerà il percorso di sperimentazione di Spazio Argento nei tre territori interessati mentre nelle altre Comunità si procederà a istituire la Cabina di regia, a realizzare l’analisi del contesto con la mappatura dei bisogni e a predisporre la rete di stakeholder, a identificare il personale da includere nelle equipe territoriali e a individuare gli obiettivi prioritari per il 2023. Infine per il il finanziamento di Spazio Argento, il il 2022 si provvederà con le risorse rimanenti nel fondo vincolato già assegnate all’Apss secondo i criteri di riparto tra le Comunità e dal 2023 la Provincia interverrà con risorse strutturali sui capitoli di competenza delle autonomie locali, per un importo annuale di 2.138.500 euro, oggetto di possibili revisioni successive in base all’andamento dell’attuazione nei territori.

Il punto debole sul quale lavorare: l’integrazione socio-sanitaria – La dirigente ha evidenziato che i principali punti deboli emersi dalla sperimentazione di di Spazio Argento sui quali occorre invece lavorare molto riguardano l’integrazione socio-sanitaria sia dal punto di vista organizzativo che delle risorse. La delibera mette a fuoco questi aspetti per superare le criticità. La titolarità di Spazio Argento è dei servizi sociali delle Comunità di valle. Il filo rosso che attraversa la delibera è la funzione standard che riguarda tutti i territori insieme alla scelta di tener conto anche delle peculiarità locali.

Ruscitti: seguiremo l’andamento della riforma ascoltando le associazioni – Il dirigente Ruscitti ha evidenziato l’ottima collaborazione garantita dalle Comunità di valle per l’avvio di Spazio Argento con un coinvolgimento molto partecipato. La rivisitazione da parte dell’Apss è andata di pari passo. Il dirigente ha segnalato la disponibilità a verificare l’andamento della riforma nei prossimi due anni per eventuali correttivi ascoltando le associazioni interessate.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero10 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento12 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Trento13 ore fa

La decorazione natalizia della polizia di Stato sul grande abete in piazza Duomo

Trento13 ore fa

Weekend dell’Immacolata, neve in esaurimento. Domenica traffico da bollino nero

Musica14 ore fa

Isera, Palazzo de’ Probizer: Agorart Ensemble in concerto

Fiemme, Fassa e Cembra14 ore fa

Nuovo ospedale di Cavalese: una grande proposta per i bisogni della comunità

Trento15 ore fa

Superato il limite della decenza: ora rubano i vasi di rame dai cimiteri

Trento15 ore fa

Neve in Trentino, la situazione della viabilità alle ore 10.30

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

A Spormaggiore arriva il “Consiglio comunale dei ragazzi”

Trento16 ore fa

5 centimetri di neve a Trento, in azione la macchina comunale. Nel pomeriggio in arrivo la pioggia

L'Editoriale16 ore fa

In Trentino centrodestra ancora favorito. La leadership cambia a favore di Fratelli d’Italia

Trento16 ore fa

Arrivano i turisti: la stagione invernale si apre con successo

Italia ed estero17 ore fa

Dal 12 al 16 dicembre mobilitazioni nazionali contro la manovra di bilancio: le motivazioni

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo2 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza