Connect with us
Pubblicità

Trento

Vandali e soliti «noti» in azione: strage di manifesti di Giorgia Meloni a Trento

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Una strage di manifesti: il rialzo degli indicatori sul termometro della contestazione viaggia di pari passo all’aumento dell’indice di gradimento per Giorgia Meloni che negli ultimi sondaggi sta raggiungendo il 26% dei consensi.

Sul terreno rimangono ogni giorno letteralmente decine di frammenti dei grandi manifesti che riproducono il simbolo di Fratelli d’Italia, staccati dalle plance ufficiali. Se non vengono stracciati dai vandali, delinquenti in erba, sono fatti oggetto di sciacallaggio e deturpazione. A denunciarlo inviando un report fotografico piuttosto esaustivo è il commissario di Fratelli d’Italia del Trentino Alto Adige Alessanadro Urzì. 

«Insomma l’immagine più appariscente di quanto inarrestabile sia la crescita di consenso di Fratelli d’Italia e della sua leader che gli antagonisti cercano di ostacolare con ogni mezzo possibile, anche quello criminale. Perché l’atto di devastazione dei manifesti è un crimine, punito dal codice penale, e farabutti sono gli autori» – osserva Urzì.

Pubblicità
Pubblicità

Si avvicina intanto la data del comizio di Giorgia Meloni, sabato alle 11.45 in piazza Santa Maria Assunta che si è scelta proprio per il suo valore simbolico essendo purtroppo diventata luogo di degrado e spaccio ma anche pascolo di personaggi che gravitano nell’ambiente antagonista di estrema sinistra.

Alessandro Urzì lancia un appello alle autorità anche di pubblica sicurezza oltre che all’amministrazione comunale «affinché sia garantita la tutela delle infrastrutture che accompagneranno Giorgia Meloni e che la ospiteranno: perché l’esercizio della democrazia è un valore assoluto. E chi comincia con lo strappare i manifesti può finire a fare anche di peggio. E i teppisti vanno semplicemente arrestati» – conclude Alessandro Urzì Commissario provinciale Fratelli d’Italia Trentino

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro3 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza