Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

I Carabinieri di Borgo smantellano una banda di spacciatori della Valsugana

Sei indagati, accusati anche si associazione a delinquere. Sequestrata una ingente quantità di droga

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nella mattinata di ieri 2 settembre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Borgo Valsugana, guidati dal comandante Alfredo Carugno (nella foto) hanno eseguito sei decreti di perquisizione domiciliare e personale ai danni di altrettanti soggetti tutti italiani, compresi tra i 22 ed i 46 anni residenti nella zona di Pergine V.na, Baselga di Pinè e Tenna.

4 degli indagati hanno un lavoro, mentre altri 2 risultano disoccupati. Tutti e sei invece sono gravati da precedenti penali.

L’indagine dei Carabinieri di Borgo, ha preso corpo nella primavera del 2020 protraendosi sino a tutto il 2021. Tutto è partito da un semplice controllo sul territorio dove i militari hanno sequestrato una modica quantità di droga.

Tutti i soggetti saranno rinviati a giudizio. Si tratta di una operazione molto importante che ha smantellato un’intera banda di spacciatori che forniva tutta la Valsugana. Il sequestro di una grossa quantità di droga ne è la chiara conferma.

L’indagine ha messo in atto sofisticate tecniche investigative e di osservazione e per questo i carabinieri di Borgo sono riusciti a sequestrare, in molteplici episodi, 1 chilogrammo di hashish, 533 grammi di marijuana, 352 grammi di cocaina, 17 grammi di eroina, 1 pistola cal. 7,65 perfettamente funzionante comprensiva di un caricatore con 10 colpi e  altri 5 colpi con calibro 38.

Inoltre sono stati anche recuperati 12 grammi di “mdma”, ovvero metilenediossimetanfetamina, comunemente denominata Ecstasy, stupefacente con effetti molto dannosi e devastanti.

Pubblicità
Pubblicità

Gli accertamenti messi in atto dai Carabinieri hanno anche consentito di risalire alla provenienza della cocaina, mentre la vendita e la cessione avveniva quasi sempre a Pergine Valsugana anche nella zona molto frequentata dei giardini pubblici davanti a famiglie, bambini e studenti.

Alla fase finale, culminata con le perquisizioni odierne, hanno collaborato oltre ai militari di Pergine, Levico terme, Baselga di Pinè, anche il nucleo cinofili dell’Arma e due equipaggi dei Cinofili della Guardia di Finanza di Trento.

Le accuse sono molto pensanti, oltre allo spaccio infatti i 6 sono accusati anche di associazione a delinquere, che se provata porterebbe tutti dietro le sbarre per molti anni.

Ora la «palla» passa alla giustizia che dovrà giudicare tutti i sei presunti spacciatori.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento43 minuti fa

Il turismo trentino cerca personale: ecco come candidarsi

Trento1 ora fa

Sabato la festività di S. Barbara: in piazza Duomo i Vigili del fuoco volontari

Arte e Cultura1 ora fa

Venerdì 2 inaugurazione della mostra «Cinque percorsi d’arte si incontrano» in sala Thun

Valsugana e Primiero1 ora fa

“Frontiere-Grenzen”, il Premio letterario internazionale delle Alpi, finisce qui la sua avventura culturale

Italia ed estero2 ore fa

Agrigento: litiga col cardiologo e gli spara, fermato un 47 enne

Italia ed estero2 ore fa

Tragedia Ischia, la procura indaga per gli allarmi inascoltati: le autorità competenti sapevano del rischio

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Rocambolesco incidente al tornante sopra l’abitato di Denno: coinvolti un autoarticolato e due vetture

Trento2 ore fa

Spaccio: 3 denunce e 17 segnalazioni per uso personale. Fra di loro anche un 14 enne

Italia ed estero3 ore fa

Guerra, Tajani: “La Nato proteggerà i Balcani e i vicini dell’Ucraina”. Ue propone tribunale per crimini russi

Trento3 ore fa

Levata di scudi tra Fp Cgil e Muse: «Ancora una volta si rimbalzano le responsabilità»

Trento3 ore fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

L’UPT di Cles sabato 3 dicembre presenta “Scuola aperta” per illustrare il nuovo programma formativo

Italia ed estero3 ore fa

Manovra, Meloni convoca i sindacati: “Servono misure che combattono disuguaglianze. Avanti con la mobilitazione”

Io la penso così…3 ore fa

Calcio giovanile troppo violento, anche sulle tribune

Hi Tech e Ricerca4 ore fa

Il cloud riduce del 76% i costi informatici: Esakon protagonista al Forum N.A

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento7 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza