Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Vigili del fuoco di Riva del Garda: in arrivo una seconda autobotte. Thomas Baroni eletto caposquadra

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Si è tenuta nelle settimane scorse nei pressi della caserma dei vigili del fuoco in viale Rovereto l’assemblea ordinaria davanti a un attento pubblico di vigili, con la relazione del comandante del corpo Graziano Boroni alla presenza di diverse autorità quali i sindaci di Riva del Garda Cristina Santi e Nago Torbole Gianni Morandi , l’assessore provinciale Achille Spinelli, il vice presidente della federazione dei vigili del fuoco volontari del Trentino Luigi Maturi e l’ispettore distrettuale Alto Garda e Ledro Marco Menegatti.

I vari punti all’ordine del giorno dell’assemblea erano l’elezione di un caposquadra, che l’assemblea ha eletto il vigile Thomas Baroni classe 1977 e nel corpo rivano dal 2017, una curiosità anche la figlia è nel corpo rivano come allieva.

Poi è stato affrontato il punto della variazione di bilancio per poter procedere alla ricerca di una seconda autobotte in sostituzione della autobotte MAN del 1998.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro punto prevedeva la relazione che il comandante Boroni ha illustrato all’assemblea, il quale all’interno di questa si è parlato della necessità di dotare l’unico motoscafo presente di due nuovi motori. La richiesta di risorse avanzata presso la cassa provinciale antincendi non ha ancora avuto risposta mentre l’amministrazione comunale si è rilevata molto sensibile a questo intervento ed ha già messo a disposizione una parte dei fondi necessari.

Attualmente il corpo di Riva è operativo 7 su 7 e 24 su 24 ed ha solamente a disposizione un gommone ed una moto d’acqua per i servizi di emergenza. Il motoscafo ora non è più affidabile, viene quindi utilizzato per spostamenti e lavori sotto costa.

E ‘intervenuto l’assessore Spinelli che ha assicurato di farsi portavoce presso gli uffici provinciali per capire dove questo finanziamento sia arenato. Un finanziamento importantissimo che assicurerebbe la sicurezza dei natanti e dei bagnanti su tutto il lago di Garda e non solo nella parte del Garda Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro fatto che ha colpito l’assessore è quello della troppo lunga durata dell’attesa di chi chiama il numero unico di emergenza per i soccorsi sul lago 112. Questo è dato dal fatto che la chiamata deve attraversare di fatto quattro centrali operative portando a inevitabili ritardi .

Il corpo di Riva del Garda non è nuovo ad interventi fuori regione in quanto una fetta dell’operatività d’emergenza viene svolta anche nelle regioni limitrofe Veneto e Lombardia, nei comuni di Malcesine,Limone sul Garda , e Tremosine.

E proprio questa operatività ha richiesto la predisposizione di un piano di allertamento ad hoc in quanto si va a a operare fuori regione e si è quindi soggetti a altra normativa.

Il presidente della federazione Maturi ha riportato che dal ministero degli interni e dal corpo nazionale dei vigili del fuoco è arrivata risposta positiva , ma con alcune modifiche su questi piani di allertamento predisposti .

Tutti nei loro interventi hanno avuto parole di elogio per l’attività del corpo. In particolare il sindaco di Nago Torbole Gianni Morandi ha voluto ribadire la bontà della convenzione attuata anni addietro.

Questo si traduce nel fatto che il corpo rivano fornisce la copertura per l’operatività anche sul territorio di Nago Torbole. In cambio il comune compartecipa al bilancio del corpo rivano.

Il comandante poi nel suo intervento ha voluto ringraziare tutti i suoi uomini , autorità, cittadini, enti e tutte le persone che gravitano intorno al mondo dei vigili del fuoco di Riva.

   

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento23 minuti fa

Rischiano di rimanere senza casa: Il comune stanzia 60 mila euro per nove famiglie di rifugiati con minori

Le Vignette di Fabuffa34 minuti fa

Reddito di cittadinanza, un tema da trattare con cura

Alto Garda e Ledro3 ore fa

«Sport di cittadinanza», seconda serata a Riva del Garda

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

A Flavon una “Cena al buio” in favore dell’UIC (Unione Italiana Ciechi) di Trento

Trento3 ore fa

Trasporto pubblico locale: sciopero venerdì 2 dicembre, prevista un’adesione non superiore al 10%

Le ultime dal Web5 ore fa

Provocazione di Elon Musk su Apple e Android: “potrei creare il mio smartphone”

Benessere e Salute5 ore fa

Come smettere di fumare grazie alla sigaretta elettronica

Trento6 ore fa

In arrivo i nuovi mezzi di Dolomiti Ambiente

Trento6 ore fa

Domani in aula l’esame finale del ddl sulle concessioni delle grandi centrali idroelettriche

Alto Garda e Ledro6 ore fa

Pnrr: confermato il finanziamento del Polo 0-6 anni al rione Due Giugno di Riva del Garda

Piana Rotaliana7 ore fa

“La forza del rispetto”: fotografie, danza e musica a San Michele all’Adige

Vita & Famiglia7 ore fa

Aborto, intolleranza e violenza femminista – La rubrica settimanale “Restiamo Liberi” di Pro Vita & Famiglia

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Martedì 29 novembre a Cles la proiezione del film “Fiore di gelsomino” realizzato a scopo benefico per la Cooperativa Sociale Dal Barba

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Riva del Garda: mercoledì la fiera patronale di Sant’Andrea

Bolzano8 ore fa

I Vigili del Fuoco salvano un gatto bloccato su un albero – IL VIDEO

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento5 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza