Connect with us
Pubblicità

Trento

In bocca aveva 14 dosi di cocaina, arrestato 21 enne tunisino

Lo straniero si era disfatto di altre 9 dosi buttandole nel cortile di un’abitazione privata

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Continua l’opera incessante della Compagnia Carabinieri di Trento nell’ambito del contrasto ai reati inerenti gli stupefacenti: nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trento, nell’ambito degli ordinari servizi rivolti al contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 21enne tunisino per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Nell’arco del corrente anno l’odierno arrestato è la 23esima persona straniera sorpresa nel capoluogo dai Carabinieri nel commettere reati di cessione e/o di detenzione di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, i militari, nell’ordinario pattugliamento delle aree a maggiore affluenza di persone in orario pomeridiano, tra le quali rientrano i numerosi parchi ed aree verdi del capoluogo, hanno notato il giovane tunisino che, alla vista degli stessi, mutava immediatamente atteggiamento insospettendoli.

Quest’ultimi, nel rivolgere l’attenzione al giovane, lo scorgevano infatti tentare di disfarsi con naturale disinvoltura di un piccolo involucro non meglio definito, lanciandolo oltre il muro di cinta di una privata abitazione confinante con il parco: fermato dai militari, il giovane risultava collaborativo fornendo immediatamente la più ampia collaborazione ai militari indicando non solo le proprie generalità ma consegnando per di più 6 dosi di sostanza stupefacente di cocaina, che occultava in quel frangente in bocca.

I militari, approfondito l’accertamento su quanto tentato di occultare poco prima oltre il menzionato muro di cinta, recuperavano l’involucro a sua volta contenente ulteriori 14 dosi di cocaina.

Alla luce dell’ulteriore rinvenimento e del complessivo quantitativo di sostanza stupefacente, sulla quale sono in atto accertamenti presso il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti dell’Arma dei Carabinieri per definirne l’esatto ammontare delle potenziali dosi derivabili, il giovane è stato accompagnato presso la Caserma di via Barbacovi, ove è stato arrestato e ristretto in camera di sicurezza, dove permarrà sino alla mattina di domani, in attesa di essere presentato dinanzi al giudice e sottoposto al rito direttissimo.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Ambiente Abitare1 ora fa

Clima: Coldiretti, ghiacciai addio in anno più caldo di sempre +1,6 C°

Trento1 ora fa

Firmato un protocollo d’intesa per sostenere le aziende che lavorano sui mercati esteri

Bolzano1 ora fa

Alpe di Siusi: valanga travolge scialpinisti, per fortuna finisce tutto bene

Bolzano1 ora fa

Auto si schianta contro un albero: feriti trasportati al pronto soccorso

Piana Rotaliana1 ora fa

Istituto Agrario, iscrizioni fino al 10 dicembre e “premio” Eduscopio per la preparazione universitaria

Trento5 ore fa

Consiglio di Stato: altra sospensione della legge provinciale sul gioco d’azzardo

Valsugana e Primiero6 ore fa

Primiero: truffe agli anziani, la Chiesa scende in campo con i Carabinieri

Trento6 ore fa

Asse Brennero: incontro tra le Camere di Commercio e dell’Economia

Ambiente Abitare6 ore fa

Bene la qualità dell’aria nel mese di novembre in tutto il Trentino

Trento6 ore fa

Ieri a palazzo Chigi ncontro tra la Commissione Protezione civile e il ministro Musumeci

economia e finanza7 ore fa

Istat: confermata la crescita di Pil e lavoro, ma rimangono dubbi per il 2023

Arte e Cultura7 ore fa

Alla Batibōi Gallery di Cles l’esposizione “PRINT ME LOUD” – 5 artiste – 5 tecniche diverse

Cani Gatti & C8 ore fa

Associazioni animaliste, divieto catena: “La legge sarà un valido strumento per migliorare la vita di molti cani.”

Vita & Famiglia9 ore fa

La denuncia di Pro Vita & Famiglia: «Ecco come l’UE vuole imporre l’utero in affitto»

Fiemme, Fassa e Cembra13 ore fa

Drammatico incidente a Tesero, muore Giancarlo Vinante

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…6 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Io la penso così…3 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella4 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza