Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Le forze dell’ordine non vanno rispettate solo a parole

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Egregio Direttore,

condivido perfettamente “il titolo della lettera inviata in rubricaIo la penso così” del sig. Michele Franceschi: “motociclisti e criminali non sono la stessa cosa”

E’ vero i motociclisti che rispettano le regole della strada, che non impennano la propria moto, che non fanno sorpassi azzardati, che sono regolarmente assicurati, che rispettano la segnaletica stradale, che non superano i limiti consentiti di velocità, che indossano caschi regolarmente omologati, non sono affatto criminali.

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia non mi risulta che le forze dell’ordine con innato sadismo, vadano a punire e sanzionare queste persone, ma invece sanzionano quei motociclisti che superano i limiti di velocità, che impennano le moto sulle strade pubbliche, che eccedono con alcol o fanno uso di droghe, che sorpassano in curva, che non rispettano la segnaletica stradale, che circolano con pneumatici sotto i limiti consentiti,  che fanno sorpassi azzardati, ponendo in serio pericolo non solo la propria vita, ma anche quella degli altri utenti della strada, rendendo le strade in particolare quelle di montagna ad altro rischio di incidenti stradali.

Oltretutto queste persone con simili comportamenti manifestano palese incoscienza e immaturità, nonché assenza di spirito civico. Non comprendo quindi perché ci si debba scandalizzare, se le forze dell’ordine fanno dei sacrosanti controlli per prevenire conseguenze ben più gravi e preoccupanti.

Le sanzioni stradali sono logiche conseguenze per chi commette delle infrazioni. Le forze preposte ai controlli stradali e alla sicurezza di tutti i cittadini, non si rispettano “solo a parole” o proclami, ma soprattutto con comportamenti corretti atti ad alleggerire il loro impegno professionale.

Pubblicità
Pubblicità

Le strade non sono motodromi dove dare sfoggio di smania competitiva, ma sono di tutti, in particolare modo di coloro che ambiscono alla sera di poter tornare serenamente alle proprie abitazioni, dopo avere viaggiato sulle strade in tutta tranquillità.

Questi operatori della sicurezza stradale sono impegnati con generosità e professionalità a rendere quotidianamente la vita di tutti i cittadini onesti, corretti nonché rispettosi delle leggi e quindi anche del codice della strada, più vivibile e meno rischiosa.

Adriano Bertolasi  – Trento

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: [email protected] – La vostra opinione conta, sempre….)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Ambiente Abitare2 ore fa

Clima: Coldiretti, ghiacciai addio in anno più caldo di sempre +1,6 C°

Trento3 ore fa

Firmato un protocollo d’intesa per sostenere le aziende che lavorano sui mercati esteri

Bolzano3 ore fa

Alpe di Siusi: valanga travolge scialpinisti, per fortuna finisce tutto bene

Bolzano3 ore fa

Auto si schianta contro un albero: feriti trasportati al pronto soccorso

Piana Rotaliana3 ore fa

Istituto Agrario, iscrizioni fino al 10 dicembre e “premio” Eduscopio per la preparazione universitaria

Trento6 ore fa

Consiglio di Stato: altra sospensione della legge provinciale sul gioco d’azzardo

Valsugana e Primiero7 ore fa

Primiero: truffe agli anziani, la Chiesa scende in campo con i Carabinieri

Trento7 ore fa

Asse Brennero: incontro tra le Camere di Commercio e dell’Economia

Ambiente Abitare7 ore fa

Bene la qualità dell’aria nel mese di novembre in tutto il Trentino

Trento7 ore fa

Ieri a palazzo Chigi ncontro tra la Commissione Protezione civile e il ministro Musumeci

economia e finanza8 ore fa

Istat: confermata la crescita di Pil e lavoro, ma rimangono dubbi per il 2023

Arte e Cultura9 ore fa

Alla Batibōi Gallery di Cles l’esposizione “PRINT ME LOUD” – 5 artiste – 5 tecniche diverse

Cani Gatti & C10 ore fa

Associazioni animaliste, divieto catena: “La legge sarà un valido strumento per migliorare la vita di molti cani.”

Vita & Famiglia11 ore fa

La denuncia di Pro Vita & Famiglia: «Ecco come l’UE vuole imporre l’utero in affitto»

Fiemme, Fassa e Cembra14 ore fa

Drammatico incidente a Tesero, muore Giancarlo Vinante

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…6 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Io la penso così…3 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella4 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza