Connect with us
Pubblicità

Le Vignette di Fabuffa

Le emergenze italiane che fanno comodo ai “soliti noti”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L’estate, che tra un po’ di giorni ci lasceremo alle spalle, ci ha regalato sole, caldo ed emergenze.

Da giugno è stata tutta un’emergenza: in due mesi in Italia abbiamo collezionato tante di quelle emergenze, che se fossero figurine, riusciremmo a completare un intero album Panini.

L’inverno e la primavera ci hanno lasciato in eredità l’emergenza Covid, quella della guerra in Ucraina e quella dell’aumento di gas, gasolio e benzina; poi quella ucraina si è trasformata da emergenza umanitaria (e umana) in emergenza per le nostre tasche, visti gli aumenti vertiginosi di generi alimentari, energia e plastica.

Con l’arrivo dell’estate, abbiamo versato più lacrime andando al supermercato o dal benzinaio, che guardando i bambini sfollati sotto grandi tendoni per sfuggire alle bombe di Putin.

In estate ci siamo poi accorti che l’inverno e la primavera non avevano portato nè pioggia nè neve, così è iniziata l’emergenza siccità, con i giornali che hanno descritto il nostro paese come un Sahara garibaldino, da Bolzano a Trapani.

E vuoi che la siccità non alzasse i prezzi? Legata alla siccità, c’è stata l’emergenza caldo e quella incendi.

E mentre eravamo alle prese con ben sei emergenze contemporanee (Covid, guerra, energia, siccità, caldo e incendi) è caduto il governo Draghi ed è iniziata l’emergenza politico-istituzionale, trasformatasi (come era prevedibile) in calamità elettorale.

Intanto qualche temporale aveva iniziato ad arrivare, in certe regioni l’acqua ha pure fatto dei danni, ma niente, guai a dire che l’emergenza siccità è finita.

I temporali si sono portati appresso grandine e tifoni, quindi come non aggiungere anche l’emergenza calamità, visto che il nostro paese si è ormai trasformato in una regione tropicale.

Con l’emergenza elettorale, per le imminenti votazioni politiche, abbiamo l’emergenza delle liste, con gli esculsi eccellenti e i soliti noti onnipresenti, che dai tempi delle guerre puniche si ostinano ad andare in Parlamento.

Liti, invidie, minacce, stanno caratterizzando una campagna elettorale balneare: non tanto perchè viene svolta in estate, ma perchè offre scontri simili alle risse tra impasticcati davanti alle discoteche della riviera romagnola.

In questi giorni, come se non bastasse, abbiamo anche l’emergenza acqua gasata: le aziende non hanno più la CO2 per creare la frizzante, ovviamente sempre per colpa di altre due emergenze (guerra ed energia).

Abbiamo dimenticato qualche altra emergeza estiva? Probabilmente sì, ma sono davvero troppe da ricordare.

Ricordiamoci però che, alla faccia della necessità di stoccare energia per l’inverno, in questi mesi dall’Italia c’è stato l’aumento sensibile delle esportazioni di gas: ben 1,8 mld di metri cubi contro i 369 milioni dello scorso anno.

Ma non diciamolo, altrimenti ci accorgeremmo che certe emergenze fanno comodo, perchè fanno aumentare i prezzi e……. buona emergenza a tutti !!

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento16 minuti fa

Il turismo trentino cerca personale: ecco come candidarsi

Trento38 minuti fa

Sabato la festività di S. Barbara: in piazza Duomo i Vigili del fuoco volontari

Arte e Cultura54 minuti fa

Venerdì 2 inaugurazione della mostra «Cinque percorsi d’arte si incontrano» in sala Thun

Valsugana e Primiero1 ora fa

“Frontiere-Grenzen”, il Premio letterario internazionale delle Alpi, finisce qui la sua avventura culturale

Italia ed estero1 ora fa

Agrigento: litiga col cardiologo e gli spara, fermato un 47 enne

Italia ed estero1 ora fa

Tragedia Ischia, la procura indaga per gli allarmi inascoltati: le autorità competenti sapevano del rischio

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Rocambolesco incidente al tornante sopra l’abitato di Denno: coinvolti un autoarticolato e due vetture

Trento2 ore fa

Spaccio: 3 denunce e 17 segnalazioni per uso personale. Fra di loro anche un 14 enne

Italia ed estero2 ore fa

Guerra, Tajani: “La Nato proteggerà i Balcani e i vicini dell’Ucraina”. Ue propone tribunale per crimini russi

Trento2 ore fa

Levata di scudi tra Fp Cgil e Muse: «Ancora una volta si rimbalzano le responsabilità»

Trento2 ore fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

L’UPT di Cles sabato 3 dicembre presenta “Scuola aperta” per illustrare il nuovo programma formativo

Italia ed estero3 ore fa

Manovra, Meloni convoca i sindacati: “Servono misure che combattono disuguaglianze. Avanti con la mobilitazione”

Io la penso così…3 ore fa

Calcio giovanile troppo violento, anche sulle tribune

Hi Tech e Ricerca3 ore fa

Il cloud riduce del 76% i costi informatici: Esakon protagonista al Forum N.A

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento7 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza