Connect with us
Pubblicità

Trento

Roberto Paccher vola a Miami per incontrare Chico Forti

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Missione in Florida per il vicepresidente del Consiglio regionale Roberto Paccher che è volato a Miami per incontrare Chico Forti, il trentino al centro di una complessa vicenda giudiziaria che si trova in carcere da 22 anni con un’ accusa di omicidio che l’ex surfista ha sempre rigettato e sui cui la comunità internazionale è divisa.

«Venerdì incontrerò Forti nel carcere alla periferia di Miami. Si tratta di un viaggio che avevo già programmato da tempo ma che sono stato costretto a rinviare a causa della pandemia. Ritengo doveroso che le istituzioni facciano sentire la propria vicinanza a questo nostro sfortunato conterraneo».

Dopo l’incontro con Chico Forti Paccher incontrerà anche il console italiano in Florida e sarà dunque l’occasione per fare il punto della situazione per quanto riguarda il trasferimento in Italia di Forti.

Pubblicità
Pubblicità

«Sembrava che il suo trasferimento fosse prossimo un paio di anni fa ma poi il meccanismo si è di nuovo bloccato. In questa occasione  – osserva il vicepresidente del Consiglio regionale – porterò in carcere a Chico una lettera scritta dal presidente della Provincia che vuole ribadire come il proprio territorio non lo abbia dimenticato. Il nostro augurio è che questo viaggio possa contribuire a smuovere le cose e a tenere viva l’attenzione su di lui».

Come si ricorda la vicenda del trasferimento di Chico Forti in virtù della convenzione di Strasburgo era stata data per certa il 23 dicembre del 2020 quando il ministro degli esteri Luigi di Maio annunciava il suo imminente trasferimento in Italia.

Di Maio aggiunse che Chico Forti avrebbe passato la Pasqua in Italia insieme ai parenti.

Pubblicità
Pubblicità

Da allora però sulla vicenda è calato un misterioso silenzio. Chico forti era stato trasferito dal carcere di Miami in un’altra struttura, dove di solito vengono spostati i detenuti in procinto di essere rimpatriati, ma poi tutto si è bloccato.

Lo zio Gianni Forti su voce24news (clicca qui per vedere la puntata) ha ricostruito cosa è successo negli ultimi 2 anni cercando di dare delle risposte sul perché il nipote non è ancora stato trasferito in Italia. «Il discorso è solo politico, il cambiamento purtroppo dell’amminisrazione con la nomina di Biden ha cambiato molte cose».  – aveva spiegato lo zio di Chico Forti al conduttore Roberto Conci che lo incalzava con le domande.

Un nuovo tentativo durante il 2021 era stato compiuto dalla ministra della Giustizia Italiana Cartabia ma senza nessun  successo. «Ora – lo ha spiegato a mediaset lo stesso Zio Gianni – la cosa si blocca nuovamente per via della caduta del governo italiano». 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Festival dello Sport: 50 mila presenze decretano il successo della quinta edizione

Trento4 ore fa

Aggredisce i carabinieri in Piazza Dante, arrestato 36 enne tunisino pluripregiudicato

Trento5 ore fa

Prima riunione del neo costituito tavolo di confronto tra Assessorato e Ordine delle Professioni Infermieristiche

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Che successo le mostre estive di Predaia: per due mesi Coredo è stata la “capitale” dell’arte e della cultura

Trento5 ore fa

Coronavirus: non si arrestano i contagi in Trentino, nelle ultime 24 ore sono 779

Le ultime dal Web5 ore fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

La patata, prodotto povero della dieta contadina, diventa la “reginetta della festa” a Ronzone

Trento6 ore fa

Loris Puleo, il pallavolista trapiantato campione europeo, ringraziato a palazzo Geremia

Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

«Posatori per un giorno»: a Fornace un progetto per far conoscere a scuola il mondo del porfido e delle cave

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Ala: il primo di ottobre «Palazzi aperti»

Trento6 ore fa

Parcheggio pertinenziale di piazza Centa, ripresi i lavori

Trento7 ore fa

Riduzione fondi: associazione Famiglie Tossicodipendenti classificata come dormitorio

Arte e Cultura7 ore fa

Ultimi giorni per la mostra: «La contemporaneità della tradizione. Sguardi sulle comunità cimbra, ladina e mòchena»

L'Editoriale8 ore fa

Crollo lega in Trentino: le colpe partono da lontano

Valsugana e Primiero8 ore fa

Cade e perde conoscenza mentre è in cerca di funghi sul Ceramonte: 65 enne in elicottero al Santa Chiara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza