Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Dichiarazioni Ferrari (Pd) Malga Zonta, Cia (FdI): «Cara collega sei incappata in gaffe e farneticazioni»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Caro Direttore,

in questi giorni di trambusto pre-elettorale, da Passo Coe dove si è tenuta la cerimonia in ricordo dell’eccidio di Malga Zonta, la Consigliera provinciale Sara Ferrari ha dichiarato che le “sanguina il cuore al pensiero che potremmo avere finalmente la prima donna a capo del Governo italiano, ma purtroppo una fedele alla fiamma tricolore dei partiti neofascisti”.

In un misto di emozioni evidentemente molto difficili da contenere, la sofferenza che le attanaglia il cuore per questo motivo e la gioia per essere da giorni sulle pagine dei rotocalchi locali in quanto in odor di candidatura romana, la Consigliera del Partito Democratico ha deciso di sfruttare la visibilità garantita dalla manifestazione (con un pessimo sgarbo istituzionale tra l’altro) incappando tuttavia in una gaffe incredibile.

Ella, per evidente tornaconto elettorale, non solo finge di non sapere che la fiamma tricolore non è mai stata un simbolo del regime fascista, ma dimostra altresì di disconoscere la legge quando parla di Fratelli d’Italia come di una forza politica che si ispira all’ideologia fascista.

Se così fosse dovrebbe anche spiegarci come mai il Partito di cui faccio parte – che pur esistendo da nemmeno un decennio ha più volte partecipato a competizioni elettorali (a riprova del suo carattere democratico) – non è ancora stato sciolo per effetto della Legge Scelba che dà attuazione alla XII disposizione transitoria e finale della Costituzione italiana.

Sorge naturale chiedersi a che cosa servano queste farneticazioni, se non a tentare di alimentare la paura e l’inimicizia tra i cittadini chiamati ad esprimersi con il voto il prossimo 25 settembre.

Pubblicità
Pubblicità

Cara collega, Le suggerisco di documentarsi meglio prima di fare certe affermazioni. In questa competizione elettorale, non si faccia annebbiare la vista dalla visione di un possibile traguardo personale.

Non rinunci alla Sua onestà intellettuale. Nei Suoi prossimi interventi, Le suggerisco di parlare di cosa vorrebbe fare una volta eletta, ritenendo che il Partito Democratico non abbia bisogno di agitare lo spauracchio del fascismo e del nazionalismo per raccattare qualche voto.

Non si abbandoni, Lei che è una sostenitrice delle Pari opportunità e dell’impegno delle donne in politica, a quel terribile cliché delle donne che odiano le donne; altrimenti il rischio è che sia Lei a passare dalla parte del torto, che sia Lei ad essere la fascista che discrimina gli altri per una presunta superiorità garantita dall’appartenere ad un determinato partito politico.

Le posso assicurare che se vincerà la preferenza degli elettori, sarà per aver valorizzato adeguatamente il Suo pensiero e le Sue competenze e non per aver sparato contro un avversario. Se non ha compreso questo, allora può anche fare a meno di partecipare alle manifestazioni come quella di Passo Coe.

Claudio Cia  – consigliere provinciale Fratelli D’Italia

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: [email protected] – La vostra opinione conta, sempre….)

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro19 minuti fa

Riva del Garda, fascia lago e Palafiere: ieri l’incontro con l’assessore Spinelli

Piana Rotaliana20 minuti fa

Investito da un camion mentre cambia una gomma dell’auto, 39 enne gravissimo

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

A fuoco una canna fumaria, limitati i danni

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Marilleva: ruba uno snowboard sulle piste, rintracciato e denunciato padre insospettabile

Giudicarie e Rendena2 ore fa

È grave al Santa Chiara il 68 enne trovato ieri nella vasca di smaltimento del ghiaccio

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Ospedale Cavalese, Fugatti: «Pronti a sostenere la decisione dei territori»

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Brt di Fiemme e Fassa, l’analisi delle 130 osservazioni formulate dai Comuni

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Val di Fassa, operazione «Sciamano 2»: arrestate 14 persone per spaccio di droga

Sport Trentino4 ore fa

A Gennaio Trentino protagonista sui media nazionali

Trento4 ore fa

Tossicodipendente aggredisce tabaccaio in Corso 3 novembre

Trento5 ore fa

Medicina, nominati i primi quattro professori clinici ma manca la sede. Polemica fra il rettore e Segnana

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Sono aperte le domande per la nuova assegnazione degli orti comunali a Cles

Valsugana e Primiero6 ore fa

Borgo Valsugana: La storica bottega Cicli Debortoli oggi chiude i battenti dopo 63 anni di attività

Trento12 ore fa

Elezioni provinciali: nuova fumata nera, rimangono in lizza Fugatti e Gerosa

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

A Coredo un “canto di speranza” capace di toccare l’anima

Trento4 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro5 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Lutto nell’azienda sanitaria: muore a 58 anni Martina Liber

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza