Connect with us
Pubblicità

Trento

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Negli ultimi anni a Trento non si può certo dire che regni la tranquillità.

Sono infatti all’ordine del giorno furti, rapine, risse, spaccio di droga, baby gang che minacciano i cittadini, episodi di degrado e via dicendo.

Ora però in centro storico spunta un nuovo fenomeno. L’episodio che è successo a Trento venerdì deve far riflettere su come spesso vengono tutelate le persone sbagliate, che con arroganza poi ne approfittano mettendo a rischio l’incolumità delle persone, in questo caso i bambini.

Pubblicità
Pubblicità

È il caso di un giovane 17 enne che da giorni sfreccia in piazza Garzetti con la sua bicicletta a folle velocità vicino ai giochi lambendo i bimbi che rischiano di essere travolti goni volta sotto gli occhi dei genitori. L’ultima volta erano presenti molti bambini, e il rischio che qualcuno si facesse male è stato davvero molto alto.

L’ultima volta un papà ha chiamato le forze dell’ordine che però non sono mai arrivate. Allora insieme ad altri genitori è riuscito a bloccare il «ciclista» redarguendolo per il suo incivile comportamento.

La risposta è stata sconcertante: «Fate quello che volete io sono un soggetto 104 e non  possono fare nulla, la polizia mi conosce»

Pubblicità
Pubblicità

Tutti sono rimasti allibiti nel sentire la risposta, per questo hanno inviato quanto successo al nostro giornale. Il ragazzo non è nuovo comunque a fatti simili, infatti in piazza Pasi ha rischiato più di una volta di travolgere i pedoni che sfiora a velocità folle suonando il campanello.

Giorni fa aveva sulla bici anche delle casse acustiche e sparava musica ad alto volume per tutto il centro storico.

Ricordiamo che la legge 104 tutela le persone disabili, quindi quelle con un handicap fisico, mentale o sensoriale, che causa difficoltà nell’apprendimento, nelle relazioni con altre persone o nel lavoro.

Queste persone sono tutelate per rispondere allo svantaggio sociale e al rischio di essere emarginati che la loro condizione può portare. Nel caso del 17 enne però andrebbero tutelati anche gli altri. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Giudicarie e Rendena7 ore fa

Scivola per 80 metri sotto il passo di Ortiche, gravissimo al santa Chiara

Politica8 ore fa

Dopo Claudio Cia anche «Coraggio Italia» chiede chiarimenti a Fugatti

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Nuovi Sguardi Gardesani: al via la nuova campagna fotografica

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Termenago a teatro. La rinascita di un borgo”: il progetto finanziato dal Pnrr ai nastri di partenza

Arte e Cultura10 ore fa

«Venezia millenaria» in scena al Castello del Buonconsiglio

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

“Sinfonie d’autunno”: in Val di Sole una stagione da vivere con tutti i sensi

Trento11 ore fa

Coronavirus: 696 nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Trentino

Arte e Cultura11 ore fa

Al Teatro Sociale di Trento oggi un workshop con i principali rappresentanti delle imprese culturali di livello internazionale

Trento11 ore fa

Prevenzione delle epidemie: si è aperto oggi il workshop scientifico organizzato da FEM con FBK e MUSE

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Ospedale di Cles «Amico delle Bambine e dei Bambini»: stamattina la cerimonia di assegnazione del riconoscimento

fashion12 ore fa

Torna le settima edizione del Galà della Moda Sotto al Nettuno

Fiemme, Fassa e Cembra12 ore fa

Dal 1° ottobre la raccolta delle richieste di indennizzo per i danni da maltempo in Val di Fassa

Trento12 ore fa

Sanità: «Basta discriminazioni, tutti i sospesi rientrino al lavoro»

Trento13 ore fa

Furti negozi, denunciati un 27 enne tunisino e una 39 enne italiana

Trento13 ore fa

Controlli piazza Dante: trovata della droga nascosta, espulso cittadino straniero

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza