Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Violenza sui treni: 4 magrebini aggrediscono la capotreno e il macchinista

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Momenti di terrore martedì scorso alla stazione ferroviaria di Poggio Rusco, in provincia di Mantova, dove una capotreno è stata assalita da quattro cittadini stranieri, probabilmente magrebini, intenzionati a bloccare una delle porte di accesso al treno.

In quei momenti tesi, anche un macchinista, intervenuto in soccorso della collega, è stato aggredito dagli extracomunitari.

Gli incresciosi fatti si sono verificati lo scorso 9 agosto, quando il treno della linea Verona-Bologna, in procinto di partire, si trovava fermo al binario. Notato un gruppo di stranieri impegnati a trafficare intorno a una delle porte, una giovane capotreno di 26 anni si è avvicinata, scoprendo che i quattro stavano cercando di manomettere la porta del treno con una chiave usualmente in dotazione al personale delle ferrovie. Gli stranieri stavano cercando di aprire forzatamente uno scomparto.

Pubblicità
Pubblicità

La donna ha quindi cercato di fermarli e per tale ragione è stata vittima di insulti e apprezzamenti di carattere sessuale. In soccorso della 26enne è quindi intervenuto il macchinista, che per tale ragione è stato accerchiato e picchiato dagli extracomunitari.

Volevo aiutare la collega in difficoltà, allontanare quello che la stava insultando e me li sono trovati addosso“, ha quindi raccontato l’uomo al Corriere. “Uno mi ha trascinato a terra, quando mi sono rialzato ne avevo già un altro alle spalle. Così mi sono girato e mi ha assestato un pugno. Risultato: tre punti di sutura e dieci giorni di prognosi“.

A peggiorare la situazione e a rendere così violenti gli stranieri il fatto che sia il macchinista che la capotreno avessero disperatamente cercato di contattare le forze dell’ordine. “Tanto non mi puoi fare niente”, avrebbe dichiarato uno degli stranieri, come ricostruito dal macchinista. E ancora: “Io ho solo 15 anni”.

La situazione, insomma, è ormai insostenibile. “Le aggressioni al Personale Viaggiante è ormai all’ordine del giorno. Basta chiedere di indossare la mascherina o di mostrare il biglietto e c’è chi reagisce con violenza”, si è sfogato il professionista. “Abbiamo sempre più paura di andare al lavoro”.

Quanto ai quattro extracomunitari, questi sono purtroppo riusciti a fuggire, disperdendosi nelle campagne vicine alla stazione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 ore fa

Festival dello Sport: 50 mila presenze decretano il successo della quinta edizione

Trento5 ore fa

Aggredisce i carabinieri in Piazza Dante, arrestato 36 enne tunisino pluripregiudicato

Trento6 ore fa

Prima riunione del neo costituito tavolo di confronto tra Assessorato e Ordine delle Professioni Infermieristiche

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Che successo le mostre estive di Predaia: per due mesi Coredo è stata la “capitale” dell’arte e della cultura

Trento6 ore fa

Coronavirus: non si arrestano i contagi in Trentino, nelle ultime 24 ore sono 779

Le ultime dal Web6 ore fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

La patata, prodotto povero della dieta contadina, diventa la “reginetta della festa” a Ronzone

Trento7 ore fa

Loris Puleo, il pallavolista trapiantato campione europeo, ringraziato a palazzo Geremia

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

«Posatori per un giorno»: a Fornace un progetto per far conoscere a scuola il mondo del porfido e delle cave

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Ala: il primo di ottobre «Palazzi aperti»

Trento7 ore fa

Parcheggio pertinenziale di piazza Centa, ripresi i lavori

Trento8 ore fa

Riduzione fondi: associazione Famiglie Tossicodipendenti classificata come dormitorio

Arte e Cultura8 ore fa

Ultimi giorni per la mostra: «La contemporaneità della tradizione. Sguardi sulle comunità cimbra, ladina e mòchena»

L'Editoriale8 ore fa

Crollo lega in Trentino: le colpe partono da lontano

Valsugana e Primiero9 ore fa

Cade e perde conoscenza mentre è in cerca di funghi sul Ceramonte: 65 enne in elicottero al Santa Chiara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza